NEWS

Compri casa? Ti regalo una Fiat 500

26 aprile 2013

In Brianza un imprenditore edile regala una Fiat 500 a Gpl a chi acquista almeno un appartamento di tre vani. Cosa ne pensi?

Compri casa? Ti regalo una Fiat 500

DA NEW YORK A DUBAI - Un paio d’anni fa, nel pieno della crisi economica, a New York furono più di uno i proprietari di casa che nel desiderio di vendere il loro immobile proposero di fare un forfait unico con la loro auto. Ma era un’iniziativa di singoli cittadini, non di business. Poi all’inizio di quest’anno le cronache internazionali ci hanno riferito che una cosa analoga, ma ideata e lanciata da un imprenditore edile che doveva vendere gli appartamenti di un edificio che aveva costruito, proponeva un’auto di prestigio nuova a chi appunto sottoscriveva il contratto di acquisto per un’unità immobiliare. L’offerta parlava (e magari è tutt’ora in corso) addirittura di una Audi R8 per chi comprava un attico vista mare nella zona più “in” dell’emirato. 

DA DUBAI ALLA BRIANZA - Iniziative che paiono solo stranezze ma che trovano facilmente emulazioni, grazie alla crisi. Basta andare dalle parte di Carnate, una quindicina di chilometri a nord di Monza, dove si può vedere un gigantesco striscione che reclamizza una offerta stile “3x2” da supermercato: “Una Fiat 500 a Gpl per chi acquista un appartamento trilocale”. 
 
SEGNI DEI TEMPI - Al di là di quelli che saranno poi i veri risultati dell’iniziativa, l’episodio si segnala come segnale forte e chiaro della crisi economica in cui si sta vivendo. Perché le difficoltà non sono certo soltanto per il settore dell’automobile, ma investono anche l’edilizia, e vendere le case è diventato sempre più difficile. Così come avere un mutuo è difficile come ottenere un finanziamento per comprare l’auto.
 
 
EFFETTO PROMOZIONE - Volendo guardare un po’ oltre si può osservare che appare un’operazione giustificabile soltanto se lo stesso imprenditore edile che ha da vendere gli appartamenti opera anche nel settore dell’auto, altrimenti non si comprende perché non praticare uno sconto equivalente al costo della 500. A meno che non si faccia conto sulla capacità di richiamo che può avere lo “strillare” l’offerta della vettura, portando magari qualche potenziale cliente all’ufficio vendite. 
 
LA CASA: SCELTA DI UNA VITA - Circa il fatto che la possibilità di avere una Fiat 500 Gpl assieme alla casa possa rappresentare un richiamo importante sarà veramente interessante verificare gli esiti della promozione, dato che l’acquisto della casa, a maggior ragione se un trilocale, costituisce una spesa rilevante e comunque una scelta importante, che condiziona se non la vita, quasi. 
 
MA PIACE L?IDEA - C’è poi da chiedersi se il caso di Carnate resterà isolato o se invece è l’inizio di un filone di trovate generate dalla difficoltà del momento. Sperando di poter avere notizie sugli sviluppi dell’iniziativa, può essere intanto interessante verificare che cosa se ne pensa di essa attraverso un sondaggio online.
 
Una Fiat 500 in regalo ti convincerebbe a comprare la casa?
Sì, è un'idea interessante
46%
  • Sì, è un'idea interessante
    46%
  • Chiederei uno sconto equivalente in alternativa
    31%
  • No, mi regalano solo un costo
    21%
  • Mi lascerebbe indifferente
    2%
Fiat 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
417
150
83
47
99
VOTO MEDIO
3,9
3.92839
796


