NEWS

DR 5.0: arriva la Turbo con il doppia frizione

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 20 novembre 2020

La DR 5.0 Turbo è spinta da un 4 cilindri 1.5 a benzina che eroga 154 CV. Questa versione, che costa 21.900 euro, ha anche una migliore dotazione.

DR 5.0: arriva la Turbo con il doppia frizione

PIÙ POTENZA E COPPIA - Dopo il debutto, lo scorso marzo, della DR 5.0, crossover del marchio italiano derivata dalla cinese Chery Tiggo 5X, è ora la volta della DR 5.0 Turbo che, al posto del motore 4 cilindri aspirato 1.5 da 116 CV, monta la versione dotata di turbo. La nuova unità ha 154 CV di potenza e 210 Nm di coppia, che dovrebbero garantire maggiore brillantezza e riprese più corpose, ed è abbinata a un cambio robotizzato a doppia frizione con 6 rapporti che trasmette il moto alle ruote anteriori (non è disponibile 4x4).

DOTAZIONE PIÙ RICCA - La DR 5.0 Turbo (nelle foto) è ordinabile con prezzi da 21.900 euro, 3.000 in più della versione con motore aspirato. A richiesta, c’è l’impianto Gpl, che costa 1.000 euro. La versione Turbo ha più contenuti di serie, perché offre il tetto panoramico, l’impianto audio con 6 diffusori, il freno di stazionamento elettrico ed i fari anteriori con funzione di accensione e spegnimento automatico, a seconda delle condizioni di luce all’esterno. Sono di serie anche gli airbag laterali a tendina, che fuoriescono dal soffitto per proteggere la testa dei passeggeri, e il sistema per selezionare la modalità di guida: sono la Eco, per risparmiare carburante, e la Sport, per avere più brillantezza. 

CAMBIA IL RETROTRENO - Infine, la DR 5.0 Turbo ha nuove sospensioni al retrotreno: al posto di quelle semi-indipendenti con barra di torsione della 1.5 aspirata, c’è il più raffinato schema a ruote indipendenti di tipo multlink. Il telaio è stato irrigidito, con l’obiettivo di incrementare la stabilità e la precisione di guida.

DR 5.0
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
22
10
18
14
30
VOTO MEDIO
2,8
2.787235
94




