NEWS

Crolla ponte autostradale a Genova sull'A10

14 agosto 2018

Una scena apocalittica: il grande viadotto che attraversa la valle del torrente Polcevera è crollata. Non si conosce ancora il bilancio della tragedia.

Crolla ponte autostradale a Genova sull'A10

SOPRA LA CITTÀ - Il grande e sempre affollato ponte che a Genova unisce l’autostrada A7 con la A10 e l’uscita autostradale per il centro cittadino, è crollato poco prima di mezzogiorno. Sotto il viadotto ci sono strade, ferrovie e tanti edifici, di abitazione e di attività varie, anche se la parte crollata è quella che superava il letto del Polcevera. La via principale investita è via Fillack nel quartiere Rivarolo del capoluogo ligure.


Nel cerchio la zona dove è avvenuto il disastro.

MEZZO SECOLO - L’immagine del ponte senza la porzione centrale crollata ha qualcosa di irreale. Intanto le prime notizie diffuse dal quotidiano genovese Secolo XIX parlano di almeno 10 vittime e numerosi feriti. Ma il bilancio è assolutamente provvisorio. L’intero ponte ha una campata di un chilometro, con altezza massima di 90 metri. Era stato inaugurato nel 1967, dopo quattro anni di lavori. La struttura è molto snella, con la campate sostenute da fasci di grandi cavi d’acciaio.


Nell'immagine qui sopra, evidenziato in rosso, il pilone crollato.



Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
14 agosto 2018 - 16:20
3
Grazie del video redazione! Ma non capisco una cosa, se dico una parolaccia mi bannate, poi non togliete l'audio a questo video. Dei geni...
Ritratto di Moreno1999
14 agosto 2018 - 16:25
4
Dico... ma ti sembra il caso?
Ritratto di Leonal1980
15 agosto 2018 - 00:41
3
A chi me o a loro?
Ritratto di Claus90
14 agosto 2018 - 17:46
Le autostrade italiane non sono sicure, ricordo il bus precipitato dal viadotto in Irpinia il new jersey non resse, oggi è successo questo, ho impressione che tutto ciò che si costruisce è fatto di Cartongesso, e non dura nel tempo, si ruota sempre intorno alla speculazione da mezzo secolo, questi sono i risultati, poi con quello che costa il pedaggio a livelli stellari, ci son tratti di autostrada senza corsia di emergenza e non illuminata, poi incassano con le multe dei tutor che neanche è brevetto loro, insomma costruissero autostrade sicure, facessero la manutenzione come si deve.
Ritratto di Rav
14 agosto 2018 - 20:00
3
Perchè le altre strade statali o comunali sono sicure? In Italia manca la manutenzione a causa della mancanza di soldi destinati allo scopo e ad un prendere le cose sotto gamba. In più a volte occorre anche disfare e rifare nuovamente, soprattutto strutture soggette a così elevate sollecitazioni. Poi possiamo parlare di speculazione, teorizzare su illeciti, ma a volte credo proprio che il problema possa essere il tempo che passa e il fatto che nessuno faccia nulla. Però ricordiamo anche che la mentalità generale è questa. Vicino a dove abito hanno ristrutturato un ponte in un punto nevralgico. I lavori si sono protratti per quasi un anno e costringevano a fare una decina di km in più per aggirare il punto. Bene, peccato che il 99% delle persone che sentivo parlare si lamentavano della cosa dicendo che ai loro occhi il ponte era messo benissimo (salvo che a inizio lavori era apparso ai tecnici peggio delle previsioni) e che era una vergogna chiudere una strada di così grande passaggio. Oggi io mi sento più sicuro a percorrerlo, quelli non si ricordano già più dei lavori e pensano che stia su per magia.
Ritratto di Furai
16 agosto 2018 - 03:41
C'è una grossissima differenza tra questa e le altre strade pubbliche: SU QUESTA BISOGNAVA PAGARE PER CIRCOLARCI, sono da mettere in galera gli A.D. di Autostrade e nient'altro
Ritratto di Rav
16 agosto 2018 - 11:46
3
Anche la manutenzione delle strade che non sono Autostrade la paghi, con le tasse, e mi pare che siano messe forse peggio di tante autostrade. Ovvio che chi ha sbagliato deve pagare e che debbano incrementare i controlli sugli interventi e sul modo in cui vengono fatte dai concessionari. A tutti i livelli.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
14 agosto 2018 - 21:03
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Magnificus
14 agosto 2018 - 18:07
In Svizzera tranquilli non succede ,chissà come mai.il cemento armato e il ferro sotto le intemperie e sale si corrode .Questo ponte che era valido anni fa ...ora dopo tutti questi anni era da rifare.un paio di pantaloni quando sono marci una pezza non serve a niente
Ritratto di Prrrrr
14 agosto 2018 - 18:48
Voce manutenzione? Ti dicono nulla? Senza contare che quel Ponte non era concepito x sopportare il Traffico del nuovo Millennio.... mi pare evidente. Ogni cosa è deperibile, se Moriamo noi... figurati un Ponte, ma questo x essere efficiente deve essere continuamente visionato proprio x l'eccessivo carico di lavoro svolto. Il Golden Bridge di San Francisco è fatto di Ferro (concepito con altri criteri certo) ed è stato costruito 30 Anni prima del Morandi, con la differenza che il Golden beneficia di una Squadra apposita che lavora 365 Giorni l'Anno solo x lui... ad oggi quasi tutte le parti del Ponte sono state sostituite. Certo il raffronto è un po forte, ma se abbiamo le conoscenze, sappiamo che il Ponte ha 50 Anni e che x struttura non può reggere la mole di traffico, che andrebbe rivisto o addirittura buttato giù, etc, etc, e non si fa nulla.... la colpa la dobbiamo trovare nei soliti noti. Noi non siamo Svizzeri ma x costruire i Ponti hanno guardato i Romani x capire come si facevano.... non è una questione che in Svizzera questo non capita, Stica che non succede, il discorso e che si è usato un Ponte oltremodo, che è durato anche troppo x come veniva impiegato, e alla fine ha ceduto... e nel farlo non poteva scegliere giorno "migliore", se fosse capitato 2 Settimane fa piuttosto che Settembre/Ottobbre, sarebbe stata un ecatombe.
Pagine