NEWS

Scoperto il “cimitero” delle Volkswagen del Dieselgate

30 marzo 2017

Il gruppo Volkswagen ha allestito dei centri negli Usa nei quali sta ammassando le vetture riconsegnate dai clienti.

Scoperto il “cimitero” delle Volkswagen del Dieselgate

ACCORDO SBLOCCA VENDITE - La Volkswagen Usa ha comunicato che l’EPA, l’agenzia federale per l’ambiente, ha dato il consenso alla ripresa delle vendite dei modelli 2015 delle vetture diesel del gruppo VW, cioè quelle bloccate quando venne alla luce la presenza del software irregolare e quindi la non rispondenza delle vetture agli standard di legge. La logica della decisione si basa sugli effetti delle modifiche di “correzione” concordate dalla stessa EPA con la Volkswagen.

MODIFICHE CONCORDATE - La portavoce della Volkswagen Usa ha però tenuto a precisare che l’okay dell’autorità statunitense vale anche per gli esemplari nei quali sia stato modificato solo il software della centralina, già pronto, in attesa che delle modifiche hardware venga terminato lo sviluppo e vengano successivamente approvate dalle autorità. Secondo le notizie di stampa le auto Volkswagen con il motore TDI 2015 per le quali è stata data l’autorizzazione alla vendita sono circa 67 mila in tutti gli Stati Uniti. 12 mila sono attualmente nelle strutture dei concessionari.

IL RILANCIO DELLE VENDITE - Va detto che finora era stato detto che le vendite delle Volkswagen con motore diesel negli Usa sarebbero riprese soltanto con gli esemplari con nuova omologazione, cioè le “Model year 2018”. Ora con il nuovo accordo intervenuto tra Volkswagen ed EPA, nel programma di rilancio dovranno trovare posto anche le citate 67 mila vetture “Model year 2015”. Resta poi nell’incertezza il destino delle oltre 400 mila vetture per le quali è da chiarire se ci saranno interventi di modifica che le porteranno alla regolarità o se invece dovranno essere avviate alla demolizione (o all’esportazione verso mercati meno severi…).

DOVE SONO LE VW RIACQUISTATE - A proposito delle tantissime auto toccate dallo scandalo che sono state al centro dell’operazione “buy back” (riacquisto) da parte della casa, negli Usa c’è chi si è dedicato a scovare i depositi dove questa enorme flotta di vetture viene parcheggiata in attesa di sapere che fine dovrà fare. Al momento sono stati identificati e fotografati almeno tre grandi centri di raccolta: uno nello stato del Michigan, un altro in California e un terzo nel Maryland. Il primo è lo spazio adibito a megaparcheggio dello stadio Pontiac Silverdome nello stato del Michigan (nella foto sopra di Jalopnick e nel video qui sotto). E questo è anche il più grande e quindi il più impressionante. La seconda è un’area annessa all’aeroporto di San Bernardino, in California, che 20 anni fa fu dismessa dall’aviazione militare americana. Il terzo campo di raccolta delle Volkswagen diesel riacquistate dalla casa è nei pressi del porto di Baltimora. 



Aggiungi un commento
Ritratto di ct46
30 marzo 2017 - 20:22
Non capiro' mai,il diverso trattamento riservato all'acquirente Statunitense nei confronti di quello Europeo (sembriamo in Europa i "poveracci" che devono subire in silenzio e tenersi le loro Volkswagen taroccate con in omaggio un bel portachiavi) sveglia UE!
Ritratto di Chotty
30 marzo 2017 - 20:30
1
In effetti hai ragione, basta pensare a tutte le auto import che arrivano dagli USA.... comunque secondo me finiranno a marcire, inquinanado ancora più che se fossero in cammino, con tutto il circolante vecchio e a benzina 7000cc che c'è la...
Ritratto di mirko.10
30 marzo 2017 - 20:39
2
Speriamo che vw non le lasci a marcire, spreco, spreco, spreco! Ma se dovessero riciclarle è possibile che le nuove che acquisteremo saranno meno longeve nella vita e durata dei materiali rispetto a stessi modelli prodotti veramente con materie prime di prima trasformazione? Cioè non fai caso ad occhio.....ma poi come mai questi spazi sono stati consentiti?
Ritratto di Edoardo98
30 marzo 2017 - 21:54
5
Infatti secondo me devono essere vendute e non smantellate per farne delle nuove
Ritratto di Fr4ncesco
30 marzo 2017 - 23:10
2
Tipo rigenerate come gli iPhone xD
Ritratto di Chapman
30 marzo 2017 - 21:13
Assomiglia a un parco auto di qualsiasi concessionaria FCA di auto già immatricolate e da vendere di Torino...
Ritratto di VEIIDS
30 marzo 2017 - 22:21
Hai idea di quante auto FCA vengono vendute ogni anno a Torino? Solo il Mirafiori Motor Village ne vende 20.000 all'anno, per non parlare di tutti gli altri. Se facessero altrimenti si svuoterebbero subito perdendo un sacco di clienti che si rivolgerebbero alla concorrenza.
Ritratto di Gasswagen
31 marzo 2017 - 10:16
E piantala chapman (minuscolo), fatti un giro nelle conce volksgasswagen in Lombardia e fatti mostrare le giacenze nei garage sotterranei o sui tetti.
Ritratto di eduardo assogna
31 marzo 2017 - 10:42
tanto lavoro inutile se non verranno ri collocate in altri mercati, spreco di materiali senza senso. anche se secondo me queste vetture verranno vendute in altri marcati come quello dell'Africa e dell'Asia e in europa dell'est dove le normative sulle immissioni sono meno severe, poi il motore diesel fin da quando e nato era concepito come motore che e sporco e puzza.
Ritratto di Blueyes
31 marzo 2017 - 14:23
1
Nonostante non abbia in simpatia VW mi dà fastidio vedere uno spreco simile (nel caso venissero rottamate)...beh dai se le rivendono in EU se mi fanno un prezzaccio da Dacia ci faccio un pensierino.
Pagine