NEWS

Dacia: arriva anche la multispazio

30 aprile 2012

Dopo la monovolume Lodgy, tra qualche mese toccherà alla Dacia Dokker, prima multispazio della casa romena. I prezzi dovrebbero partire da meno di 10.000 euro.

Dacia: arriva anche la multispazio

SI VEDRÀ A PARIGI - Nel corso della presentazione della monovolume Lodgy (qui il primo contatto), i responsabili della Dacia hanno ufficialmente annunciato anche l’arrivo di una nuova multispazio. Più alta e più corta di una quindicina di centimetri rispetto alla Lodgy, la Dokker (questo dovrebbe essere il nome) sarà disponibile anche come veicolo commerciale; il debutto è previsto al Salone di Parigi, in programma dal 29 settembre al 14 ottobre prossimi. Tanto per fare un paragone rimanendo in casa Renault (proprietaria del marchio Dacia), si tratterà di una sorta di Kangoo low cost.

CON LE PORTE CHE SCORRONO - In rete circolano già da qualche tempo i bozzetti ufficiali, da cui il sito www.automobile-magazine.fr ha ricavato una ricostruzione che pare decisamente realistica (foto in alto). Simile nel frontale alla Lodgy, con cui condividerà anche la sede di produzione (il nuovo stabilimento marocchino di Tangeri), la nuova multispazio della casa romena avrà le porte posteriori scorrevoli, per facilitare l’accesso al divano; facile prevedere anche un’abitabilità (per cinque persone) e una capacità di carico decisamente buone.

ADDIO ALLA LOGAN MCV - La meccanica, di origine Renault, sarà condivisa con le altre Dacia; pressochè certi i motori 1.6 a benzina da 82 cavalli e 1.5 turbodiesel, nelle versioni da 75 e 90 cavalli, mentre è da verificare se si potrà avere anche il nuovissimo 1.2 turbo a iniezione diretta di benzina con 116 cavalli (al debutto proprio con la Lodgy). Per la Dokker si può ipotizzare un prezzo d’attacco leggermente inferiore ai 10.000 euro, riferito alla 1.6 a benzina e con dotazione ridotta all’osso (niente “clima”, alzavetro elettrici e chiusura centralizzata). Per le turbodiesel meglio equipaggiate si salirà verso i 13-14.000 euro, che rimangono, comunque, prezzi decisamente competitivi per il tipo di veicolo. Infine, c’è da precisare che, a seguito del debutto della Lodgy e della Dokker, entro fine anno non verrà più importata la Logan MCV: la spaziosa giardinetta a cinque o sette posti in vendita ormai dal 2007, che ha tanto ha contribuito a far conoscere il marchio romeno in Italia.

 





Aggiungi un commento
Ritratto di Bmw Xdrive
30 aprile 2012 - 16:27
ma la mia prova del freemont awd che fine ha fatto????
Ritratto di Joeilpilota
30 aprile 2012 - 18:15
Sul web ho notato un sito particolare: "www.autodimer...." ecc. Invito gli amici a dare una occhiata. Personalmente non condivido la impostazione, soprattutto per le espressioni a volte davvero davvero sconvenienti. Tuttavia una osservazione: con le auto che stanno producendo in questo periodo, la redazione di quel sito avrà un gran bel da fare............
Ritratto di luca1967
30 aprile 2012 - 20:01
questo modello non lo comprano neanche i concessionari
Ritratto di vitole8319
1 maggio 2012 - 10:31
un kangoo usato recente piuttosto...perchè sta mania dell' auto nuova a quattro soldi?
Ritratto di yeu
1 maggio 2012 - 12:03
Se si aggiunge clima,vetri elettrici e chiusure centralizzate il prezzo non dovrebbe salire più di 11000euro.Per chi lavora è un prezzo allettante ma spero vivamente che non abbia successo.Il Marocco non fa parte della comunità europea e quindi non dovrebbe importare liberamente.Per la stupidità politica europea ci stiamo autodistruggendo.Dacia è un'azienda Rumena dove la manodopera costa poco eppure si stanno spostando in Marocco, prendendo atto di tutte queste delocalizzazioni i politici europei cosa fanno per eliminare il fenomeno?Finchè ci sarà questo infausto sistema di non regole di tutela dei mercati,andremo sempre peggio.
Ritratto di Joeilpilota
1 maggio 2012 - 17:29
Prendo spunto dall'ultima parte: "infausto sistema di non regole..." Se Ti può interessare ho visto della Hunday Atos con la targa AM: Aeronautica Militare (Italiana!). Orbene un privato con i propri soldi può comprarsi la macchina italiana o giapponese o coreana secondo le proprie scelte: sono affari suoi. Però vedere delle macchine statali di marca estera, E NEANCHE DELLA CE, (es. Corea), fa venire il voltastomaco. Il Capo del Governo coreano userebbe mai una Croma? Quindi oltre ad andare sempre peggio, non forniamo all'estero neanche una immagine di serietà.
Ritratto di Punto96
1 maggio 2012 - 12:26
brutta linea,basso prezzo e poco di serie... insomma...
Ritratto di vagirimo
1 maggio 2012 - 19:30
4
è identica alla lodgy!
Ritratto di Mercedes-E
1 maggio 2012 - 23:05
come furgone da trasporto di persone oppure di merci
Ritratto di vitole8319
2 maggio 2012 - 07:21
i motori pensando ad un utilizzo da mezzo da carico son scarsi...al 1.5 servirebbe la versione con più cavalli
Pagine