Cupra diventa un marchio autonomo 

Da logo per le versioni più sportive della Seat a marchio autonomo: Cupra diventa un brand a sé. L’esordio (da fine 2018, a circa 45.000 euro) con la suv Ateca.

IN SPAGNA - È nato il marchio sportivo Cupra: il lancio è appena avvenuto a Terramar (Spagna). Da denominazione dei modelli “cattivi” della Seat, il nome si trasforma in brand indipendente. Cupra (da Cup Race, un richiamo al mondo delle gare) assume quindi un ruolo strategico nel gruppo Volkswagen: un po’ come Abarth per la Fiat. I primi modelli (la Leon Cupra e la suv Ateca) saranno contraddistinti da un nuovo logo, su cofano, portellone e volante, e verranno presentati al Salone di Ginevra di marzo. L’italiano Luca de Meo, il manager alla guida della Seat, spiega che la grafica del nuovo marchio trova ispirazione nello stile di vita dei popoli tribali, di cui riflette valori quali passione, precisione e coraggio. Il brand Cupra avrà spazi di vendita specifici all’interno di 260 concessionarie Seat selezionate in Europa.

ATECA: LA PRIMA CUPRA - Ad aprire il nuovo corso è una suv: la Cupra Ateca (foto qui sopra). Sportiva ed elegante, sfoggia la griglia superiore a nido d’ape, mentre la parola Cupra, in alluminio opaco, compare nella griglia inferiore, sopra il paraurti. Contribuiscono a rendere l’auto più grintosa i cerchi in lega di 19” e le grandi pinze dei freni nere. Il colore nero lucido caratterizza anche i mancorrenti sul tetto, così come gli specchietti esterni, le modanature laterali, le ruote, i diffusori davanti e dietro e altri elementi. Particolare la luce di benvenuto che proietta a terra il logo. Ricca la dotazione: caricabatteria wireless, amplificatore del segnale Gsm, telecamera con vista a 360 gradi dall’alto. Spinta dal 2.0 TSI a benzina da 300 CV con filtro antiparticolato di nuova concezione, l’auto ha il cambio DSG a sette rapporti e le sospensioni adattative. Oltre alla trazione integrale permanente 4Drive: che analizza, fra l’altro, le condizioni della strada, la velocità, la posizione del volante, nonché lo stile di guida per dare potenza alle ruote che ne necessitano. Stando alla casa, la vettura (in vendita da fine 2018 a un prezzo indicativo di 45.000 euro) raggiunge i 246 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi.

ANCHE PER LE GARE - Sarà invece la TCR la prima Cupra da competizione, nelle gare dell’omonima serie del 2018. Inoltre, il marchio ha sviluppato due concept: una Cupra Ibiza (foto qui sopra) e una Arona. Che, però, non sono confermate come modelli futuri.



Leggi l'articolo su alVolante.it