DS 5: la nuova era del marchio francese

5 marzo 2015

La Citroën pensa che il marchio DS sia maturo per camminare con la sue gambe: a Ginevra il nuovo logo e l’aggiornata DS 5.

DS 5: la nuova era del marchio francese
ADESSO “CAMMINO” DA SOLA - Dopo la “separazione” dalla Citroën avvenuta nel giugno 2014, il marchio DS presenta al Salone dell’auto di Ginevra il suo nuovo logo: è composto dal monogramma DS abbinato al nome DS Automobiles e alla firma “Spirit of Avant-Garde” (spirito innovativo). L’obiettivo mai nascosto è rinnovare l’alto di gamma francese. La prima auto di serie ad inaugurare l’identità del marchio è la nuova DS 5, l’ammiraglia aggiornata specie nel frontale e nella connettività di bordo. La calandra verticale con il simbolo DS al centro è ispirata alle DS del passato mentre i fari anteriori adottano la nuova tecnologia mista xeno-led che ha debuttato lo scorso luglio sulla DS 3. Lo schermo touchscreen a colori da 7 pollici di ultima generazione, migliora l’ergonomia (ci sono 12 pulsanti in meno sulla consolle centrale) ed è dotato di funzione Mirror Screen per la duplicazione dei contenuti dello smartphone. 
 
 
I MOTORI - La DS 5 sarà disponibile con 5 motori Euro 6 ai quali si aggiungerà entro fine anno il 1.6 THP da 210 CV: il 1.6 THP da 165 CV con cambio automatico a sei marce, il 1.6 BlueHDi da 120 CV e 300 Nm (dal secondo semestre anche con cambio automatico), il 2.0 BlueHDi da 150 CV e 370 Nm o da 180 CV e 400 NM e la Hybrid diesel 4x4 da 200 CV. Ai dispositivi di sicurezza già esistenti si aggiunge il monitoraggio dell’angolo cieco. 
 
 
PASSATO, PRESENTE E FUTURO - A Ginevra c’è spazio anche per due show car, la DS 5 Moon Dust caratterizzata dalla vernice grigio opaco e da esclusive finiture interne, e la DS 21 Pallas con carrozzeria blu inchiostro e interni in pelle semi-anilina. La visione futura del marchio è invece rappresentata dalla Divine DS, compatta concept car a quattro porte già presentata a Parigi nel settembre scorso.
VIDEO
loading.......
DS 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
40
18
13
8
7
VOTO MEDIO
3,9
3.88372
86
Aggiungi un commento
Ritratto di superblood
6 marzo 2015 - 16:25
Definire brutti gli interni di questa DS 5 paragonati a quelli di Volvo, mi sembra un tantino azzardato, lexus e Jaguar non le metto in dubbio!
Ritratto di Lo Stregone
5 marzo 2015 - 15:15
sono adatti per guardare altro, dipende anche cosa guardi. A ben guardare, questa vettura non mi pare adatta a tutti, potrà andare bene ad un single senza problemi e senza pretese, ma ad una famiglia non credo sia adatta. Poi magari tu la pensi diversamente.
Ritratto di PopArt
5 marzo 2015 - 13:20
Il marchio c'è, la personalità c'è, la qualità idem e anche una storia alle spalle. Non resta che proporre modelli con le soluzioni tecniche che hanno reso celebre la DS originale, continuando su questa strada. Questa DS5 è indubbiamente meravigliosa!
Ritratto di rikykadjar
5 marzo 2015 - 13:45
3
Per me è indubbiamente un opera d'arte nel design high tech. Con queste foto dal "vivo" la preferisco rispetto alle prime foto ufficiali.
Ritratto di giovi11
5 marzo 2015 - 14:15
3
Design non è da criticare ma penso che Citroen o DS non cambieranno le vendite ma è una bella auto be' sinceramente per 40K prenderei un'Audi, una BMW e una Mercedes non in Citroen.
Ritratto di Mattia Bertero
5 marzo 2015 - 14:59
3
Non mi ha mai fatto impazzire e questo restyling conferma la mia idea. Vado pazzo per la DS3 e per la DS4 ma per la DS5 non provo tutta quella bellezza che vedo nelle altre due macchine del marchio. Bah, chissa perché...
Ritratto di Moreno1999
5 marzo 2015 - 15:04
4
Nettamente peggiorata, delusione!
Ritratto di Lo Stregone
5 marzo 2015 - 15:27
Il frontale per me fa il verso a Peugeot, il posteriore invece lo trovo ancora accattivante.
Ritratto di stefbule
5 marzo 2015 - 15:17
11
citroen-peugeot sono più che ottimi, e parlo perchè ne ho avuti diversi e ho fatto un sacco di km, non per sentito dire...
Ritratto di Lo Stregone
5 marzo 2015 - 15:33
Si sono scissi da Citroen per esprimere meglio lo stile Ds. Ma sulla DS5 al momento non mi sembra un segno distintivo, almeno per il frontale che pare copiato alla sorella Peugeot. Per vedere qualcosa di distintivo è probabile dai prossimi modelli che si potrà (forse) capire meglio la direzione. E poi io mi aspetterei anche delle innovazioni varie, fuori e dentro la vettura.
Pagine