Dacia Duster: evoluzione ragionata

30 agosto 2017

Più curata, la nuova Dacia Duster non rischia e adotta uno stile molto simile al precedente, per replicarne il successo.

Dacia Duster: evoluzione ragionata

DETTAGLI RAFFINATI - La Dacia ha creduto prima di altri costruttori nelle suv economiche di piccole dimensioni, lanciando sette anni fa un modello privo di fronzoli e dal listino molto invitante: la Dacia Duster, al momento dell’esordio, costava 11.900 euro. Il coraggio mostrato dall’azienda ha pagato, se è vero che l’auto ha superato i 2 milioni di esemplari e viene commercializzata in oltre 100 paesi nel mondo. Il successo della prima generazione dovrà essere ripetuto dalla seconda, attesa al Salone dell’automobile di Francoforte (12-24 settembre), che rappresenta un sostanziale miglioramento: la carrozzeria mantiene sostanzialmente le stesse forme, come si vede da queste foto, ma appare più curata e ambiziosa. Ci sono infatti luci diurne a led, protezioni a contrasto sui fascioni e una mascherina dalla finitura particolarmente elaborata, ispirata alla berlina Sandero.

IL PARABREZZA È AVANZATO - Gli stilisti della casa rumena della Renault hanno scelto inoltre fanali posteriori ad effetto tridimensionale e accentuato le venature sul cofano anteriore, accorgimento che secondo la Dacia fa apparire l’auto più decisa e robusta. Le principali novità della Dacia Duster 2017 si trovano però nella vista laterale: il parabrezza è stato avanzato di 10 cm e le fiancate sembrano più massicce, complice la scelta di alzare la linea dei vetri, che si stringono in prossimità del montante posteriore come sull’edizione odierna. Le ruote si possono ordinare anche nella misura da 17 pollici. Al posteriore si trova un inserto protettivo grigio sulla falsariga di quello anteriore, studiato per non graffiare il paraurti in fuoristrada. Nel corso della rassegna tedesca verranno mostrati gli interni dell’auto e rese note le informazioni sui motori, che dovrebbero essere il benzina 0.9 turbo e il diesel 1.5. Le ruote motrici saranno 2 o 4.

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
61
40
35
23
21
VOTO MEDIO
3,5
3.53889
180
Aggiungi un commento
Ritratto di mike53
30 agosto 2017 - 19:03
@mirko.10 in effetti sono stato piuttosto indeciso su quale scegliere...ho optato per la Tucson forte dell'altrettanta esperienza positiva che ho avuto con la IX35. Tutto qui perché anche la Sportage mi piace un sacco.
Ritratto di AMG
30 agosto 2017 - 15:04
Abominevole. Non m'è mai piaciuta la Dacia per via dei compromessi che costringe nella bassa gamma, tuttavia dovevo onestamente riconoscere alla Duster i suoi meriti e le sue doti, nel design il frontale era innegabilmente gradevole, specie dopo il restyling. Ora, posso togliere alla Duster anche quei pochi meriti... Il design è totalmente perso, è veramente bruttina. Si salva la fiancata, ecco. La qualità spero migliori e così anche un pò la meccanica... Modello popolare anche se ho avuto lo spiacere di conoscere dei gasati che pensano di essere super forti e alla moda con il dusterino"".... Non proprio il meglio. Il prezzo rimarrà la chiave del successo per l'auto, spero non segua l'onda Quashqai e aumenti troppo (tralasciando l'abominevole, recente, restyling della citata Nissan)....
Ritratto di PaoloGo
30 agosto 2017 - 15:26
1
Decisamente bella! Se ha mantenuto le dimensioni compatte del modello precedente e la sobria funzionalità interna, sarà sicuramente un grande successo....
Ritratto di Xadren
30 agosto 2017 - 15:33
1
È migliorata tanto, è un'auto che ha saputo creare la propria nicchia e che sa dire la sua. Complimenti a Dacia e a Renault.
Ritratto di egizzio
30 agosto 2017 - 15:43
Bella ,bella presenza !.
Ritratto di TommyTheWho
30 agosto 2017 - 15:49
7
I miglioramenti mi paiono notevoli, senza pur stravolgere una linea che ha funzionato e che funziona (specialmente dopo il restyling dell'attuale generazione). Trovo un po' "penoso" il fatto di aver ceduto alla copia abbastanza spudorata nei fanali posteriori, identici a quelli della Jeep Renegade ed alcuni altri particolari, certamente ispirati da modelli in voga, ma certamente questa scelta farà presa. Avrei, in questo caso, osato di più e realizzato qualcosa di più originale.
Ritratto di follypharma
30 agosto 2017 - 16:54
2
e il Telaio? ok e' carina, lo era anche la precedente, pero' la vecchia era costruita sul telaio della clio di tre generazioni fa (fine anni 90 per intenderci ) e ai crash test si accartocciava come una pera cotta (fu provata prima che i crash test diventassero piu' severi e ottenne 3 misere stelle mi pare... )... a questo punto piuttosto prendo la clio vera e propria moderna, non e' un suv ma non mi ammazza al primo botto... quindi la mia domanda e' solo questa : la nuova monta ancora quel telaio obsoleto ? oppure si e' modernizzata? lo capiremo ai nuovi crash test ...
Ritratto di vincenzo77
31 agosto 2017 - 01:10
Il telaio è quello del Qashqai e del kadjar
Ritratto di hulk74
31 agosto 2017 - 08:43
Dubito fortemente
Ritratto di Symon89
30 agosto 2017 - 17:03
Ma quale Duster?!? E' una Sandero Stepway irrobustita. Davanti la vecchia Duster aveva una suo perché, ora non si distingue...
Pagine