NEWS

Performance Line: tocco sportivo per la gamma DS

19 febbraio 2017

Disponibile su tutti modelli della DS (tranne la 4 Crossback) un nuovo allestimento che strizza l'occhio alla sportività.

Performance Line: tocco sportivo per la gamma DS

PER TUTTE (O QUASI) - Debutta su quattro modelli della gamma DS, in un’ampia gamma di motori (sono escluse la DS3 1.6 THP da 208 CV, che ha specifici allestimenti sportivi, e la DS 5 1.6 BlueHDi) l’allestimento Performance Line, messo a punto  dalla divisione sportiva di DS, che si affianca, allo stesso prezzo, allo Sport Chic (il più ricco). Ad eccezione della DS 5, i modelli Performance Line sono proposti in versione bicolore, con il tetto nero abbinato a sette tinte di carrozzeria per la DS 3, e a sei per la DS 4. A caratterizzare l’immagine sportiva della versione, inediti cerchi in lega neri (di 17’’, 18’’, 19‘’, a seconda dei modelli), con logo DS su fondo rosso.  Il colori specifici DS Performance (rosso carminio, bianco e oro) si ritrovano sulle placchette applicate a retrovisori esterni, spoiler posteriore, cofano e portiere anteriori.

PROTAGONISTI ALCANTARA E ALLUMINIO - L’allestimento Performance Line caratterizza anche gli interni: tutti i modelli DS propongono la pedaliera rivestita in alluminio e il rivestimento in Alcantara di colore grigio per la seduta delle poltrone, con l’emblema DS Performance Line che impreziosisce la parte superiore dei sedili anteriori. Impunture nei colori specifici (rosso carminio, bianco e oro) si ritrovano anche nelle cuciture di sedili, pannelli, portiere,  cuffia del cambio, volante e palpebra del cruscotto. La più “piccola” tra le vetture acquistabili nell’allestimento Performance Line è la DS 3 1.2 PureTech da 82 CV, in vendita a 19.800 euro.

DS 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
31
34
20
26
VOTO MEDIO
3,3
3.281045
153
Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
19 febbraio 2017 - 21:18
Mi riferisco alla DS5 con il frontale da Citroen ovviamente, la nuova non la considero proprio con quella mascherina orrenda...
Ritratto di Fr4ncesco
19 febbraio 2017 - 21:28
Ahaha ok, però l'auto è quella mascherina a parte.
Ritratto di Ercole1994
19 febbraio 2017 - 21:35
Lo so, ma quando una cosa perde la sua vera identità, per me diventa automaticamente un qualcosa di diverso.
Ritratto di raaffo79
19 febbraio 2017 - 21:04
La ds3 davanti assomiglia ad un Audi a1.non mi sembra il caso di entrare in competizione con una tedesca di lusso
Ritratto di FiestaLory
20 febbraio 2017 - 00:01
Audi a1 di lusso?
Ritratto di IloveDR
20 febbraio 2017 - 10:53
4
In un mondo dell'auto così rigidamente conformato è difficilissimo inserire un nuovo marchio che vorrebbe essere anticonformista e originale come l'illustre antenata DeEsse. Spero che dopo le difficoltà iniziali DS riesca a ritagliarsi una nicchia di mercato, ma ci vorranno ancora molti anni e tanti nuovi modelli...
Ritratto di marcoluga
20 febbraio 2017 - 12:34
Che mi ricordi io, l'unica casa non premium, che sia riuscita a diventare "premium" è l'Audi, ci è riuscita brillantemente, ma le ci sono voluti anni. Qui la vedo durissima.
Ritratto di MatteFonta92
20 febbraio 2017 - 13:58
3
Come hanno giustamente sottolineato altri, la DS ultimamente si è un po' persa per strada... la DS3 e la DS5, quando ancora erano a marchio Citroën‎, mi piacevano parecchio, specialmente la seconda. Adesso, dopo che DS è diventato un marchio a sé stante, la ricerca esasperata di un family feeling ha portato a rovinare la linea di queste auto con quella brutta e forzatissima griglia esagonale che fa molto Audi. Peccato davvero.
Ritratto di telemak heba
20 febbraio 2017 - 23:37
ragazzi avete mai guidata una ds 5, è una figata
Pagine