Dacia Logan MCV: ora anche Stepway

L’allestimento d'ispirazione fuoristradistica viene introdotto anche per la Logan MCV, più alta da terra e irrobustita nell’aspetto.

MIGLIORA LA VISIBITÀ - Anche la station wagon Dacia Logan MCV riceverà il trattamento delle versioni Stepway, che la Dacia allestisce per ricordare l’aspetto dei crossover: in maniera analoga alle Sandero, Lodgy e Dokker, tutte disponibili in allestimento Stepway, anche la famigliare riceve appendici sugli archi passaruota, dettagli a contrasto sui paraurti e l’assetto rialzato, gli stessi accorgimenti che si ritrovano sulle più costose Audi Allroad o Volvo Cross Country, vetture dall’estetica più rude che si rifanno alle suv e ai crossover. La Dacia Logan MCV Stepway si avvale di paraurti aggiornati, specchietti a contrasto, archi passaruota maggiorati e nuovi cerchi in lega da 16 pollici. L’altezza da terra è maggiorata di 5 cm rispetto alla normale Logan MCV e raggiunge i 17,4 cm, quanto basta per migliorare la visibilità dal posto di guida e facilitare il superamento degli ostacoli.

DOTAZIONE RICCA - L’abitacolo della Dacia Logan MCV Stepway riprende le novità introdotte con l’aggiornamento del 2016, che aveva sancito l’arrivo di un nuovo volante a quattro razze, di plastiche morbide al tocco e di tessuti con trama ad effetto tridimensionali. Nella stessa occasione aveva esordito anche la mascherina anteriore dal disegno più elaborato, ripresa sulla Stepway. La Logan MCV Stepway 2017 è basata sulla versione Laureate, la più ricca fra quelle a disposizione per la Logan MCV, che include nella dotazione la telecamera posteriore di parcheggio, la radio digitale, l’aria condizionata e l’impianto multimediale MediaNav Evolution, dotato di uno schermo touch da 7 pollici con interfaccia ad icone. I motori previsti sono il benzina 0.9 TCe e il diesel 1.5 dCi, entrambi da 90 CV, abbinati al cambio manuale a 5 rapporti e accreditati di consumi molto ridotti: secondo quanto annunciato dalla Dacia, il benzina si accontenta di 1 litro ogni 20 chilometri e il diesel di 1 litro ogni 25.



Leggi l'articolo su alVolante.it