NEWS

Performance Line: tocco sportivo per la gamma DS

19 febbraio 2017

Disponibile su tutti modelli della DS (tranne la 4 Crossback) un nuovo allestimento che strizza l'occhio alla sportività.

Performance Line: tocco sportivo per la gamma DS

PER TUTTE (O QUASI) - Debutta su quattro modelli della gamma DS, in un’ampia gamma di motori (sono escluse la DS3 1.6 THP da 208 CV, che ha specifici allestimenti sportivi, e la DS 5 1.6 BlueHDi) l’allestimento Performance Line, messo a punto  dalla divisione sportiva di DS, che si affianca, allo stesso prezzo, allo Sport Chic (il più ricco). Ad eccezione della DS 5, i modelli Performance Line sono proposti in versione bicolore, con il tetto nero abbinato a sette tinte di carrozzeria per la DS 3, e a sei per la DS 4. A caratterizzare l’immagine sportiva della versione, inediti cerchi in lega neri (di 17’’, 18’’, 19‘’, a seconda dei modelli), con logo DS su fondo rosso.  Il colori specifici DS Performance (rosso carminio, bianco e oro) si ritrovano sulle placchette applicate a retrovisori esterni, spoiler posteriore, cofano e portiere anteriori.

PROTAGONISTI ALCANTARA E ALLUMINIO - L’allestimento Performance Line caratterizza anche gli interni: tutti i modelli DS propongono la pedaliera rivestita in alluminio e il rivestimento in Alcantara di colore grigio per la seduta delle poltrone, con l’emblema DS Performance Line che impreziosisce la parte superiore dei sedili anteriori. Impunture nei colori specifici (rosso carminio, bianco e oro) si ritrovano anche nelle cuciture di sedili, pannelli, portiere,  cuffia del cambio, volante e palpebra del cruscotto. La più “piccola” tra le vetture acquistabili nell’allestimento Performance Line è la DS 3 1.2 PureTech da 82 CV, in vendita a 19.800 euro.

DS 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
31
34
20
26
VOTO MEDIO
3,3
3.281045
153
Aggiungi un commento
Ritratto di M93
19 febbraio 2017 - 21:09
@AMG - Verissimo, oltre ad essere il modello più diffuso e conosciuto e che, se vogliamo, ha dato il via alla creazione del sub-brand prima e del brand poi. Un saluto.
Ritratto di M93
19 febbraio 2017 - 19:10
@The Krieg - Secondo me il passaggio di DS da sub-brand a brand vero e proprio è stata una mossa un po' azzardata, e le gli alterni successi ne sono una dimostrazione. Come hai detto erano partiti bene, con DS 3, poi via via si sono persi un po'. PSA puntava e punta molto sul mercato cinese (dove DS è da sempre brand indipendente) ma anche lì il successo ha conosciuto alterne vicende: il non particolare impatto della DS 5L e l'insuccesso della DS4, poi sostituita (solo in Cina) con la DS 4S. Onestamente le foto della futura DS 7 non mi fanno troppo ben sperare: sembra che lo stile si stia omologando e che dello spirito originario della Dea ci sia ben poco. Un saluto.
Ritratto di Ercole1994
19 febbraio 2017 - 20:55
Però devo dire che la DS 3 in grigio-nero (abbinamento di colori che personalmente mi è sempre piaciuto), mi attira particolarmente. Peccato che guardando il frontale, quest'aura di gradimento, mi passa un po...
Ritratto di The Krieg
19 febbraio 2017 - 22:25
Appunto, l'unica che ha avuto un discreto successo è la ds3, e appunto come dici tu, secondo me è "campato per aria" questo brand
Ritratto di Ercole1994
19 febbraio 2017 - 14:30
Cerco in tutti i modi di farmi piacere questi nuovi frontali delle DS, ma proprio non ci riesco, sono troppi sporpozionati e orrendi. Peccato, visto che le DS con la mascherina contornata dal Double Chevron Citroen, mi piacevano tanto.
Ritratto di FiestaLory
19 febbraio 2017 - 15:54
@Ercole Concordo in pieno.
Ritratto di Ercole1994
19 febbraio 2017 - 18:36
DS3 e DS5 erano davvero belle, soprattutto la DS5 che nonostante la sua originalità, faceva davvero un bell'effetto scenico su strada!
Ritratto di FiestaLory
19 febbraio 2017 - 20:30
La Ds5 ERA la mia preferita: un'astronave!
Ritratto di Ercole1994
19 febbraio 2017 - 20:52
Se ci pensiamo bene, la DS5 Citroen, era quella che incarnava di più lo spirito della vera DS del 1955: linea originalissima, powertrain ibrido-diesel al passo con i tempi,mancavano giusto le sospensioni idrattive, ma per il resto era un macchinone notevole, soprattutto con i bei cerchi da 19 bicolore e il colore bianco della carrozzeria.
Ritratto di Fr4ncesco
19 febbraio 2017 - 20:55
Ma non parlate di questa?http://www.alvolante.it/listino_auto/ds-5.
Pagine