NEWS

Peugeot, Citroën e Toyota presentano i nuovi multispazio

01 dicembre 2015

Sviluppati in comune i nuovi Citroën Spacetourer, Peugeot Traveller e Toyota Proace Verso saranno proposti come vettura e come veicoli commerciali.

Peugeot, Citroën e Toyota presentano i nuovi multispazio
OPERAZIONE DI COLLABORAZIONE - Un altro tassello delle collaborazioni tra case costruttrici diverse è stato svelato oggi con la presentazione di tre novità che andranno sul mercato delle autovetture vocate al tempo libero e alla famiglia, e contemporaneamente su quello dei veicoli da lavoro, cioè dei piccoli furgoni. 
 
LE TRE NOVITÀ - Da parte del gruppo PSA Peugeot Citroën si tratta dei modelli Citroën Spacetourer e Peugeot Traveller (foto sopra), mentre Proace Verso è la denominazione scelta dalla Toyota per questa versatile novità dai diversi volti e le diverse anime. I tre modelli condividono l’impostazione, i motori, la piattaforma e la carrozzeria a eccezione delle parti anteriori e posteriori che sono state progettate dai designer dei tre marchi per conferire loro l’opportunità personalità di marca. 
 
INTESA COLLAUDATA - Si ripete in un certo senso l’operazione compiuta già con altri modelli, come le tre “piccole Citroën C1, Peugeot 107 e Toyota Aygo, ma in questo ultimo caso c’è la ulteriore diversificazione sui due piani delle autovetture e dei minifurgoni. I tre veicoli saranno messi in vendita nel corso della prima metà del 2016 e li si potrà vedere al prossimo salone dell’auto di Ginevra, nel marzo 2016. L’operazione va a sviluppare quella analoga che ha portato alla produzione dal 2013 del furgone compatto Toyota Proace basato sulla base dei Peugeot Expert e Citroën Jumpy. Va però anche detto che lo stesso accordo prevede anche che le due case collaboreranno per la progettazione e lo sviluppo dei modelli futuri di furgoni commerciali. Questo per i prossimi anni, fino a oltre il 2020.
 
PRODUZIONE IN FRANCIA - La produzione delle tre novità è programmata nella fabbrica della PSA Peugeot Citroën di Valenciennes, in Francia. Da parte della Toyota c’è stata una partecipazione a sostenere i costi di sviluppo dei modelli e agli investimenti necessari per allestirne la produzione.




Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
1 dicembre 2015 - 17:22
I musi non sono per niente male. Dietro mi ricordano la prima serie della Agila (brrr), ma visto il tipo di veicolo direi che non ci si può lamentare.
Ritratto di AMG
2 dicembre 2015 - 15:18
Sono d'accordo. Peccano sul taglio dietro.
Ritratto di VR46nelcuorepersempre
1 dicembre 2015 - 17:25
Brutti
Ritratto di Moreno1999
1 dicembre 2015 - 17:27
4
Esteticamente poco da dire: sono furgoni. A prima vista sceglierei Toyota, per via del muso
Ritratto di M93
1 dicembre 2015 - 18:26
@Moreno - Concordo in pieno con te. Quello che mi convince meno è certamente il Peugeot Traveller. Un saluto ;)
Ritratto di MAXTONE
2 dicembre 2015 - 11:52
Quello che e' vero per il trio delle piccole con la Aygo che stacca nettamente da c1 e 107 (assai meno originali) si ripete sui van, nonostante a differenziarli qui ci sia di fatto solo il frontale.
Ritratto di IloveDR
1 dicembre 2015 - 17:38
4
molto belli e sembrano molto pratici, forse di dimensioni leggermente più ridotte rispetto a Expert e Jumpy, somigliano molto al Nissan NV200...è positivo che continuano a produrli in Francia
Ritratto di aerovinci
1 dicembre 2015 - 18:25
come il daily, che è fatto in Italia. Solo che iveco è un'altra cosa
Ritratto di str
1 dicembre 2015 - 18:08
L'impostazione della Ducato rimane. Peugeot sembra abbia copiato!!!!!
Ritratto di maino90
1 dicembre 2015 - 19:03
Belli e soprattutto ottimi per chi cerca un'auto veramente funzionale, anche perchè mi sembra di capire che si tratta di minifurgoni perciò vetture lunghe quanto una station wagon se non meno.
Pagine