Dacia Duster: evoluzione ragionata

30 agosto 2017

Più curata, la nuova Dacia Duster non rischia e adotta uno stile molto simile al precedente, per replicarne il successo.

Dacia Duster: evoluzione ragionata

DETTAGLI RAFFINATI - La Dacia ha creduto prima di altri costruttori nelle suv economiche di piccole dimensioni, lanciando sette anni fa un modello privo di fronzoli e dal listino molto invitante: la Dacia Duster, al momento dell’esordio, costava 11.900 euro. Il coraggio mostrato dall’azienda ha pagato, se è vero che l’auto ha superato i 2 milioni di esemplari e viene commercializzata in oltre 100 paesi nel mondo. Il successo della prima generazione dovrà essere ripetuto dalla seconda, attesa al Salone dell’automobile di Francoforte (12-24 settembre), che rappresenta un sostanziale miglioramento: la carrozzeria mantiene sostanzialmente le stesse forme, come si vede da queste foto, ma appare più curata e ambiziosa. Ci sono infatti luci diurne a led, protezioni a contrasto sui fascioni e una mascherina dalla finitura particolarmente elaborata, ispirata alla berlina Sandero.

IL PARABREZZA È AVANZATO - Gli stilisti della casa rumena della Renault hanno scelto inoltre fanali posteriori ad effetto tridimensionale e accentuato le venature sul cofano anteriore, accorgimento che secondo la Dacia fa apparire l’auto più decisa e robusta. Le principali novità della Dacia Duster 2017 si trovano però nella vista laterale: il parabrezza è stato avanzato di 10 cm e le fiancate sembrano più massicce, complice la scelta di alzare la linea dei vetri, che si stringono in prossimità del montante posteriore come sull’edizione odierna. Le ruote si possono ordinare anche nella misura da 17 pollici. Al posteriore si trova un inserto protettivo grigio sulla falsariga di quello anteriore, studiato per non graffiare il paraurti in fuoristrada. Nel corso della rassegna tedesca verranno mostrati gli interni dell’auto e rese note le informazioni sui motori, che dovrebbero essere il benzina 0.9 turbo e il diesel 1.5. Le ruote motrici saranno 2 o 4.

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
62
41
35
23
22
VOTO MEDIO
3,5
3.53552
183


Aggiungi un commento
Ritratto di 19miki90
30 agosto 2017 - 12:47
2
La base costruttiva sembrerebbe essere la stessa (a occhio, sbaglierò) a giudicare dalla fiancata e dalle proporzioni, comunque linea migliorata seppur meno originale (ad esempio ricorda la Renegade nel posteriore). Speriamo che la qualità sia migliorata, così come alcuni altri dettagli poco ergonomici.
Ritratto di cris25
30 agosto 2017 - 12:56
1
Decisamente migliorata anche se non stravolta rispetto a prima, credo che se riuscirà a mantenere lo stesso prezzo reciterà sicuramente un ruolo da protagonista in questo segmento. Nonostante i fanali ripresi palesemente dalla Renegade, mi piace molto, soprattutto nei dettagli che finalmente sembrano più curati, come ad esempio gli specchietti. Attendo la presentazione ufficiale per giudicarla meglio...
Ritratto di NITRO75
30 agosto 2017 - 13:07
Bella, mi piace. devo dire che è migliorata tantissimo. Le somiglianze ci stanno e nel complesso è gradevole. La valuteremo dal vivo.
Ritratto di Spock66
30 agosto 2017 - 13:15
Auto onesta e adesso anche più piacevole..
Ritratto di palazzello
30 agosto 2017 - 13:19
Bellissima!! Fra tre anni in sostituzione di un alfa 159 del 2008 sarà nel mio garage!! e pensare che qualche mese fa ero in procinto di acquistare una Duster black Shadow 1.5 110 cv come seconda auto per mia moglie!!!
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
30 agosto 2017 - 13:35
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
30 agosto 2017 - 13:46
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di emergency
31 agosto 2017 - 13:50
E bhe ci sono suv molto più performanti dei soliti bmw x1-x2-x3-x4-x5-x6-x7-x8-x9 o audi q2-3-4-5-6-7-8-9 ho perlomeno similari senza spendere una fortuna.
Ritratto di Dirk
31 agosto 2017 - 19:27
Se uno vuole un SUV premium deve rivolgersi a qualche costruttore definito 'premium' e non a qualche costruttore 'generalista' o 'low coast'.
Ritratto di Luzo
30 agosto 2017 - 13:53
Ci passa la stessa cosa dell'andata con una giovane bella e ricca piuttosto che con una brutta vecchia e alle pezze. E la prima è pure simpatica la seconda no. Ora va bene i gusti ma non avere contezza di ste cose qua è proprio da ricovero forzato.
Pagine