NEWS

Crash test Euro NCAP: solo 4 stelle per Cherokee e 208

Pubblicato 09 ottobre 2019

La Jeep Cherokee e la Peugeot 208 non hanno raggiunto il punteggio pieno che, invece, hanno meritato le BMW Serie 1 e Serie 3.

Crash test Euro NCAP: solo 4 stelle per Cherokee e 208

ALTI E BASSI - Regala qualche sorpresa l’ultima sessione di test della Euro NCAP, l'ente indipendente europeo che mette alla prova la sicurezza delle automobili nuove attraverso simulazioni di incidente, in base alle quali vengono fornite valutazioni in quattro aree: la protezione degli adulti, dei bambini a bordo, la sicurezza in caso di investimento di pedoni o ciclisti e l’efficacia degli aiuti alla guida. La berlina compatta BMW Serie 1 e la media Serie 3 infatti hanno ottenuto la valutazione massima di cinque stelle, mentre la suv media Jeep Cherokee e l’utilitaria Peugeot 208 non sono andate oltre le quattro stelle. 

> BMW SERIE 1 

Le cinque stelle sono arrivate nonostante il risultato poco brillante nel test di protezione degli adulti, dove la Serie 1 ha ottenuto solo 83 punti su 100: nello scorso frontale contro un ostacolo non deformabile (a simulare un muro), il busto del passeggero anteriore ha riportato seri danni. Validi invece l’87% per la protezione dei bambini, il 76% per quella dei pedoni e il 72% per l’efficacia degli aiuti alla guida. 

> BMW SERIE 3 

La berlina media è stata di gran lunga l’auto migliore della sessione, complici il 97% nei test per la protezione degli adulti e il doppio 87% in quelli per i bambini ed i pedoni. Valido anche il 76% per gli aiuti alla guida, nonostante il basso punteggio assegnato al sistema per il mantenimento della corsia: la scarsa semplicità d’utilizzo gli è costata una valutazione complessiva di 1,8 eu 4. 

> JEEP CHEROKEE 

La Cherokee ha ottenuto punteggi ben lontani dalle auto migliori, pur essendo una suv media di recente progettazione: ha debuttato nel 2013 ed è stata aggiornata nel 2018. Nello specifico l’EuroNCAP ha assegnato una valutazione molto bassa ai test per i pedoni, dove non hanno convinto né la funzione anti-investimento della frenata automatica e nemmeno la parte anteriore, poco cedevole in alcune sue parti a scapito della sicurezza del pedone. La Cherokee non ha brillato nemmeno nei test per gli adulti, dove ha ottenuto un migliorabile 80%, mentre sono sufficienti il 78% nei test per i bambini e il 72% per aiuti alla guida. 

> PEUGEOT 208 

Il risultato dell’utilitaria francese fa ancora più “scalpore” della Jeep, perché la Peugeot 208 è un’utilitaria del tutto nuova (inedito il pianale) presentata nei mesi scorsi. La 208 si è “salvata” nei test per gli adulti e in quelli per i bambini, perché le valutazioni di 91% e 86% sono fra le migliori per la categoria, ma è stata fortemente penalizzata dal 56% nei test per i pedoni, dove la testa degli adulti non è al riparo da violenti urti contro i montanti del tetto e la base del parabrezza. Nella media il 71% per i sistemi di aiuto alla guida.

I RISULTATI IN SINTESI

 

 

VALUTAZIONE FINALE

SICUREZZA PASSIVA (ADULTI)

SICUREZZA PASSIVA (BAMBINI)

