NEWS

Dacia Spring: eccola senza veli

Pubblicato 16 luglio 2020

Le immagini trapelate dei brevetti confermano per la Dacia Spring un aspetto simile alla concept presentata lo scorso marzo. Arriverà nel 2021.

Dacia Spring: eccola senza veli

DIMENSIONI DA CITYCAR - La Dacia Spring è la prima auto elettrica della casa romena presentata sotto forma di prototipo lo scorso marzo (qui per saperne di più). In attesa dell’uscita della versione di serie, attesa nel 2021, sono trapelati i brevetti che mostrano l'aspetto definitivo dell’auto low cost che sarà del tutto simile al concept. Essendo basata sulla city car elettrica Renault City K-ZE per il mercato cinese, le dimensioni sono ridotte: lunghezza 375 cm, larghezza 158 e altezza 148, con passo di 242. Il peso è inferiore a 1.000 kg e la capacità di carico di circa 300 litri.

ISPIRATA ALLE SUV - I brevetti confermano per la Dacia Spring uno stile ispirato alle suv: cofano e fiancate alti e i bombati passaruota la fanno apparire muscolosa. Il carattere da suv è accentuato anche dalle protezioni antigraffio in plastica, presenti su passaruota e portiere, e dalle piastre paracolpi nei fascioni. I fari sono a led e i cerchi presentano un disegno a forma di petalo.

ALMENO 200 KM - Le caratteristiche tecniche complete non sono state ancora svelate, ma sappiamo che la Dacia Spring sarà in grado di percorrere 200 km con una carica completa della batteria  (misurati secondo il ciclo Wltp), che dovrebbe essere da 26,8 kWh.

SARÀ LOW COST - Il punto di forza della Dacia Spring sarà comunque il prezzo, che dovrebbe essere piuttosto basso. Partendo dal presupposto che la cinese Renault K-ZE City parte da circa 8.000 euro (arrivando nelle versioni più accessoriate a 10.000), pur tenendo in considerazione l’incremento di prezzo in Europa, il diverso regime fiscale e, soprattutto, gli standard di sicurezza più elevati (che necessariamente dovranno essere accompagnati da investimenti), il listino dovrebbe rimanere comunque basso, in linea con il target di clienti a cui si rivolge la casa romena.





Aggiungi un commento
Ritratto di Illuca
17 luglio 2020 - 21:15
Il ritorno della Duna..... Ma quanto é brutta?????
Ritratto di Jimgoose
17 luglio 2020 - 22:50
A parte che fa schifo,e che costerá comunque troppo,e che ci vai giusto dal macellaio xchè già la tangenziale è oltre le sue possibilità,resta il fatto che se non hai il box con energia elettrica disponibile non la compri,e quindi ne venderanno ben poche la vedremo su "meteore"... P.s. Ma ha le ruote post. piu grandi?
Ritratto di stugtre
25 luglio 2020 - 22:31
Le ruote sono tutte grandi uguali. Almeno in Brasile.
Ritratto di Jimgoose
17 luglio 2020 - 23:02
L'antenna cb è il top,sarà di serie?o forse si alza a mò di troiler per collegarsi alle tramvie cittadine...e le ruote?sbaglio o le ant. sono piu piccole?sono incredulo,se penso che questo è il futuro,lavori una vita e quello che potrai permetterti (da lavoratore medio)hanno deciso che sarà una schifezza del genere,xchè le tesla sono ovviamente fuori portata x il 70~80 % degli italiani
Ritratto di cat72
18 luglio 2020 - 11:36
Una auto elettrica nel 2020 con 200 km non si può vendere!
Ritratto di LUCA2020
22 luglio 2020 - 13:35
che carina, assomiglia ad una piccola sandero!!!!!!
Ritratto di stugtre
24 luglio 2020 - 21:57
In Brasile è venduta almeno dal 2017 come Renault Kwid, suv con motore 1000cc 3 cilindri. Quindi NON può essere derivata da un "concept" del 2019 semmai il contrario! Le ruote sono tutte grandi uguali.
Ritratto di ste@
4 agosto 2020 - 23:05
Fatemi una grossa cortesia rimettegli i veli e ricopritela. Grazie
Pagine