La DR1 si dà allo sport e ai rally

29 novembre 2011

Al Motor Show il costruttore molisano presenterà la DR1 S, versione sportiva della sua citycar. Sarà seguita a settembre dalla DR1 SR da 100 CV, derivata dalla vettura che l'anno prossimo parteciperà al Campionato Italiano Rally.

La DR1 si dà allo sport e ai rally

ESTETICA MA NON SOLO - Rossa (ma anche nera o grigia) e con le strisce bianche, così si presenta esteticamente la nuova DR1 S (nelle foto) che sarà mostrata in anteprima al Motor Show di Bologna, in programma dal 3 al 11 dicembre. Una variante più sportiva della citycar italo-cinese con modifiche estetiche, motore 1.3 portato a 88 CV, grazie all'adozione di un nuovo scarico e filtri, impianto frenante potenziato e assetto irrigidito. È già ordinabile al prezzo di 8.880 euro: le consegne della DR1 S inizieranno dal prossimo marzo.

{C}

dr1_s_02.jpg

IMPEGNATA NEI RALLY - La DR1 S è però solo il primo passo verso un percorso di avvicinamento al mondo delle competizioni che il costruttore molisano vuole usare per dare visibilità al suo marchio. A settembre, infatti, la DR presenterà una versione ancora più potente (100 CV) denominata DR 1 SR: si tratterà della versione stradale della DR1 Rally che l'anno prossimo debutterà nel Campionato Italiano Rally con la scuderia RS Tecno.

MISSIONE GIOVANI PILOTI - Un impegno che rientra nel progetto “DR Scuderia Italia per i Giovani Piloti” con il quale il costruttore molisano vuole avvicinare i giovani al mondo dei rally, offrendo una vettura pronta corse a un prezzo accessibile: si parla di 20.000 euro.

> I prezzi aggiornati della DR1

> Il primo contatto della DR1 1.3 Ecopower Gpl

 

DR 1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
12
1
8
12
37
VOTO MEDIO
2,1
2.12857
70


Aggiungi un commento
Ritratto di fogliato giancarlo
30 novembre 2011 - 20:26
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Simone1996
30 novembre 2011 - 20:41
La penso proprio come te, neanche a me piacciono i SUV, specialmente traghetti tipo Q7, X6 o Escalade. Però qualcosa tipo Ford Kuga, Nissan Qashqai così non tanto grossi li comprerei... Per quanto riguarda il nostro discorso, hai ragione sulla dr5, ma le migliori nei segmenti low-cost anche secondo me sono le Dacia: tutto sommato sono vecchie Renault (ma pur sempre Renault) con ottimi motori e sicurezza discreta (3 stelle per tutte nei crash-test; proteggono, ma grava l'assenza di serie di airbag a tendina ed ESP). Meglio non parlare delle cinesi... Niente crash-test, strutture e telai di "burro", la più paurosa secondo me è la Martin Motors Bubble: una sorta di bara con le ruote...
Ritratto di mustang54
30 novembre 2011 - 09:21
2
Di Risio potrebbe acquistare i progetti e le linee di produzione di Punto Classic, Seicento e ormai vecchia Panda 2003, ne fa un proprio restyling, le aggiorna e le vende anche allo stesso prezzo di Fiat. Come fu una volta la Innocenti. Secondo me avrebbe successo...
Ritratto di Dareios
30 novembre 2011 - 09:40
Come infatti hanno fatto molte aziende automobilistiche cinesi comprandosi vecchi progetti, tipo quello della !56 e delle varie Rover. E' una idea interessante mustang! Bisognerebbe farla giungere alle orecchie del signor Di Risio
Ritratto di gius237
30 novembre 2011 - 12:20
almeno vengono in parte assemblate in italia.. almeno quello! tra l'altro quanti storcono il naso vedendo la dr cinese e in mano hanno un iphone superfigo, assemblato al 100% in cina??????????
Ritratto di Simone1996
30 novembre 2011 - 16:40
Bè, oddio, l'iPhone è assemblato in Cina con materiali Apple (così fanno moltissime altre aziende), le DR sono assemblate in Italia con materiali cinesi... C'è una bella differenza... Le DR fanno schifo, i prodotti Apple sono fatti a regola d'arte (lo dico per esperienza, sto scrivendo da un iPod). Il solo pregio delle DR rispetto alle altre cinesi è che, venendo assemblate a Termini Imerese, daranno lavoro a tanti dipendenti che la tanto amata Fiat voleva mandare a casa.
Ritratto di Jinzo
29 novembre 2011 - 17:24
grandi koreane e japponesi... diventeranno anche i cinesi.... qualke anno e nn di piu cina caput mundi...e sono contento..... tutto nasce in oriente...
Ritratto di Cinque porte
29 novembre 2011 - 17:28
Semplicemente 2 terzi della popolazione è schiavizzata,fra qualche anno rivolta altro che:"caput mundi"
Ritratto di Jinzo
29 novembre 2011 - 18:00
degli schiavi, ma almeno altro che cassa malattia o assenteismo o cassa integrazione...sei piu incaxx per la cassa integrazione che per 15 ore lavorative... o come me ho 25 anni extra inca a nn fare nulla perche nn ce lavoro... allora scrivo boiate qui...
Ritratto di Cinque porte
29 novembre 2011 - 18:22
Lavora 18 ore e viene pagato come un italiano in cassa integrazione,quindi se devo scegliere.....
Pagine