NEWS

Dieselgate: via libera alle modifiche per tutti i motori Volkswagen

21 dicembre 2016

Le autorità tedesche hanno dato l'ok per completare il richiamo su tutte le automobili coinvolte nel Dieselgate.

Dieselgate: via libera alle modifiche per tutti i motori Volkswagen

CONCLUSIONE VICINA - L’autorità federale tedesca per i trasporti (KBA) ha rilasciato tutte le approvazioni necessarie affinché il gruppo Volkswagen possa sistemare i motori a gasolio EA189, omologati Euro 5 e con cilindrata di 1.2, 1.6 e 2.0 litri, coinvolti insieme al 3.0 nello scandalo Dieselgate. L’autorizzazione segue quelle già concesse finora e permette all’azienda di richiamare tutte le automobili non in regola sul mercato Europeo. Il via libera interessa tutti i marchi del gruppo, ovvero l’Audi, la Seat, la Skoda e la Volkswagen, per un totale di circa 8,5 milioni di auto in Europa.

INTERVENTO GRATUITO - I proprietari delle automobili coinvolte hanno ricevuto due comunicazioni dall’azienda: nella prima venivano informati del fatto che il loro modello rientrava nella campagna di richiamo, nella seconda era chiesto di fissare un appuntamento presso un’officina autorizzata. Secondo quanto annunciato dalla Volkswagen, l’intervento è gratuito e non peggiora il comportamento dell’auto in termini di consumi, prestazioni e rumorosità. I 1.2 TDI e 2.0 TDI vengono aggiornati nella parte software, mentre il 1.6 TDI riceve una nuova versione del software e uno stabilizzatore di flusso, ovvero un tubo lungo circa 10 cm che migliora l’efficacia della combustione. Queste migliorie riducono l’emissione di ossido d’azoto allo scarico.





Aggiungi un commento
Ritratto di Luzo
21 dicembre 2016 - 15:57
E dell'affidabilità non hanno detto niente?
Ritratto di tSnake
21 dicembre 2016 - 20:38
Esatto... Omettono sempre questo dettaglio
Ritratto di Gasswagen
23 dicembre 2016 - 14:26
Perchè, sono affidabili?
Ritratto di fastidio
21 dicembre 2016 - 16:08
6
Qualcuno dei presenti qui ha effettuato il richiamo? notato differenze?
Ritratto di Gianluigi74
21 dicembre 2016 - 16:55
Siamo davvero alle comiche ! Un articolo che sembra una velina interna VW addirittura un capo verso intitolato "intervento gratuito" !!!!!!! Come se fosse una regalo di vag !!!! Ci mancherebbe che facessero pagare !!! Il truffatore che chiede soldi al truffato per rimettere a posto la sua malefatte!!! Una cosa è certa però: gli stolti italiani ed europei che continuano a farsi Inc.....re da questi figuri felici di essere "gabbati" e truffati sono patetici e sinceramente mi rallegro che vag li freghi in siffatta guisa !! In Canada e usa oltre a ricomprargli a prezzo pieno il bidone taroccato gli devono pure ridare una placcata di mazzetti da mille dollari come risarcimento per la truffa !! siamo proprio un popolo di pecoroni ...
Ritratto di Luzo
21 dicembre 2016 - 19:47
l'importante è dire che se hanno sbagliato che paghino, mica agire di cosneguenza
Ritratto di remo la barca
21 dicembre 2016 - 18:08
Visto che l'Unione Europea ha richiamato la Germania sull'argomento, il fatto che la Kba (tra i destinatari della censura) abbia approvato qualcosa non mi sembra una notizia granchè rassicurante.
Ritratto di Luzo
22 dicembre 2016 - 14:28
rimostranze? a chi? non ho nulla da rimostrare, però OGGETTIVAMENTE sarebbe da capire visto che si opera anche su motori con una certa età e manutenzione non sempre impeccabile e l'intervento a detta di esperti ( non giggino tuocuggino) consiste nell'innalzamento della pressione di iniezione del 10% andando ad intaccare in pratica il margine di tolleranza.Ora, se il margine di tolleranza esiste c'è un motivo , tu ci insegni, e andare a toglierlo ad un motore magari sfruttato non è mai un bene. E trascuriamo pure il fatto che non sempre i dati 'letti' dopo la modifica parlano di un intervento riuscito, ma diamo sicuramente per buoni i dati del Kba.
Ritratto di giz
22 dicembre 2016 - 11:30
Basta andare a vedere su YouTube il test di Altroconsumo su una Q5 e capirete che ci stanno prendendo ancora una volta per il .....
Ritratto di Vincenzo1973
22 dicembre 2016 - 16:50
ok l'intervento gratuito, ma i danni per la truffa li pagano o no? la magistratura italiana si sta muovendo, lo ha confermato un altro lettore allegando un link che lo riporta, ma le multe?
Pagine