La DR1 si dà allo sport e ai rally

Al Motor Show il costruttore molisano presenterà la DR1 S, versione sportiva della sua citycar. Sarà seguita a settembre dalla DR1 SR da 100 CV, derivata dalla vettura che l'anno prossimo parteciperà al Campionato Italiano Rally.

ESTETICA MA NON SOLO - Rossa (ma anche nera o grigia) e con le strisce bianche, così si presenta esteticamente la nuova DR1 S (nelle foto) che sarà mostrata in anteprima al Motor Show di Bologna, in programma dal 3 al 11 dicembre. Una variante più sportiva della citycar italo-cinese con modifiche estetiche, motore 1.3 portato a 88 CV, grazie all'adozione di un nuovo scarico e filtri, impianto frenante potenziato e assetto irrigidito. È già ordinabile al prezzo di 8.880 euro: le consegne della DR1 S inizieranno dal prossimo marzo.

{C}

IMPEGNATA NEI RALLY - La DR1 S è però solo il primo passo verso un percorso di avvicinamento al mondo delle competizioni che il costruttore molisano vuole usare per dare visibilità al suo marchio. A settembre, infatti, la DR presenterà una versione ancora più potente (100 CV) denominata DR 1 SR: si tratterà della versione stradale della DR1 Rally che l'anno prossimo debutterà nel Campionato Italiano Rally con la scuderia RS Tecno.

MISSIONE GIOVANI PILOTI - Un impegno che rientra nel progetto “DR Scuderia Italia per i Giovani Piloti” con il quale il costruttore molisano vuole avvicinare i giovani al mondo dei rally, offrendo una vettura pronta corse a un prezzo accessibile: si parla di 20.000 euro.

> I prezzi aggiornati della DR1

> Il primo contatto della DR1 1.3 Ecopower Gpl

 



Leggi l'articolo su alVolante.it