NEWS

Dieselgate: in Germania radiate le auto non regolarizzate

17 agosto 2018

Coloro che hanno ignorato le sollecitazioni a sottoporre le auto irregolari alle modifiche rischiano di vedersi ritirata l’omologazione.

Dieselgate: in Germania radiate le auto non regolarizzate

DIESELGATE ALLA STRETTA FINALE - Quando lo stato non scherza. Viene da pensarlo sentendo l’ultima notizia relativa alla vicenda Dieselgate del gruppo Volkswagen. Proviene dalla Germania e non si riferisce ad arresti, inchieste, o quant’altro ha caratterizzato tutta la storia. La notizia è che le autorità tedesche sono intenzionate a radiare (cioè togliere dalla circolazione) le auto Volkswagen e Audi non regolari e che non sono state sottoposte alle operazioni di modifica per renderle regolari. L’organismo preposto al controllo dei veicoli, KBA, ha da tempo inviato i relativi “richiami”, ma una parte dei proprietari delle auto in questione non hanno adempiuto a quanto sollecitato. Ora il KBA ha reso noto che quelle auto rischiano appunto di essere radiate. Il ragionamento non fa una grinza: quei veicoli non rispettano le norme e sono più inquinanti del consentito. Dunque se non vengono messe in regola devono essere tolte dalla circolazione. Le auto interessate sono i modelli Volkswagen, Audi, Skoda e Seat equipaggiate con i motori EA 189 1.2, 1.6 e 2.0.

GIÀ ALCUNE AUTO RADIATE - La cosa non è una semplice minaccia. Secondo il periodico Automobilwoche ad Amburgo e a Monaco di Baviera alcune auto sono già state radiate, appunto perché i proprietari hanno ignorato i richiami e le sollecitazioni a voler portare le loro vetture in officina per procedere alle modifiche previste. Il KBA ha ricordato l’obbligatorietà del richiamo in questione, volto ad apportare le modifiche necessarie a rendere le auto regolari, e che i proprietari delle auto hanno avuto circa un anno e mezzo per portare le vetture in officina. Lo stesso KBA ha comunicato che all’inizio di giugno erano state portate in officina circa il 95% dei 2,46 milioni di auto tenute a sottoporsi all’intervento di modifica. Resta ancora il 5% di auto. Comunque, al momento soltanto per lo 0,6% delle auto sono state avviate le pratiche che possono portare alla radiazione dai pubblici registri.  



Aggiungi un commento
Ritratto di GeorgeN
18 agosto 2018 - 17:15
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di tramsi
18 agosto 2018 - 17:29
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Prrrrr
17 agosto 2018 - 14:27
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
17 agosto 2018 - 16:59
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Stefano1985
17 agosto 2018 - 17:20
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Prrrrr
17 agosto 2018 - 17:50
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
17 agosto 2018 - 18:48
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Stefano1985
18 agosto 2018 - 09:43
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Jumputer
19 agosto 2018 - 22:59
Ci vuole tanto a capirlo? hai una macchina che provoca danni ai polmoni delle altre persone ed anche dei tuoi figli.... pensa se avessi il vicino di casa che brucia olio combustibile nella stufetta e se ne frega dei danni che provoca.. o un ineceneritore senza filtri.. eccc ecc ecc.. ma ci siamo? IN GERMANIA le radiano.. hai capito bene? sulle portiere ci vorrebbe un "nuoce gravemente alla salute"
Ritratto di rick27
17 agosto 2018 - 18:53
Eccomi. Golf 1.6 TDI, 200 mila km va ancora che è una bomba. Se per te essere idiot4 vuol dire essersi informato nei forum da chi ha fatto l'aggiornamento, aver constatato che la maggior parte ha avuto vuoti, aumenti di consumo e calo prestazioni (come se non bastasse la ragione per arrivarci ) si allora io sono un idiot4. Finché il governo non emana un decreto simile a questo non la porto in officina e anche allora sentirò un avvocato per sapere se , una volta radiata ho diritto al rimborso, visto che mi hanno venduto un auto che non posso utilizzare. Inoltre sono ancora in attesa della sentenza a ottobre di altroconsumo della quale class action ho aderito (ma non ci spero tanto). Queste minacce sono fatte per far paura ma dubito fortemente che se ti radiano un auto venduta da loro per un problema da loro ammesso tu non hai buone probabilità di vincere in tribunale. Impara a informarti prima di sparare a zero genio!
Pagine