NEWS

La Citroën C5 avrà un’erede

Pubblicato 08 maggio 2020

La casa francese ha confermato che è iniziato lo sviluppo della nuova generazione della Citroën C5, che potrebbe debuttare entro la fine del 2021.

La Citroën C5 avrà un’erede

LUNGA TRADIZIONE - Le berline di dimensioni medie (e medio grandi), con l’eccezione di quelle premium tedesche, sono una categoria in flessione nel mercato europeo e l’anno scorso le loro immatricolazioni sono diminuite del 14%, attestandosi a 403.922 unità. Molte case automobilistiche, però, hanno una lunga tradizione in questo settore e dunque non vogliono abbandonarlo, considerato che sono molto diffuse in Cina. Ne è un esempio la Citroën, che ha una lunga tradizione in questo tipo di auto con le varie GS, BX, Xantia e C5. Questa “striscia” si è interrotta nel 2018, con l’uscita di scena della seconda generazione della Citroën C5

BASE COMUNE - Ma ora sembra che la Citroën ci abbia ripensato, come ha rivelato Laurence Hansen, direttrice della strategia per il marchio francese, nel corso di un video pubblicato ai canali social della casa, in cui ha spiegato che lo sviluppo è già iniziato. Stando alle indiscrezioni, è assai probabile che l’erede della Citroën C5 condivida il pianale EMP2 con le “cugine” Peugeot 508 e DS 9 (i tre marchi fanno parte della PSA) e sia dotata anche del sistema ibrido con batterie ricaricabili dall’esterno. La nuova berlina media potrebbe arrivare sul mercato nel 2021 (nelle foto la concept Cxperience del 2016).





Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
8 maggio 2020 - 18:44
Se avrà un aspetto simile al concept di queste immagini sarebbe veramente interessante! Ovvio, c'è tanto da smussare, ma alcune idee sono intriganti!
Ritratto di alex_rm
8 maggio 2020 - 19:20
È un marchio generalista che non ha appeal eppure la vecchia c5 berlina la trovavo gradevole adesso hanno tentato la via della Cina ma con la c5 aircross non ha venduto molto e dopo un paio di anni l’anno proposta sul mercato europeo. E il marchio ds si sta rivelando un flop con prodotti non eccelsi rispetto allo status premiamo che vorrebbe acquisire,E adesso nel gruppo psa-fca ci sono anche alfa romeo e maserati(lancia e già un marchio finito) che possono contare su un marchio(e tradizione) migliore di ds.
Ritratto di deutsch
8 maggio 2020 - 19:46
4
il mercato cinese lo vedo molto diverso da quello europeo come gusti. personalmente mi piace la c5 aircross e mi sembra che non si sia mail inserita in un mercato affollato e competitivo come quello a cui appartiene
Ritratto di Giuliopedrali
11 maggio 2020 - 08:48
Il bello è che sul mercato cinese sono quasi a zero e DS che era stata creata apposta per quel paese inizialmente, ha chiuso...
Ritratto di deutsch
11 maggio 2020 - 15:23
4
mi sembra che la cosa non funzioni nemmeno in senso contrario. qui le auto cinesi non ci sono e quando se ne intravedono non se le fila nessuna
Ritratto di Giuliopedrali
12 maggio 2020 - 09:27
Guarda la vendite della MG l'unica che è arrivata, vendendo solo in UK (nel 2019, ora è venduta in mezza Europa) ha fattto i numeri che ha fatto Mitsubishi in tutta Europa, fai 2 + 2...
Ritratto di deutsch
12 maggio 2020 - 09:35
4
perchè mitsubishi fa dei numeri? è un marchio da piccoli numeri, vende qualche outlander phev solo perchè è l'unica della categoria e qualche altra briciola. in europa forse arriva a 150000 e in italia sarà sui 700 pezzi annui.
Ritratto di neuropoli
8 maggio 2020 - 20:53
per me la C5 crosstourer (o XTR) rimane la station più bella in assoluto e dispiace non venga più prodotta.
Ritratto di Claus90
8 maggio 2020 - 21:31
La Citroen oggi produce auto plasticasse e giocattolose, il prototipo mi sembra piu da DS, anche la DS non l'ho mai compresa.
Ritratto di rollotommasi
9 maggio 2020 - 06:06
Gli altri invece acciaio e titanio a go go!
Pagine