Torna in Italia la Toyota Corolla

28 agosto 2018

L'erede della Auris torna a chiamarsi Corolla: il nuovo modello avrà lo stesso nome in tutto il mondo e sarà in vendita da marzo 2019.

Torna in Italia la Toyota Corolla

UN NOME PER L'EUROPA - Mostrata in anteprima nel marzo 2018 al Salone dell'automobile di Ginevra come la nuova Auris (qui la news), la berlina compatta della Toyota subirà un'importante modifica prima dell'arrivo negli autosaloni a marzo 2019: il nome infatti cambierà da Auris a Corolla. La casa giapponese ha deciso un po' a sorpresa di rinunciare al nome Auris (utilizzato solo in Europa dal 2007) e tornare al più noto Corolla, che dal 1966 identifica la famiglia delle berline a quattro porte, cinque porte o station wagon più diffusa al mondo, nota anche per essere l'auto più venduta di sempre (oltre 45 milioni di esemplari). La Toyota ha deciso di semplificare e usare un nome per tutti i mercati.

DUE SISTEMI IBRIDI - La Toyota Corolla 2019 utilizza la nuova piattaforma TNGA della casa giapponese, che porta numerosi vantaggi in termini di riduzione del peso, rigidità strutturale e sospensioni multi-link al posteriore a tutto vantaggio di migliorate doti stradali e sicurezza di guida. La nuova Corolla ha un look più proporzionato e slanciato rispetto alla precedente Auris, complice la lunghezza superiore di 4 cm (437 cm in tutto) e l'altezza inferiore di 4,7 cm. In Italia il nuovo modello sarà disponibile con due diversi sistemi di propulsore ibrida: quello che si basa sul 4 cilindri 1.8 per complessivi 122 CV (lo stesso della crossover Toyota C-HR) e quello che utilizza il nuovo 2.0 per complessivi 180 CV. Nelle intenzioni della Toyota quest’ultimo dovrebbe soddisfare gli automobilisti più esigenti dal punto di vista della brillantezza di marcia e delle prestazioni. Nuovo pure il cambio CVT a variazione continua di rapporto. Al prossimo Salone dell'automobile di Parigi (2-14 ottobre) sarà mostrata la variante station wagon, chiamata Toyota Corolla Touring Sports.

Toyota Corolla
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
47
26
14
6
2
VOTO MEDIO
4,2
4.157895
95
Aggiungi un commento
Ritratto di LM1970
29 agosto 2018 - 10:22
Il nuovo muso della C-HR sarà più come questo o come quello della RAV 4?
29 agosto 2018 - 19:32
Troppo presto per dirlo: È uscita solo un anno e mezzo fa e di restyling non si parla fino al quarto anno di vita.
Ritratto di LM1970
29 agosto 2018 - 19:55
4 anni mi sembrano troppi, qualche ritocchino lo faranno a breve secondo me… mah, vedremo.
Ritratto di HaldeX
29 agosto 2018 - 10:37
1
Finalmente una linea gradevole oltre al nome storico
Ritratto di bubu
29 agosto 2018 - 10:58
Nel posteriore mi sembra un miscuglio di Clio e Mazda 3 In quanto al nome preferivo Auris che trovo più moderno rispetto a Corolla che mi fa pensare ad un modello vecchio. Per quanto riguarda la tecnologia non si discute. Non credo che in Italia faccia grandi numeri, un pò per la linea poco aggraziata un pò per le motorizzazioni troppo sofisticate per noi (purtroppo)
Ritratto di Giuliopedrali
29 agosto 2018 - 11:16
Peccato appunto il design troppo confuso di Toyota negli ultimi anni (l'ultima Auris si era molto bella però) e i nomi orrendi. Finalmente con nomi storici come Corolla e design più in evidenza sono sicuramente meglio di VW almeno in teoria.
Ritratto di AMG
29 agosto 2018 - 11:28
AH! Pensavo il restyling della Opel Astra
Ritratto di MirtilloHSD
29 agosto 2018 - 13:35
4
Comunque è bellissima, è ora che Golf & CO. abbiano paura. Non sembra nemmeno ibrida. Dopo il C-HR, un altro capolavoro. Centomila volte più bella della attuale.
Ritratto di Gordo88
29 agosto 2018 - 13:58
Non sembra ma ibrida lo é.. il che non è per forza un difetto, ma una versione sportiva( da circa 300cv) da qui uscirebbe proprio bene
Ritratto di MirtilloHSD
30 agosto 2018 - 11:17
4
Io sono il primo a dire che l'ibrido non è un difetto, anzi, è un pregio (te lo dice un possessore di tre ibride della casa dei Tre Elissi) Però è vero, una bella Auris-Corolla da 300 CV, sempre ibrida, magari sotto denominazione GRMN (nome usato in Giappone persino sulla versione sportiva della Prius Plug-IN) o Gazoo Racing, non stonerebbe. Il motore ibrido più interessante tra i due, secondo me, è il 2.0
Pagine