Aggiungi un commento
Ritratto di orlak
20 novembre 2020 - 20:41
Mi sembra che in totale ne vendano in tutto l'immenso mercato Cinese non più di 4-5.000 al mese di Nio, nel complesso di tutto il marchio. La VW Lavida da sola vende già circa 10 volte di più. O se si preferisce un paragone prettamente elettrico, la sola Model 3 in Cina vende stabilmente dalle 10.000 alle circa 15.000 vetture al mese (qua da noi a Ottobre ne hanno piazzate 64 di Tesla nel complesso). Applicando nella fattispecie, stavolta ci provo io, un po' di proprietà transitive ai dati commerciali: più che le Nio qua farebbero bene a portare le VW Lavida se vogliono avere la minima possibilità di venderne una quantità almeno degna di citazione.
Ritratto di Giuliopedrali
20 novembre 2020 - 21:21
Orlak, ne vendono circa il doppio di quello che dici, ma le Lavida sono invendibili all'estero, in Italia anzi Europa manco esiste la Jetta, non ne hanno piazzate 64 di Tesla in Italia ma 964 o qualcosa del genere, ma capisci i discorsi, mi pare che non ci siamo proprio: come si fa a paragonare Lavida alle Nio, le Nio non so se vedi alla borsa di NY e la capitalizzazione che supera quella di GM, non so ma non riesco a ragionare con te, mi sembra inutile controbattere non ci arrivi. La NIo sfiora i 100.000 Euro la confronti ad una Lavida che costerà 10.000 euro e VW perchè investe svariati miliardi, per migliorare la Lavida o concorrere con Nio...
Ritratto di orlak
20 novembre 2020 - 21:39
Io ero convinto che le Nio qui sarebbero costate meno delle Golf Gti.
Ritratto di orlak
20 novembre 2020 - 21:46
Cioè a 80-100k ci si comprano 2 Model3, che infatti è quanto avviene in China stessa, visto che la Model 3 viene preferita e vende esattamente il doppio di tutta Nio.
Ritratto di Giuliopedrali
20 novembre 2020 - 22:10
Tesla si vende anche in Cina e anzi sta importando le Tesla "cinesi" anche qua, però Nio nata dal nulla due anni fa e che era in mega crisi fino a pochi mesi fa, ora aumenta le vendite di mese in mese a ritmi vertiginosi e sta per raggiungere Tesla che dovrebbe essere il leader indiscusso, al momento se chiedessimo ad Elon Musk l'unica che davvero può impensierirlo è Nio, poi vendono tanto anche le VW ID3 (prime in Olanda o Irlanda e Norvegia ad esempio) però possono rubare lo scettro a Tesla, non a Nio, Nio è troppo in crescita e costosa...
Ritratto di orlak
21 novembre 2020 - 07:29
Ma non cresce assolutamente niente, sono circa un paio d’anni che vendono in China (unico mercato in cui effettivamente esistono, da sottolineare) mensilmente 2-3.000 unità di un modello e lo stesso numero circa anche dell’altro. Gli unici numeri che sono cresciuti sono i prezzi che vengono citati a loro riguardo su questo forum, visto che qualche tempo fa si leggeva in Europa sarebbe dovuta costare (ovviamente prima ci doveva arrivare qui, cosa mai avvenuta) quanto una Golf Gti ora di colpo parrebbe che partono da 80.000 e fino addirittura 100.000 euro; questi gli unici aumenti vertiginosi di numeri rilevati.
Ritratto di Giuliopedrali
21 novembre 2020 - 08:59
Ma sapete leggere i numeri, Nio vende ogni anno quasi il doppio dell'anno precedente mentre Tesla non è più in aumento, e le vendite in Cina ormai sono similari tra i 2 marchi, poi leggete articoli di 15 anni fa sulle cinesi, si al massimo le paragonavano a dei trattori agricoli adattati per l'uso stradale, dicevano che era tanto se riuscivano a vendere qualcosa a prezzi stracciati in qualche provincia povera della Cina, altro che invasione del mondo, oggi si considerano 4 costruttori elettrici al mondo, basta girare un pò il web: Tesla, nio, Xpeng e BYD e con 73 miliardi spesi un pò alla volta anche VW...
Ritratto di orlak
21 novembre 2020 - 09:50
Ma none. Inutile intestardirsi su tale tesi. A novembre 2018 avevano a listino un solo modello e ne vendettero oltre 3300. A ottobre 2020 scorso con 2 modelli (il secondo che hanno aggiunto è più di fascia bassa) in totale hanno fatto 4100 pezzi. Ripetiamolo, in 2 anni sono passati da 3300 vetture in un unico modello di alta gamma a 4100 spalmati però sul doppio di modelli di cui come vendite circa 1/3 solo sul modello di alta gamma e 2/3 quello più economico; nel complesso ci avranno quasi rimesso in termini di profitti altro che doppio del doppio del doppio del venduto ogni anno (nonostante invece il raddoppio dei modelli a listino); a livello di vendite per modello sono addirittura scesi di un buon 30-40%. Sorry
Ritratto di Giuliopedrali
21 novembre 2020 - 12:32
La Es6 vende la Es8 troppo mastodontica non ha mai venduto, comunque Nio è citata da qualunque rivista finanziaria come investimento sicuro per il futuro, i numeri sono da paura considerando il prezzo etc, poi in Cina anche BYD sono quasi tutte elettriche e vendono 5 volte Tesla...
Ritratto di Giuliopedrali
20 novembre 2020 - 21:46
Alcune si costano uguale, però insomma non so basta guardare sul web si parla, per motivi finanziari soprattutto, più di Nio che di Toyota, è il brand del momento, perfino Tesla fa meno parlare, ho paura che quelle se arrivano in Europa non faranno strage di vendite perchè mica tanti se le possono permettere ovvio, però saranno vere concorrenti per la triade, mentre: Alfa, DS, Maserati o Lexus manco le vedono col binocolo.
Pagine