NEWS

Un’erede della 914? La Porsche ci sta pensando

Pubblicato 13 febbraio 2020

Del progetto parla il responsabile dello stile, Michael Mauer, che indica due possibili strade per un modello entry level della Porsche.

Un’erede della 914? La Porsche ci sta pensando

LA PORSCHE ENTRY LEVEL - A metà degli Anni 60 la Porsche voleva ampliare il suo bacino di clienti con un modello dal prezzo più abbordabile. Il risultato vide la luce nel 1969 e prese il nome di Porsche 914 (foto qui sopra). Il modello era realizzato in collaborazione con la Volkswagen, che forniva il motore 4 cilindri boxer 1.6 montato in posizione centrale, ed era una “targa”con tettuccio rigido asportabile lunga 4 metri. Il design era essenziale e perfettamente in linea con i gusti degli Anni 70, grazie alle linee tese e le forme squadrate. La 914 fu un successo: la Karman ne produsse 118.978 fino al 1975, ma non ebbe un’erede diretta, dato che la Porsche più economica divenne la 924 a motore anteriore.

FORSE UN’EREDE - Ora, a 45 anni dalla sua uscita di scena, sembra che in quel di Stoccarda stiano pensando a una Porsche 914 in chiave moderna. A confermarlo è il responsabile del design della casa tedesca, Michael Mauer (foto qui sopra), in un’intervista pubblicata sul internet della Porsche. “Sarebbe la cosa giusta da fare” afferma Mauer, che prosegue: “in Porsche abbiamo continuamente discussioni su come dovrebbe essere un nostro modello entry level, ma ci sono opinioni diverse”. Il designer spiega che la sua opzione preferita sarebbe quella di un’auto essenziale, leggera, quasi priva di elettronica, una sorta di moderna Porsche 550 Spyder. Una seconda ipotesi, alla quale è più favorevole il marketing, è una vettura più “matura” che punti a strappare clienti a vetture come Audi TT o Volkswagen Golf R. Quale vincerà? Solo il tempo potrà dircelo.



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
14 febbraio 2020 - 12:56
Come ricordavo però questa auto, la 914 ebbe pochissimo successo in italia, solo 2.500 esemplari, era costosa (solo 2 posti) e aveva ben 80 cv, potenza mostruosa, c'era anche con motore Porsche vero da 100 cv ma almeno in Europa furono solo il 2% delle vendite e insomma ragazzi perchè io parlo sempre della contemporanea e ancora più Porsche Alfasud... forse ora si scoprono gli altarini.
Ritratto di prodottinotevoli
14 febbraio 2020 - 21:47
il marketing si è accorto che c'è una gran nostalgia in giro, voglia di riassaporare e rievocare il passato, le trasmissioni in TV che van per la maggiore sappiamo quali sono e quanto sono seguite da noi appassionati. le fiere e le rassegne che trattano auto d'epoca sono sempre più seguite, viceversa i motor show ed i saloni attuali delle cosiddette "novità", languono perdendo appeal e paganti. quelle emozioni di quei tempi sono a mio parere irripetibili. me ne sono accorto con la nuova versione dell'alpine renault che è bella sì, ma non riesce a scaldare, emozionare quanto dovrebbe.
Ritratto di Pavogear
14 febbraio 2020 - 23:03
Secondo me la nuova Alpine A110 è ottima, ad eccezione di un particolare: il cambio. Su un'auto così non esiste giustificazione che tenga, io voglio il manuale anche a costo di perdere un decimo per ogni cambiata
Ritratto di Flavio8484
15 febbraio 2020 - 00:12
Amen
Ritratto di Giuliopedrali
15 febbraio 2020 - 09:22
La Alpine è davvero eccezionale e nel "basso di gamma" ha come al solito distrutto la superiorità Porsche con un semplice 4 cilindri in linea 1800 Renault, non oso pensare se Renault volesse farne una versione ancora più essenziale ed alleggerita, diciamo low cost...
Ritratto di FRANCESCO31
15 febbraio 2020 - 13:25
la Ferrari deve rifare la Dino col V6
Ritratto di Giuliopedrali
15 febbraio 2020 - 17:56
Per motivi di marketing e anche di normative può essere che Ferrari riproponga un V6 almeno per un breve periodo e come al solito (per me) le entry level possono essere più affascinanti delle versioni costose.
Ritratto di Alfiere
17 febbraio 2020 - 10:52
1
Considerato che Audi sta dismettendo la TT, poichè le vendite sono scarse e il tipo di carrozzeria non attira, avrebbe senso per il gruppo mantenersi nel segmento invece con Porsche, per puntare a qualcosa di più in linea con i desideri di appassionati vari. Un operazione simile alla BRZ\86
Pagine