NEWS

Lodgy: ecco le foto ufficiali della prima monovolume della Dacia

5 gennaio 2012

La nuova vettura low cost della casa romena è lunga 450 cm e può ospitare fino a sette persone. Il debutto ufficiale sarà al Salone di Ginevra di marzo e i prezzi dovrebbero partire da circa 10.000 euro.

Lodgy: ecco le foto ufficiali della prima monovolume della Dacia

UNA MONOVOLUME CLASSICA - Dopo la monoposto per gare su ghiaccio che ne anticipava le linee (vedi qui la news), la Dacia Lodgy ha ora un aspetto definitivo. La casa romena, infatti, ha diramato le foto ufficiali della sua prima monovolume. La linea appare molto convenzionale, con le fiancate alte appena “mosse” da un accenno di parafango sporgente, mentre l’ampio portellone verticale e la soglia vicina a terra promettono facili operazioni di carico. Originali, invece, sono i fanali, dalla curiosa forma a freccia e che “sbordano” sulla fiancata. Il muso, infine, è prominente e la vista viene alleggerita dalla griglia nera e dall’inserto dello stesso colore poco sotto, nel paraurti.

Dacia lodgy 02
 

QUATTRO METRI E MEZZO - Pochi i dettagli tecnici finora forniti: la vettura sarà lunga 450 cm e potrà portare fino a sette persone. La Dacia, inoltre, promette un abitacolo molto spazioso senza rinunciare a un ampio bagagliaio (non a caso, il nome della vettura deriva dal verbo inglese to lodge che significa ospitare). Per quanto riguarda i motori, dovremmo ritrovare i conosciuti 1.6 a benzina (anche in versione con doppia alimentazione benzina/Gpl) e 1.5 dCi a gasolio. La Lodgy potrebbe arrivare nelle concessionarie già entro la metà dell’anno; sicuramente dopo la presentazione ufficiale al Salone di Ginevra a inizio marzo. Il prezzo non è ancora stato comunicato, ma dovrebbe partire da circa 10.000 euro, mentre la garanzia sarà di tre anni o 100.000 km, come per tutte le Dacia

Dacia Lodgy
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
17
32
37
53
VOTO MEDIO
2,5
2.506175
162
Aggiungi un commento
Ritratto di Luca_92
5 gennaio 2012 - 12:24
Davanti non è affatto male.. Dietro non mi piacciono i fari, ma a quel prezzo credo che sia un "difetto" trascurabile!
Ritratto di ste85gangy
5 gennaio 2012 - 12:26
Ottimo il prezzo meno male ancora fanno auto che si possono permettere anche chi non se la passa proprio bene
Ritratto di Cinque porte
5 gennaio 2012 - 12:27
E molto!
Ritratto di pinuzu
5 gennaio 2012 - 12:29
si infatti, appena l'ho vista mi ha ricordato la Scenic... speriamo che essendo un'auto DA FAMIGLIA ABBIA L'ESP E QUALCHE AIRBAG SEGUITI DA UNA PAROLA STRANA PER ALCUNI COSTRUTTORI: DI SERIE!!! LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO IN FAMIGLIA
Ritratto di fogliato giancarlo
6 gennaio 2012 - 00:39
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di gig
5 gennaio 2012 - 12:33
Davanti mi ricorda un animale
Ritratto di Gipo
6 gennaio 2012 - 00:45
...sono quelli che fanno lavorare gli operai Dacia (vai ovunque su YouTube) in condizioni da terzo mondo; vedi verniciature di impermeabilizzazione ed isolamento di scocca e sottoscocca fatte ancora a mano da uomini e donne che se va bene indossano una mascherina di carta... Più animali ancora chi spinge commercialmente questi modelli a scapito di prodotti frutto di una manifattura che non tratta gli uomini come degli animali. Un pò meno animali, hanno l'attenuante dell'ignoranza, chi questi prodotti li compra.
Ritratto di Franchigno
6 gennaio 2012 - 01:37
Gipo ma per dirla alla Di Pietro,che Cia zzecca questo tuo scritto?Se alla Dacia trattano gli operai come i selvaggi mi dispiace ma se è un buon prodotto ad un prezzo da utilitaria lo compero e basta.Per mè sono molto più ignoranti quelli che regalano soldi a quelle industrie che si fanno stra pagare i loro prodotti.
Ritratto di fogliato giancarlo
6 gennaio 2012 - 02:01
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Gipo
6 gennaio 2012 - 09:19
Dall'ultimo: la 500 è prodotta in stabilimenti tecnologicamente all'avanguardia (uguali a quelli della nuova Panda) e non è un'auto low cost. Il primo: compra pure quello che vuoi così prima o poi a spruzzare vernice senza protezioni ci finisci pure tu.
Pagine