NEWS

L’ecobonus entra a regime

05 aprile 2019

Gli incentivi per l'acquisto di auto elettriche e ibridi previsti dalla Legge di Bilancio 2019 sono ora operativi a tutti gli effetti.

L’ecobonus entra a regime

ARRIVA IL DECRETO - Una nota ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha annunciato lo sblocco del tanto agognato ecobonus, gli incentivi per l’acquisto di auto ibride e elettriche; il decreto attuativo che ne disciplina le procedure di erogazione è stato registrato dalla Corte dei Conti e, non appena sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, sarà possibile procedere alla richiesta tramite la piattaforma dedicata (già online dallo scorso  1 marzo). I concessionari potranno inserire sulla stessa piattaforma l'ordine e la prenotazione dell'incentivo, e avranno 180 giorni di tempo per la consegna del veicolo.

MASSIMO 6 MILA EURO - L’importo dell'ecobonus è basato sulle effettive emissioni del veicolo dichiarate dalla casa produttrice e certificate sul libretto di circolazione; può variare da un minimo di 1.500 euro ad un massimo di 6.000 euro (per emissioni di CO2 inferiori a 70 g/km). Per poter fruire dell’ecobonus è necessario che il prezzo di listino del veicolo sia inferiore a 50mila euro (Iva esclusa); l'acquirente potrà fruire dell’incentivo sotto forma di sconto sul prezzo di acquisto.

INCENTIVO

Emissioni CO2 (g/km)*

Con rottamazione (euro)

Senza rottamazione (euro)

0-20

6.000

4.000

21-70

2.500

1.500

*valori secondo il ciclo di prova WLTP convertito in NEDC


> VEDI LE AUTO CHE BENEFICIANO DELL'INCENTIVO





Aggiungi un commento
Ritratto di Marco_Tst-97
8 aprile 2019 - 00:36
Guarda fuori da Milano, ho detto. Prescindendo dal fatto che l'impiegato dovrebbe rinunciare all'auto per andare al lavoro, per ricorrere ai mezzi pubblici, meno costosi nel complesso, un box auto è a tutt'oggi un immobile non particolarmente diffuso.
Ritratto di deutsch
8 aprile 2019 - 09:25
4
ma dove le prendi certe info??? le plug-in hanno batterie da 8/10 kw, basta un minimo di matematica per capire che nel peggiore dei casi la ricarichi (col 3 kw si ricarica a 2.3 kw/h) in 3/4 ore, ma prorpio nel peggiore dei casi
Ritratto di Marco_Tst-97
8 aprile 2019 - 13:29
Tu parlavi di elettriche, ed io per le elettriche ho risposto. Le plug-in impiegano circa una decina di ore dalla presa di casa, altroché, e sai perché? Perché alla corrente non è collegata mica solo l'auto.
Ritratto di deutsch
8 aprile 2019 - 15:09
4
hai ragione c'è il cellulare in carica.... perchè devono per forza andare mentre la carichi???? oggi tanto hanno i timer
Ritratto di Marco_Tst-97
8 aprile 2019 - 15:23
Ci sono frigoriferi, freezer, impianti di riscaldamento (in inverno) e di climatizzazione (in estate), lavatrici e lavastoviglie (che di solito conviene fare proprio di notte), e la sera e la mattina anche televisori, luci, computer e altri.
Ritratto di deutsch
8 aprile 2019 - 15:30
4
tranquillo hai tutta la notee a disposizione,durante le quale fai il ciclo della lavastoviglie e ti avanza tutto il tempo di ricaricare l'auto. e se fai andare tre di quegli elettromodemistici il 3 kw non ti basta. vorrei proprio sapere se a casa tua manca il gas per cucinare e fare andare il riscaldamento (elettrico è decisamente poco diffuso)
Ritratto di Marco_Tst-97
8 aprile 2019 - 15:49
L'impianto è collegato ad una pom.a idraulica, che alla fine consuma poco, ma comunque consuma. Poi noi cerchiamo di far durare gli elettrodomestici anche per 30 anni (com quelli di adesso, che sembrano fatti di cartapesta, almeno 15) quindi abbiamo una lavastoviglie e una lavatrice con qualche anno.
Ritratto di deutsch
8 aprile 2019 - 15:53
4
però quelli recenti consuma 1/3 o 1/2, ho verificato personalmente prendendo le schede di due frigo
Ritratto di Marco_Tst-97
8 aprile 2019 - 15:24
Poi non so in che casa abiti tu, ma nella mia nessun timer per la corrente, e soprattutto il cellulare alla mattina lo voglio carico, quindi resta attaccato.
Ritratto di deutsch
8 aprile 2019 - 15:27
4
timer sugli elettrodomestici, non sulla corrente. si chiama partenza ritardata ed io ce l'ho sulla lavatrice e lavastoviglie. evidetemente è il cellulare che ciuccia per caricare la batteria
Pagine