NEWS

DS 7 Crossback: prezzi da 31.100 euro

12 ottobre 2017

La DS annuncia la strategia di rilancio nel nostro paese e diffonde i prezzi della nuova 7 Crossback.

DS 7 Crossback: prezzi da 31.100 euro

I CONCESSIONARI RADDOPPIANO - Le vendite in Italia e in Europa della DS ancora non decollano, ma il marchio di lusso della francese PSA ha pronta la strategia per rilanciarsi, basata sull’apertura di nuovi concessionari e una gamma di nuovi modelli, primo dei quali è la DS 7 Crossoback (nelle foto). I punti vendita in Italia raddoppieranno entro la fine del 2018 e passeranno dagli attuali 23 a 47, fra concessionari dedicati solo alla DS e altri condivisi con Citröen o Peugeot. All’interno di questi centri la DS permetterà di vedere in anteprima la vettura che si vuole configurare attraverso un visore 3D, che permetterà ai clienti di scegliere la vernice, i cerchi ed i materiali interni non più alla “cieca” ma sapendo quale sarà il risultato finale.

TANTE NOVITÀ - L’elemento chiave della strategia di rilancio consiste però nella suv DS 7 Crossback, lunga 462 cm e molto curata sotto il profilo dei materiali interni e dei contenuti tecnici, alcuni dei quali all’esordio assoluto su un’automobile della casa francese e destinati alle sei nuove DS in programma fino al 2022: ci sono ad esempio il nuovo motore ibrido con batterie ricaricabili, il visore notturno (Night Vision) che segnala la presenza di pedoni e animali sulla strada e le sospensioni a controllo elettronico basate sul radar frontale, in grado di analizzare le condizioni della strada e dialogare con una centralina per modificare la risposta degli ammortizzatori nel caso sia presente una buca. Grazie a questa tecnologia la DS promette un maggiore comfort di bordo.

CINQUE MOTORI - La DS 7 Crossback è stata ordinabile fino ad ora soltanto su internet e nella ricca versione di lancio La Premiere, ma oggi la casa francese apre gli ordini anche per gli allestimenti meno prestigiosi ed i motori meno potenti, che arriveranno però da inizio 2018: la produzione del diesel 1.5 da 130 CV comincerà infatti a gennaio. I prezzi della suv partono da 31.100 euro con il diesel 1.5 BlueHDI da 130 CV, il cambio manuale a 6 rapporti e l’allestimento di primo livello So Chic, che include i fari anteriori allo xeno, il sistema d’ingresso senza chiave, il “clima” automatico bizona, la strumentazione digitale e dispositivi di sicurezza come la frenata automatica d’emergenza. Gli altri motori sono il diesel 2.0 BlueHDi da 180 CV ed i benzina 1.6 PureTech da 180 CV e 225 CV. Il cambio automatico non è disponibile sul diesel da 130 CV, ma soltanto sui benzina e sul diesel da 180 CV.

LA GRAND CHIC È LA PIÙ RICCA - L’allestimento di secondo livello si chiama Business e parte da 32.600 euro, ma aggiunge lo schermo nel cruscotto da 12 pollici (sulla So Chic è da 8 pollici), il navigatore satellitare, la ricarica senza fili per gli smartphone e la regolazione lombare dei sedili anteriori. Più dotata è la versione Grand Chic, da 34.600 euro, che integra alla dotazione della So Chic i cerchi in lega da 19 pollici, le sospensioni a controllo elettronico, la funzione massaggio per i sedili anteriori, l’apertura automatizzata del portellone, i sensori di parcheggio anteriori e la telecamera posteriore. L’equipaggiamento di sicurezza è completato dai sistemi per il monitoraggio dell’angolo cieco, per la ripetizione dei segnali stradali nel cruscotto e contro l’involontario di cambio corsia.

DS 7 Crossback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
33
29
16
15
26
VOTO MEDIO
3,2
3.235295
119
Aggiungi un commento
Ritratto di twinturbo
12 ottobre 2017 - 19:19
Eccallà. Migliaia di articoli di AV con relative foto degli interni e nessuna supposizione. Arriva una macchina che fa intravedere a un prezzo umano interni di ben altra fattura rispetto alle solite note e allora necessariamente il prezzo per avere quegli interni sarà il doppio se non il triplo di quello descritto. Bah
Ritratto di Leonal1980
12 ottobre 2017 - 21:07
Aspetta dirlo....
Ritratto di AMG
13 ottobre 2017 - 09:39
Vai sul configuratore e dillo...
Ritratto di bridge
12 ottobre 2017 - 19:20
1
Mi piace anche se non è molto originale (sembra un mix tra un'Audi e una Lexus). Gli interni invece sono originali e la qualità percepita sembra buona.
Ritratto di mike53
12 ottobre 2017 - 22:17
Sono d'accordo. Da DS ci si dovrebbe aspettare per definizione sempre qualcosa di originale e intrigante, mentre questa non ha nulla di particolare, a parte gli interni che sembrano molto eleganti e belli. Peccato, perché con un po' più di fantasia e impegno si sarebbe potuto partorire un Suv unico e straordinario come lo è stata a suo tempo la mitica Déesse!
Ritratto di otttoz
12 ottobre 2017 - 20:15
la fiat aveva Lancia come marchio di lusso ma l'ha lasciato decadere...
Ritratto di hulk74
12 ottobre 2017 - 20:33
Ahimè... Ripeto che secondo me hanno sbagliato. Maserati sarebbe dovuta essere l'avversaria di Bentley, Alfa di BMW (come lo è, perlomeno in parte), Lancia quella di Mercedes e Audi...
Ritratto di Fr4ncesco
12 ottobre 2017 - 20:52
Ormai sono tutte rivali di tutte sconfinando in spazi che un tempo non gli appartenevano, come Mercedes che punta al dinamismo con i pacchetti AMG, BMW al lusso e comfort come 6GT e X7, modelli al ribasso come Classe A, Serie 2 trazione anteriore 3 cilindri ecc solo per citare le tedesche, ma anche Cadillac conosciuta un tempo per la sua opulenza e transatlantici su strada fa modelli performanti molto validi, Lexus e Infiniti hanno i loro reparti sportivi ecc. Il ruolo dei marchi non è più definito come un tempo.
Ritratto di Leonal1980
12 ottobre 2017 - 21:08
@otttoz perché si magnano i soldi come al governo...
Ritratto di GuidoFiatDal19xx
12 ottobre 2017 - 22:53
Gia,allora come oggi, pittosto che una Lancia si comprava una straniera. Perchè non si poteva pagare quel prezzo per una italiana.Era tecnicamente fallita nel 1965 quando l'ha rilevata Pesenti
Pagine