Aggiungi un commento
Ritratto di romonat
26 aprile 2013 - 21:22
mi comprerei la 500 se mi regalano la casa:)
Ritratto di MatteFonta92
26 aprile 2013 - 22:59
3
Ah, che bel regalo! Nella rata del mutuo è compreso anche il costo dell'auto...! Se è così, possono anche fare a meno di "regalarmela"! Della serie: "Se mi dai i soldi, ti regalo un'auto"...!
Ritratto di Montreal70
27 aprile 2013 - 00:08
E' quantomeno evidente che lo scopo della promozione sia quello di autopubblicizzarsi, non quello di attirare compratori in maniera diretta. Qualunque trovata faccia parlare dei propri prodotti senza comportare costi pubblicitari, è una genialata, e lo è in maniera proporzionale alla visibilità ottenuta. Facendo questa premessa (che avrei pensato fosse ovvia prima di leggere alcuni commenti), è altrettanto ovvio che è meglio uno sconto di pari valore. Non si pagherebbero i faraonici interessi del mutuo sull'auto, che in 20 anni, nel migliore dei casi, costerebbe il doppio. Conviene solo nel caso in cui il costruttore sia anche venditore di auto e la casa la si pagherebbe in contanti. In tal caso, si risparmierebbero mille o duemila euro, non di più.
Ritratto di ARAN-GP
27 aprile 2013 - 01:16
preferisco comprare la macchina e avere l'appartamento in regalo,è ovvio che si tratta di uno specchietto per le allodole
Ritratto di Massimo126
27 aprile 2013 - 09:38
...quindi niente regalo e una fregature......!!!!
Ritratto di carmelo.sc
27 aprile 2013 - 11:33
Come su suol dire, nessuno regala niente!
Ritratto di Guzzo78
27 aprile 2013 - 16:46
se mi regalavano un altra vettura ci pensavo !!!
Ritratto di plantini
27 aprile 2013 - 17:45
L'imprenditore, in quanto tale, è interessato solo alla vendita del suo prodotto; e meglio lo vende più può investire nuovamente. Regala una macchina perchè ci guadagna, è ovvio. E se lui ci guadagna qualcuno...l'acquirente, è ovvio...ci rimette. E quando l'inquilino del primo piano sentirà i rimbalzi della pallina da ping pong dell'inquilino del sesto piano maledirà una bella e innocente Fiat 500.
Ritratto di Bialbero1570
29 aprile 2013 - 15:32
La prima parte del discorso lo condivido in pieno, ma se l'inquilino del primo piano sente il rimbalzo della pallina dell'inquilino del sesto piano, il proprietario dell'alloggio dove si avvertirà tale rimbalzo potrà intentare una causa contro il costruttore, arrivando quasi sicuramente a vincerla (la giurisprudenza è ricchissima di casi simili) ed ottenere un rimborso molto consistente dei soldi spesi per acquistare l'alloggio, dato che questo non rispetta i cosiddetti "requisiti acustici passivi" e pertanto si ritrova con un immobile di un valore drasticamente ridotto rispetto al prezzo pagato per acquistarlo. Purtroppo il mondo delle costruzioni è infestato da moltissimi costruttori/speculatori che rifilano sòle clamorose a molti acquirenti ingenui e co....comeri che, acquistando a prezzi più bassi della media per quella zona, credono sempre di fare l'affare del secolo, non chiedendosi mai cosa si nasconde dietro un finto risparmio così esagerato. ....e il tutto a discapito dei costruttori più onesti che lavorano "a regola d'arte" rispettando tutte le normative, con i dipendenti assunti regolarmente e non al nero (leggi caporalato), pagando fino all'ultimo centesimo di contributo e tasse dovute (o meglio imposte, perché dovute non è esatto). ...e ci sarebbe molto altro da dire, ma mi fermo perché altrimenti vado troppo OT
Ritratto di Rav
27 aprile 2013 - 18:31
3
L'idea non è sicuramente nuova e qualcuno potrebbe approfittarne. Ma sta di fatto che se non ti serve realmente l'auto finisci per pagare l'appartamento e il mantenimento di un'altra auto. E comunque credo che non ci sarà gente che va a comprare l'appartamento attirato dalla 500, nel senso che a quel punto se compri solo la 500 spendi molto ma molto meno. Resto dell'idea che siano meglio gli sconti, a conti fatti.
Pagine