DR3 EV: la prima con il motore elettrico

01 marzo 2019

Debutta al Salone di Ginevra la prima elettrica della DR, la DR3 EV, con un motore a batterie da 122 CV e 400 km di autonomia.

DR3 EV: la prima con il motore elettrico

GIUSTA PER LA CITTÀ - Il costruttore molisano DR Automobiles annuncia il suo primo modello elettrico: è la suv compatta DR3 EV, una cinque porte lunga 420 cm attesa sul mercato italiano per fine 2019, inizio 2020 ad un prezzo di circa 35-40.000 euro. La DR3 EV deriva Chery Tiggo 3xe, suv elettrica della casa cinese che da tempo collabora con l’azienda di Macchia D’Isernia fornendo le vetture che la DR personalizza in vari dettagli estetici e tecnici.

BRILLANTE AL SEMAFORO - La DR3 EV ha una batteria agli ioni di litio da 54,3 kW di energia, sufficienti  per garantire a questa suv un’autonomia fino a 400 km nel ciclo misto (misurati con il ciclo di omologazione Nedc). Le batterie alimentano un motore elettrico da 122 CV con 276 Nm di coppia, che trasferisce il moto alle ruote anteriori e rende la suv piuttosto brillante nello “scatto” al semaforo: la DR parla di uno spunto da 0 a 50 km/h in 4 secondi, oltre ad una velocità massima di 150 km/h. Le batterie si ricaricano in 8 ore dalla rete di casa, ma collegandole ad una presa elettrica ad alta potenza (ancora poco diffuse in Italia) si ottiene l’80% della carica in 30 minuti. 

SCATTANTE O RISPARMIOSA - La DR3 EV introduce alcune novità rispetto alla DR3 con il motore a 4 cilindri 1.5 da 106 CV, disponibile con alimentazione a benzina, benzina-gpl o benzina-metano: all’interno ci sono la strumentazione digitale e il comando per selezionare la modalità di guida Eco e Sport, che rendono l’auto più “risparmiosa” o brillante.

TRE EV PER IL 2020 - La DR ha in programma di lanciare altri due modelli con motore elettrico entro il 2020: sono una citycar ed una suv.

VIDEO
DR 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
19
5
12
7
36
VOTO MEDIO
2,5
2.544305
79




Aggiungi un commento
Ritratto di CR1
8 marzo 2019 - 07:52
chi sta alla larga dal progresso rimarrà primitivo . il tuo commento su FCA alla larga dall' elettrico è solo nel pensiero del defunto amministratore . vedi la 120
Ritratto di erresseste
1 marzo 2019 - 12:25
Sicuramnete avrà un prezzo "umano"
Ritratto di 82BOB
1 marzo 2019 - 12:27
2
Dubito molto della qualità costruttiva DR, ma in giro, di quelle di ultima generazione, ne ho vista solo una, una DR4, quindi non posso averne la percezione! Dalle foto la DR3 è molto carina (per essere un crossoverSUV) ed il fatto di essere a metano, gpl e ora anche elettrica la rende decisamente interessante! Peccato che, cone fatto notare anche nella scheda di AV, manchino molte dotazioni di sicurezza che oggi dovrebbero essere d'obbligo!
Ritratto di Giuliopedrali
1 marzo 2019 - 15:16
Mancano gli airbag laterali come sulla mia VW 2012 pagata quasi il doppio. Sulla DR4 ci sono.
Ritratto di ArkLey
1 marzo 2019 - 15:52
Il problema non è tanto la mancanza, più che altro è la non possibilità di aggiungerli, cosa che immagino fosse possibile su una VW 2012.
Ritratto di Giuliopedrali
1 marzo 2019 - 16:28
No guarda pure, il Maggiolino 2012 ancora in vendita in Germania ed altri paesi non ha gli airbag a tendina. E non ci sono e basta, non puoi farli montare su un auto che in alcuni casi superava i 40.000€... Nella DR3 è la grave mancanza per cui io non la comprerei.
Ritratto di tramsi
1 marzo 2019 - 18:49
Hai pagato la Maggiolino 1.2 "base che più base non si può" (testuali parole tue) il doppio di cosa????
Ritratto di Giuliopedrali
1 marzo 2019 - 19:38
quasi il doppio di una DR appunto.
Ritratto di tramsi
1 marzo 2019 - 21:44
Sai leggere e capire quel che leggi? Hai pagato la tua Maggiolino 1.2 "base che più base non si può" il doppio della DR4????? Suvvia, stai superando te stesso!!!
Ritratto di Giuliopedrali
2 marzo 2019 - 10:07
In pratica si perchè erano 21.000 euro ma nel 2012, cioè l'ho pagata nel 2011, poi negli anni è salita di alcune migliaia di Euro nuova, non so nel 2018 cosa costassero gli ultimi esemplari, e sempre senza airbag laterali.
Pagine