La DR1 si dà allo sport e ai rally

29 novembre 2011

Al Motor Show il costruttore molisano presenterà la DR1 S, versione sportiva della sua citycar. Sarà seguita a settembre dalla DR1 SR da 100 CV, derivata dalla vettura che l'anno prossimo parteciperà al Campionato Italiano Rally.

La DR1 si dà allo sport e ai rally

ESTETICA MA NON SOLO - Rossa (ma anche nera o grigia) e con le strisce bianche, così si presenta esteticamente la nuova DR1 S (nelle foto) che sarà mostrata in anteprima al Motor Show di Bologna, in programma dal 3 al 11 dicembre. Una variante più sportiva della citycar italo-cinese con modifiche estetiche, motore 1.3 portato a 88 CV, grazie all'adozione di un nuovo scarico e filtri, impianto frenante potenziato e assetto irrigidito. È già ordinabile al prezzo di 8.880 euro: le consegne della DR1 S inizieranno dal prossimo marzo.

{C}

dr1_s_02.jpg

IMPEGNATA NEI RALLY - La DR1 S è però solo il primo passo verso un percorso di avvicinamento al mondo delle competizioni che il costruttore molisano vuole usare per dare visibilità al suo marchio. A settembre, infatti, la DR presenterà una versione ancora più potente (100 CV) denominata DR 1 SR: si tratterà della versione stradale della DR1 Rally che l'anno prossimo debutterà nel Campionato Italiano Rally con la scuderia RS Tecno.

MISSIONE GIOVANI PILOTI - Un impegno che rientra nel progetto “DR Scuderia Italia per i Giovani Piloti” con il quale il costruttore molisano vuole avvicinare i giovani al mondo dei rally, offrendo una vettura pronta corse a un prezzo accessibile: si parla di 20.000 euro.

> I prezzi aggiornati della DR1

> Il primo contatto della DR1 1.3 Ecopower Gpl

 

DR 1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
12
1
8
12
37
VOTO MEDIO
2,1
2.12857
70


Aggiungi un commento
Ritratto di mustang89
30 novembre 2011 - 23:29
Giancarlo, sulla qualità della evo mi sento di affermare che sia fatta bene, senza sbavature e scricchiolii. Sul Qubo, è frutto di una joint-venture con psa, infatti le 3 stelle sono comuni al nemo e l'altro che non ricordo. Anzi, nei test dell'alce, il fiat, con un assetto diverso, è l'unico che non si ribalta tra i 3. L'idea, ce l'ha mio cugino che ha un figlio piccolo, dietro ci entra un passeggino, senza abbattere sedili. Ricorda poi che è un'auto più piccola della Punto o della Fiesta, non mi sembra che la Modus, sua rivale, faccia meglio. La 16 viene prodotta da Suzuki, Fiat ci mette i motori. Il freemont non centra proprio niente con l'x5, è un'auto enorme, con un bagagliaio immenso, ad un prezzo bassissimo. Io non l'acquisterei perchè non mi piacciono i suv, ma mi sembra meglio del Qashqai che costa uguale e non da niente. Non voglio sempre difendere Fiat, però dico le cose per come stanno... Comunque, visto che parlavi di sicurezza, Citroen è il marchio meno sicuro. 8 modelli su 15, ossia il 53% della gamma, non hanno le 5 stelle. Persino alcuni prodotti "grandi". Sul valore delle Fiat grandi hai ragione, ma le piccole, al contrario, si svalutano meno della concorrenza.
Ritratto di fogliato giancarlo
1 dicembre 2011 - 00:12
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di volvo96
29 novembre 2011 - 17:31
aggiungo anche che con 20000 euro ti compri una yaris 1.3 benzina che suppongo consumi meno , è più carina e più sicura
Ritratto di 19miki90
29 novembre 2011 - 17:43
2
è la versione preparata per disputare i rally, con protezioni varie... quella in vendita al pubblico costerà meno, se quella da 88 cv é a 8800 euro non supererà i 10'000 quella da strada con 100 cavalli... Comunque sempre una chery senza esp due soli airbag e in generale un livello di sicurezza carente rimane... giusto un po' abbellita... I 20'000 della versione preparata comprenderanno sicuramente una maggiore sicurezza, la versione da rally in pista sarei curioso di provarla anche io... ma andare in giro tutti i giorni con la versione normale proprio no...
Ritratto di Cinque porte
29 novembre 2011 - 17:38
Ci compri la Abarth!
Ritratto di NITRO75
29 novembre 2011 - 17:55
Miki BIASION ha chiesto di tornare a correre nel mondiale RALLY dopo che ha visto la DR1 kittata......................come siamo caduti in basso.............
Ritratto di Joeilpilota
29 novembre 2011 - 19:29
Nel caso in cui una persona non riesce in un qualcosa, si sente dire: "Datti all'ippica!" Qualcuno invece si è dato ai rally.......
Ritratto di Claus90
29 novembre 2011 - 19:46
è sempre un'auto cinese l'ho vista ed ha le plastiche dei giocattoli con 9.000 euro preferirei acquistare una panda 100 hp km zero
Ritratto di mustang89
29 novembre 2011 - 20:45
A me dispiace dire certe cose, a Di Risio auguro di avere successo, ma come si fa a vendere certe auto? Che poi, la differenza di prezzo con le auto vere è troppo bassa per giustificare un simile acquisto. Speriamo bene per i lavoratori di Termini Imerese...
Ritratto di sharry
29 novembre 2011 - 21:29
1
al ribaltamento?
Pagine