NEWS

Cupra Formentor: al via la produzione

Pubblicato 29 settembre 2020

Dalla fabbrica di Martorell stanno uscendo le prime Cupra Formentor, attese nelle concessionarie entro la fine dell'autunno del 2020.

Cupra Formentor: al via la produzione

SVELATA A MARZO - Dopo aver firmato le versioni sportive delle Seat, dal 2018 la Cupra è diventata un marchio indipendente e ha iniziato lo sviluppo di modelli specifici. Il primo di questi è la crossover Cupra Formentor: dopo la presentazione di marzo e l’apertura degli ordini, oggi ne viene annunciato l’avvio della produzione.

GRANDI ASPETTATIVE - La Cupra Formentor viene costruita nella fabbrica catalana di Martorell, il medesimo impianto in cui sono realizzate anche le Seat Ibiza, Arona e Leon. Il costruttore spagnolo, con l’obiettivo di produrre 160 Formentor al giorno, ha organizzato la linea 2 dell’impianto per farvi lavorare tremila collaboratori su tre turni. Il marchio spagnolo ha grandi aspettative da questo modello: grazie alla Formentor, la Cupra si aspetta di raddoppiare le vendite ed entrare in nuovi mercati.

LA POTENZA NON MANCA - La Cupra Formentor è una crossover che sfoggia un look grintoso e dinamico, basata sul pianale MQB Evo, lo stesso che equipaggia la Seat Leon, con la quale condivide pure alcuni motori: sono stati annunciati per primi il benzina 4 cilindri 2.0 da 310 CV e l’ibrido plug-in da 245 CV con batterie ricaricabili dall’esterno, ma ne arriveranno altri cinque. Le prime consegne sono in programma nel corso dell’autunno del 2020.

Cupra Formentor
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
74
57
30
25
37
VOTO MEDIO
3,5
3.475335
223




Aggiungi un commento
Ritratto di katayama
30 settembre 2020 - 16:15
Non fa una piega.
Ritratto di 82BOB
29 settembre 2020 - 19:41
Speriamo vengano vendute e girino dove non vado io, mi è bastato e avanzato incrociare quasi tutti i giorni una Tarraco con targa tedesca questa estate!
Ritratto di katayama
29 settembre 2020 - 20:53
Sarà stata aziendale. Comunque, sicuramente si è trattato di mobbing.
Ritratto di 82BOB
29 settembre 2020 - 21:24
Di sicuro è stata una tortura per chi passeggiava lungomare...
Ritratto di katayama
30 settembre 2020 - 16:16
Un contrasto terribile.
Ritratto di Jimgoose
29 settembre 2020 - 23:46
È l'ennesimo suvvettone,costerà caro,non entusiasma,è un puzzle di pianali motori componentistiche software stili arraffate nel gruppone teutonico,e per giunta porta sul naso uno stemma che sembra quello di ralph supermaxieroe,forse a questo prezzo conviene comprare audi o vw che hanno a catalogo versioni egualmente sportive...oppure fare come una volta e creare veramente qualcosa di valido con le proprie forze e distinguersi x i contenuti,non x lo stemma sul radiatore,con rispetto parlando.
Ritratto di marcoveneto
30 settembre 2020 - 08:57
Quanti commenti negativi...Alla fine non amando i suv, la trovo piuttosto riuscita, ed apprezzo il fatto che sia molto simile al prototipo dalla quale deriva. Esteticamente la trovo migliore della maggior parte dei suv in circolazione, dal Kuga al Quashqai, dal Compass alle coreane. Sicuramente con quei motori non farà il botto di vendite, ma mi auguro di vederne più di qualcuna in giro.
Ritratto di troy bayliss
30 settembre 2020 - 09:21
1
io concordo con te su tutto: linea, pur nn amando i suv, e i motori troppo potenti per il ns paese e soprattutto per la clientela a cui si rivolge
Ritratto di marcoveneto
30 settembre 2020 - 09:27
Almeno si distingue dalla massa: colore opaco, marchio sconosciuto, led coast to coast dietro...Se uno deve farsi il suv almeno che se lo compri diverso da tutti gli altri...
Ritratto di troy bayliss
30 settembre 2020 - 09:37
1
E' vero secondo me e' una via di mezzo tra un seg.C e un SUV classico nelle forme. Se avesse una guida simile allo stelvio (che ho provato) sarebbe perfetto. La linea e alcune caratteristiche mi attraggono parecchio (vernice opaca blu, color rame che se non osannato spicca ma nn troppo). I problemi, almeno per me, sono 2: il prezzo fuori budget e i motori
Pagine