PROTEZIONE PEDONI e ciclisti

SICUREZZA ATTIVA

BMW 1 series

5 stelle

83%

87%

76%

72%

BMW 3 series

5 stelle

97%

87%

87%

76%

Peugeot 208

4 stelle

91%

86%

56%

71%

Jeep Cherokee

4 stelle

80%

78%

56%

69%



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
9 ottobre 2019 - 17:27
Peccato per la 208 forse, la Cherokee ma la fanno ancora?
Ritratto di treassi
10 ottobre 2019 - 07:39
No, sono sempre le stesse Cherokee... quelle che rimangono nei piazzali...
Ritratto di Pavogear
9 ottobre 2019 - 18:44
Sono colpito in positivo dalla BMW serie 3, che ha ottimi risultati. La 208 tutto sommato mi aspettavo numeri in liena con quanto è emerso essendo un'utilitaria. Invece dalla Cherokee mi aspettavo una protezione maggiore per gli occupanti, mentre quella per i pedoni è in liena con quanto mi aspettavo, avendo quest'ultima comunque un muso abbastanza alto. E sempre secondo la questione della protezione dei pedoni, sono scettico riguardo a questi test. Mi vengono in mente due grandi dubbi riguardo a tale test: 1) non so sinceramente quanto possa interessare ad un acquirente, nel senso che chi compra un'auto la compra per essere al sicuro al suo interno, e sicuramente la valutazione dei possibili danni causati ad un pedone passano in secondo piano. 2) mi pare difficile anche solo l'attendibilità di questi test sui pedoni, perché a prescindere quando vieni investito ti fai male e anche tanto, ma di sicuro non è colpa dell'auto in sé o del progetto se quando un pedone viene investito poi sbatte la testa sul montante o sul cofano o da qualsiasi parte. Si sa che sbatterà da qualche parte e si farà male. A me personalmente il test sulla sicurezza dei pedoni non piace per come è fatto. Ok se viene valutato con gli aiuti alla guida come la frenata automatica di emergenza e fino a qua sono d'accordo, ma la voce riguardo a come il frontale dell' automobile dovrebbe rispondere in caso di impatto è assolutamente senza senso, a meno di realizzare auto di cartapesta (e ancora avrei il dubbio che il pedone di potrebbe fare del male seriamente)
Ritratto di andrea999
11 ottobre 2019 - 17:09
Beh la 208 come sicurezza passiva (l'unica ad avere un certo valore) si comporta molto meglio della Serie1...
Ritratto di Pavogear
11 ottobre 2019 - 23:07
Sì mi sono espresso male. Sicuramente è notevole la protezione passiva che offre, ma è "penalizzata" da quella attiva siccome essendo un'utilitaria può darsi che certe sofisticatezze non siano state reputate così importanti. Io personalmente preferisco di gran lunga la questione sulla sicurezza passiva rispetto a quella attiva, e secondo me non dovrebbero essere valutate con lo stesso peso
Ritratto di remor
9 ottobre 2019 - 20:41
Domanda per i più informati. Tolte le varie di Fca (Panda in primis) qualcuno sa quali auto (di altri marchi-gruppi) ancora a listino ma antecedenti come immissione nel mercato al 2013 (che dovrebbe essere l'anno di arrivo del Cherokee in questione) sono state ultimamente (ri)testate in sicurezza?
Ritratto di Illuca
9 ottobre 2019 - 20:41
Stupiscono le sole 4 stelle per la Cherokee, ma alla fine fanno il paio con le 3/4 stelle della Fiat Tipo ed alle poche stelle della nuova Wrangler, a conferma di quanto poco FCA investa nella sicurezza. La 208 invece é imbarazzante perché pensavo che la progettazione di una nuova auto dovesse partire dalle 5 stelle EURONCAP. Evidentemente mi sbagliavo. Noi consumatori, per qualche "genio" dell'industria, valiamo poco. Dovremmo non comprare piú auto con meno di 5 stelle per dare un segnale.
Ritratto di Pavogear
9 ottobre 2019 - 23:21
Sarebbe difficile comprare auto con 5 stelle EURONCAP a colpo sicuro, dato che i parametri vengono costantemente aggiornati. Un'auto con 5 stelle di 10 anni fa oggi probabilmente prenderebbe 3 stelle, ma non è che abbia perso in sicurezza. Per essere sicuro di avere sempre 5 stelle dovresti cambiare auto molto spesso, senza nemmeno averne la certezza tra l'altro comunque. Inoltre non è che ai progettisti non importi niente della sicurezza, altrimenti non ci sarebbero stati gli enormi passi avanti negli ultimi decenni. Semplicemente se si fa un incidente è difficile uscirne illesi e già oggi siamo ad un livello praticamente top. I due ragazzi che hanno provato a prendere una rotatoria a 160 all'ora con una Alfa Romeo Giulia ne sono usciti illesi dopo che l'auto si è schiantata e ribaltata. Vent'anni fa probabilmente sarebbero finiti in obitorio. Chiedere di più ai progettisti e alle case automobilistiche è, obiettivamente, difficile
Ritratto di Illuca
10 ottobre 2019 - 07:39
Hai ragione passi x la Cherokee ma la 208 é palesemente moderna e insicura. Quindi che se la tengano loro e ci facciano salire i loro figl
Ritratto di andrea999
11 ottobre 2019 - 17:11
Se si legge bene anzichè vedere il dato sintetico delle stelle ci si accorgerà che in caso di urto è meglio stare su una 208 che su una Serie1... Protezione pedone e ADAS lasciano il tempo che trovano...
Pagine