NEWS

Dacia Duster: arriva la Black Shadow

20 ottobre 2016

La Dacia Duster viene ora proposta in versione limitata Black Shadow, puntando soprattutto al pubblico delle città.

Dacia Duster: arriva la Black Shadow

ELEGANZA E AFFIDABILITÀ - Black Shadow significa ombra nera, ma nel caso della versione speciale e limitata Dacia Duster Black Shadow (nelle foto) l’espressione non indica affatto una pecca o un difetto, anzi tutt’altro. La nuova proposta della Dacia per il suo modello suv a tre anni dal suo restyling vuole essere una offerta ambiziosa, con equipaggiamento ricco e con elementi di eleganza. Quanto al pubblico a cui mira, è la stessa Dacia a fornire la bussola in proposito, definendo “Urban chic” lo stile della Duster in questa versione limitata. Dunque missione della Black Shadow è di andare incontro agli automobilisti di città che amano l’impostazione suv ma al tempo stesso cercano semplicità e prezzi non alti.

TUTTO È DARK - La Dacia Duster Black Shadow rappresenterà il top della gamma Duster. Diversi i dettagli che caratterizzano la vettura. Per esempio i retrovisori esterni e la griglia anteriore verniciati in tinta Shinny Black, mentre i fendinebbia hanno cornici argentate, i cerchi sono in lega da 16” con disegno “diamantato” e color neri. I vetri posteriori sono oscurati e i montanti delle porte sono verniciati in nero. Come si vede una abbondanza di toni neri e scuri, a spiegare la denominazione di Black Shadow. Va comunque detto che nonostante la stilizzazione più ricercata e raffinata, la Dacia Duster  Black Shadow non rinuncia agli elementi tipicamente da suv che la caratterizzano, come le “slitte” di protezione sottoscocca anteriori e posteriori, le pedane laterali e le barre da tetto con finitura Dark Metal. Analoga scelta cromatica dominata dai toni scuri è stata compiuta per l’abitacolo con la consolle centrale Shinny Black e il volante rivestito in pelle. 

ESTERNI, INTERNI E MOTORI - Finiture estetiche a parte, la Dacia Duster Black Shadow è ben dotata in termini di equipaggiamento, con il climatizzatore (di serie), il cruise control, il sistema di navigazione Media Nav Evolution e il radar parking con retrocamera. Cinque le tinte in cui è disponibile la Dacia Duster Black Shadow: Bianco, Nero, Grigio Platino e Grigio Cometa, oltre al debutto del nuovo colore Brun Vison. Quanto ai motori, l’allestimento Black Shadow è disponibile  con il propulsore a benzina TCe da 125 CV e con il diesel dCi 110 CV.  Entrambi i motori sono abbinati sia alla trazione anteriore che a quella integrale. A proposito di motori  va detto che nella gamma della Dacia Duster  Black Shadow c’è anche la versione Gpl 1.6 da 115 CV.

DA 15.100 EURO - I prezzi chiavi in mano di Duster Black Shadow partono da  15.100 euro per la versione 4x2 
1.6 GPL 115 CV con Stop & Start. 

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
118
72
56
96
VOTO MEDIO
3,1
3.12009
433
Aggiungi un commento
Ritratto di Edoardo98
21 ottobre 2016 - 17:06
5
X5 o Gl di 15 anni fa sono sicuramente meglio della duster, ma le tedesche vecchie sono da zingari, ci vuole un giusto compromesso tipo la mito.
Ritratto di Mari no
25 settembre 2017 - 23:19
Tutte i SUV tedeschi sono da zingari e supercafoni.
Ritratto di Leonal1980
20 ottobre 2016 - 21:55
3
Sisi vero... Ha solo i fari dietro che non si guardano.
Ritratto di fiattaro
20 ottobre 2016 - 22:32
Perché la vedi dal davanti. ha ha ha ha ........
Ritratto di mirko.10
21 ottobre 2016 - 20:27
2
Bene, finalmente si sono fusi i due neutroni impazziti....erano liberi e adesso insieme la grande nucleare intellettuale. Eppure gira gira riesce a socializzare il nostro fiattamen e costituire il fiattamen club....oggi un iscritto.
Ritratto di Bruno91
20 ottobre 2016 - 22:59
1
Si punta ad un pubblico cittadino... Giustamente saranno le strade piene di buche a spingere la gente a comprare i suv per girarci in città :D
Ritratto di ct46
20 ottobre 2016 - 23:02
Direi che la Duster e' l'unica Dacia che davvero propone un buon rapporto prezzo/contenuti..a differenza della Sandero (nonostante il boom sul mercato) che causa zero sconti,viene a costare quanto una buona seg.B ma proponendo un telaio vecchio di 18 anni ed una qualita' generale molto bassa.
Ritratto di steves
20 ottobre 2016 - 23:31
Anche senza sconti, la Sandero costa ancora di meno delle rivali scontate. Il prezzo rimane il suo punto di forza. Se uno bada alla sostanza...può andare!
Ritratto di ct46
21 ottobre 2016 - 00:14
perdonami,non per volere avere ragione ma se prendi un 1.2 benzina laureate (unico allestimento accettabile con clima) da 73 cv tra ipt e cose varie arrivi a 10.000 euro. con quel prezzo,un centinaio di euro in piu'o in meno ti porti ormai una Ford Fiesta 1.2 benzina o una uscente Citroen C3 sempre 1.2 che a mio parere,sono di un altro pianeta.Quindi a conti fatti non vedo tutta questa convenienza.
Ritratto di ct46
21 ottobre 2016 - 00:15
perdonami,non per volere avere ragione ma se prendi un 1.2 benzina laureate (unico allestimento accettabile con clima) da 73 cv tra ipt e cose varie arrivi a 10.000 euro. con quel prezzo,un centinaio di euro in piu'o in meno ti porti ormai una Ford Fiesta 1.2 benzina o una uscente Citroen C3 sempre 1.2 che a mio parere,sono di un altro pianeta.Quindi a conti fatti non vedo tutta questa convenienza.
Pagine