Dacia Duster: evoluzione ragionata

30 agosto 2017

Più curata, la nuova Dacia Duster non rischia e adotta uno stile molto simile al precedente, per replicarne il successo.

Dacia Duster: evoluzione ragionata

DETTAGLI RAFFINATI - La Dacia ha creduto prima di altri costruttori nelle suv economiche di piccole dimensioni, lanciando sette anni fa un modello privo di fronzoli e dal listino molto invitante: la Dacia Duster, al momento dell’esordio, costava 11.900 euro. Il coraggio mostrato dall’azienda ha pagato, se è vero che l’auto ha superato i 2 milioni di esemplari e viene commercializzata in oltre 100 paesi nel mondo. Il successo della prima generazione dovrà essere ripetuto dalla seconda, attesa al Salone dell’automobile di Francoforte (12-24 settembre), che rappresenta un sostanziale miglioramento: la carrozzeria mantiene sostanzialmente le stesse forme, come si vede da queste foto, ma appare più curata e ambiziosa. Ci sono infatti luci diurne a led, protezioni a contrasto sui fascioni e una mascherina dalla finitura particolarmente elaborata, ispirata alla berlina Sandero.

IL PARABREZZA È AVANZATO - Gli stilisti della casa rumena della Renault hanno scelto inoltre fanali posteriori ad effetto tridimensionale e accentuato le venature sul cofano anteriore, accorgimento che secondo la Dacia fa apparire l’auto più decisa e robusta. Le principali novità della Dacia Duster 2017 si trovano però nella vista laterale: il parabrezza è stato avanzato di 10 cm e le fiancate sembrano più massicce, complice la scelta di alzare la linea dei vetri, che si stringono in prossimità del montante posteriore come sull’edizione odierna. Le ruote si possono ordinare anche nella misura da 17 pollici. Al posteriore si trova un inserto protettivo grigio sulla falsariga di quello anteriore, studiato per non graffiare il paraurti in fuoristrada. Nel corso della rassegna tedesca verranno mostrati gli interni dell’auto e rese note le informazioni sui motori, che dovrebbero essere il benzina 0.9 turbo e il diesel 1.5. Le ruote motrici saranno 2 o 4.

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
62
42
38
22
23
VOTO MEDIO
3,5
3.524065
187


Aggiungi un commento
Ritratto di emergency
4 settembre 2017 - 08:18
Condivido pienamente il suo pensiero non servono caterpillar per il traino ma buone auto che fanno il loro lavoro e la Duster lo fa appieno il mio amico che ogni tanto mi scorrazza nei boschi e fa un po' di guadi leggeri tuist fango a gogo e via discorrendo mai una volta che abbia tentennato o rimasto a piedi, monta gomme leggermente tassellate. Praticamente lo strapazza e non fa una piega ora dovrà sostituire gli ammortizzatori sia davanti che dietro ma a 187000 km ci sta. Ha dimenticavo ora ha montato il gancio per attaccarci il carrellino per andar a fare legna.
Ritratto di nik66
31 agosto 2017 - 09:04
neanche se me la regalano, ma.....degustibus
Ritratto di mike53
31 agosto 2017 - 10:36
Costa già poco per quello che offre e se poi te la regalano pure....eh no, non esageriamo!
Ritratto di abruzzesino
2 settembre 2017 - 10:00
Non potevi fare offese peggiore
Ritratto di abruzzesino
2 settembre 2017 - 10:01
Non potevi fare offese peggiore
Ritratto di emergency
31 agosto 2017 - 11:47
Ma signori d'altronde lo fanno tutti o quasi e perché la Dacia dovrebbe rimanere indietro?
Ritratto di emergency
31 agosto 2017 - 11:48
Intendevo nello scopiazzare
Ritratto di Claus90
31 agosto 2017 - 12:29
Questa è un'auto intelligente bada al sodo da battaglia prezzo full optional comunque ragionevole,da maltrattare per 15 anni consecutivi
Ritratto di otttoz
31 agosto 2017 - 13:52
mi auguro abbiano adottato gli stessi dispositivi di sicurezza già adottati da renault (frenata automatica,etc)
Ritratto di emergency
31 agosto 2017 - 14:32
Chi acquista un suv del genere e perché ha bisogno di un auto da strapazzare da usare tutti giorni caricare ogni cosa senza patemi d'animo per interni e carrozzeria. Il mio amico la usa come fuoristrada per andarci nei boschi e ora ha posizionato pure il gancio traino e ci va a fare legna e che vuoi di più?
Pagine