NEWS

Dieselgate: inizia il richiamo delle Volkswagen Golf

28 aprile 2016

Avviata la procedura per modificare le Golf 2.0 TDI Blue Motion e renderle regolari. Ancora da definire l’intervento per le Passat.

Dieselgate: inizia il richiamo delle Volkswagen Golf
OPERAZIONE AL VIA - Si può dire finalmente che sia stata veramente avviata la macchina tecnico-burocratica per il ripristino della regolarità per i veicoli diesel della Volkswagen dotati del software che regola le emissioni del motore in maniera irregolare (qui per saperne di più). Oggi, lo stesso amministratore delegato del gruppo Matthias Müller ha annunciato che il KBA, l’ente federale tedesco che si occupa dei veicoli, ha approvato la soluzione tecnica proposta dalla casa automobilistica per il “richiamo” delle Volkswagen Golf 2.0 TDI Blue Motion Technology, mossa dal propulsore EA 189 al centro della vicenda, in pratica dando l’ok per l’operazione di richiamo.
 
PASSAT ANCORA DA DEFINIRE - Müller ha anche aggiunto che con l’acquisizione della approvazione del KBA, partiranno subito le lettere ai clienti con l’invito a recarsi nei centri di assistenza Volkswagen per procedere all’intervento. La casa tedesca ha anticipato che dopo la Volkswagen Golf anche gli altri modelli della casa seguiranno lo stesso percorso. L’operazione comincia con la Golf 2.0 TDI Blue Motion Technology (15 mila esemplari in Europa). Va peraltro aggiunto che lo stesso KBA non ha accolto la proposta della Volkswagen per la procedura di intervento sulle Passat, in quanto nella verifica pratica dell’operazione sarebbe stata rilevata un sensibile aumento dei consumi. Secondo gli accordi tra Volkswagen e KBA le modifiche da compiere devono infatti portare a risultati di consumo uguali a quelli precedenti. Come già ampiamente affermato e ribadito, l’operazione non costerà nulla ai proprietari delle auto, mettendo anche a disposizione veicoli di cortesia per il tempo del fermo macchina in officina.




Aggiungi un commento
Ritratto di luigi sanna
28 aprile 2016 - 20:43
5
Era ora!
Ritratto di Shakito
28 aprile 2016 - 21:13
1
Sarebbe interessante prendere una Golf (che rientri tra quelle richiamate) e misurarne tutti i parametri (accelerazione, velocità max, coppia a diversi regimi, consumi, emissioni ecc) per vedere se effettivamente cambierà qualcosa. Io sarei comunque più propenso a tenermi la macchina così com'è, e infatti è il consiglio che do a un mio amico, proprietario di una polo 1.2 tdi 75 cv: quella macchina già da ora è davvero lenta, e non voglio nemmeno immaginare come sarebbe se peggiorasse!!
Ritratto di Shakito
28 aprile 2016 - 22:40
1
Prima di tutto bisogna vedere se il richiamo sarà obbligatorio oppure no... qualora non lo sia, io non lo farei. Poi, fino a prova contraria (e aggiungo: purtroppo!), anche girare con un'auto con la centralina rimappata è una cosa fuori legge.
Ritratto di Shakito
28 aprile 2016 - 23:57
1
Questo è ovviamente un caso particolare, quindi probabilmente sarà obbligatorio, ma di solito i richiami non lo sono! Giusto ieri mi ha telefonato la Nissan Italia per comunicarmi che la mia macchina rientra tra quelle soggette a un richiamo sulla sicurezza molto importante (airbag lato passeggero difettoso), ma sono solo stato spronato a portare l'auto in officina, visto che riguarda comunque un problema non di poco conto, ma non è obbligatorio farlo. Certo, se dovesse accadere un incidente che, avendo fatto il richiamo, si sarebbe evitato, l'assicurazione potrebbe rivalersi sul proprietario, ma questa è un'altra storia...
Ritratto di Helio
29 aprile 2016 - 08:43
Uscendo dal caso specifico e parlando in generale di richiami. Sul fatto dell'obbligatorietà o meno è un po' tutto relativo. Nel senso: ammettiamo ci sia un richiamo perché il volante è difettoso, se ti fermano le forze dell'ordine non penso facciano il relativo controllo per vedere se l'auto è stata portata al richiamo e di conseguenza sanzionino, ma sono abbastanza certo che se si rimane coinvolti in un incidente in cui il volante "potenzialmente difettoso" potrebbe avere influito (compromettendo reattività o precisione nell'evitare l'incidente) le assicurazioni ci si attaccherebbero come cozze allo scoglio per tirarsi fuori e scaricare sul conducente del mezzo non portato in revisione.
Ritratto di Shakito
28 aprile 2016 - 23:59
1
Quel sito poi lasciamolo perdere: l'ho consultato in passato diverse volte, e risulta essere poco chiaro, poco intuitivo e anche incompleto (non riuscivo a trovare alcuni richiami di qualche anno prima)
Ritratto di MegaMauro
29 aprile 2016 - 09:43
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di fiattaro
30 aprile 2016 - 13:43
mi sa che fallisci prima tu.
Ritratto di Pellich
29 aprile 2016 - 09:59
La "COPERTA E' CORTA". Non si può pensare di intervenire allo scopo di correggere le emissioni senza che si alterino in maniera quantomeno avvertibile le prestazioni e i consumi, qualcosa verrà perso senz'altro.
Ritratto di Zot27
29 aprile 2016 - 10:48
Guarda il mio intervento di prima: si perderà in ripresa a basso regime
Pagine