NEWS

Le auto dell'Expo 2015 sono della FCA

30 aprile 2015

Per le esigenze di mobilità delle delegazioni partecipanti, l’Expo 2015 ha a disposizione una flotta di veicoli ecocompatibili.

Le auto dell'Expo 2015 sono della FCA
PRONTI, VIA - Finalmente ci siamo: stasera c’è la grande festa d’inizio e domani l’Expo 2015 aprirà i battenti. Tra i protagonisti ci sarà anche il gruppo Fiat Chrysler Automobiles che ha voluto essere partner di primo piano del grande evento. Era infatti l’estate di due anni fa quando Alfredo Altavilla, da qualche mese responsabile dell’area Emea del gruppo firmava assieme alla CNH Industrial (la società del comparto veicoli da lavoro derivata del gruppo Fiat) l’accordo con l’Expo 2015 per una partnership ampia, articolata e vistosa. 
 
COINVOLGIMENTO PERTINENTE - Al di là della presenza del logo dell’Expo 2015 su ogni comunicazione FCA, la partecipazione all’esposizione del gruppo automobilistico è stata programmata avendo un ambito pertinente come quello delle automobili, dell’agricoltura e dei trasporti in generale. Visto il tema della manifestazione - “Nutrire il pianeta, Energia per la vita” - la specificità della presenza FCA e CNH sta nella compatibilità ambientale, esigenza parallela e coerente con quella di assicurare a tutti un cibo nutriente, sano e fruibile nel pieno rispetto dell’ambiente.
 
FILOSOFIA IN IMMAGINI - La filosofia della partecipazione della FCA all’Expo è stata riassunta ed espressa in un filmato (lo vedi più in basso). Ora l’occasione è di nuovo di quelle importanti e le immagini del filmato vanno al di là della logica pubblicitaria. Ci sono sì i diversi prodotti dei vari marchi del gruppo, ma il significato ha un respiro più ampio, propone ambienti globalizzati e guarda al futuro come fa tutto l’Expo.
 
L’IMPEGNO PER L’EXPO - Per ciò che riguarda la concretezza dell’avvenimento milanese, la presenza della Fiat Chrysler sarà concentrata nell’ambiente naturale dei suoi prodotti la strada. Il gruppo ha infatti messo a disposizione dell’Expo una flotta di veicoli che in comune hanno le caratteristiche di rispetto ambientale e l’alimentazione alternativa. La flotta ha già iniziato a fornire il suo contributo per gli spostamenti delle delegazioni e degli ospiti della rassegna. 
 
LA FLOTTA MILANESE - Si tratta di 10 Fiat 500L Living, 4 Fiat 500L Trekking e 21 Fiat 500L Natural Power a metano. Altre vetture sono a disposizione delle delegazioni dei paesi espositori: sono 50 Fiat 500L Natural Power e 10 Fiat 500e a emissioni zero. Queste ultime per usi interni al sito espositivo. Inoltre, sono a disposizione per servizi di rappresentanza 6 Jeep Gran Cherokee, 2 Lancia Voyager e 2 Maserati Quattroporte.
 
COMPATIBILITÀ AMBIENTALE - La partecipazione all’Expo 2015 con questa flotta di vetture ecocompatibili non è solo una ricerca di coerenza con la filosofia della manifestazione. È legata alla attività che il gruppo Fiat prima e quello FCA adesso ha sviluppato da 15 anni a questa parte con vetture alimentate con carburanti alternativi, sino a poter dire che ha creato un nuovo mercato. La cosa è sottolineata da Fiat Chrysler Automobiles con l’affermazione che dal 1997 la Fiat e FCA hanno venduto in Europa oltre 650 mila veicoli allestiti in primo impianto con alimentazioni alternative. E che attualmente conta su 12 modelli la gamma del gruppo di veicoli a metano.




Aggiungi un commento
Ritratto di osmica
1 maggio 2015 - 19:11
Ma se e' italianissima, perche' bisogna chiamare al miracolo?
Ritratto di wesker8719
1 maggio 2015 - 19:28
si prenditele tu le y e le cherokee al posto di 208 e forester , vuoi ridicolizzare il corpo di polizia o i carabinieri ?
Ritratto di Fr4ncesco
1 maggio 2015 - 20:09
2
Sei troppo di parte per sostenere un discorso, mi rifiuto di risponderti. E a ridicolizzare le nostre Forze dell'ordine sono coloro che non credono nell'Italia che funziona e si vendono agli stranieri, sostenendo invece il marcio che c'è.
Ritratto di osmica
1 maggio 2015 - 20:26
Cosa centra ridicolizzare le Fdo con il credere o meno nell'Italia?? Francamente, l'Italia sta andando a rotoli. E le stesse Fdo vanno a rotoli, ma grazie ai finanziamente sempre minori. Gli agenti si fanno un mazzo con quel poco che hanno a disposizione (vetture, numeri di agenti, ecc) e i delinquenti che o non vanno manco il carcere oppure escono con l'indulto oppure con la prescrizione.
Ritratto di Fr4ncesco
1 maggio 2015 - 21:38
2
Le ridicolizzano le vetture italiane come dice il nostro amico tedesco quindi? Un popolo più fiero non si sarebbe ridotto così. Fatta l'Italia non si sono fatti gli italiani. La mancanza di orgoglio ci ha portato al disinteresse politico che ci fa governare da una manica di disonesti e a renderci nuovamente una colonia di altri Paesi, che vengono qui a guadagnarci senza spenderci. Ho la passione per le auto, ho anche in casa un'auto straniera e mi piacciono particolarmente le vetture americane, ma mi sento in diritto come italiano di difendere le auto italiane, che al di la dei fanatismi e razionalmente parlando, non sono ne migliori e ne peggiori delle concorrenti estere, hanno pregi e difetti come tutte. E' un peccato denigrarle e denigrare il lavoro che fanno e hanno fatto tanti italiani, è antipatriottico. Chi la pensa diversamente, non me ne voglia, ma farebbe bene ad andare via, perchè non peggiora che la situazione. L'Italia può migliorarla solo veramente chi ci crede nell'Italia.
Ritratto di osmica
2 maggio 2015 - 10:26
Ci ha portato al disinteresse politico? Io direi che avendo ancora un po' di orgoglio, mi disinteresso della politica e di chi ci "rappresenta", in quanto non mi rappresenta.
Ritratto di jodel_ricola_rulez
3 maggio 2015 - 00:44
Se non ti piace il nostro paese..nessuno ti vieta di sloggiare..
Ritratto di ilovemultijet
4 maggio 2015 - 03:55
2
sono tutti uguali,e non mi sento rappresentato...ma leggere alcune perle come quelle del fiorentino "obiettivo" (da centrare) che più in basso inneggia a san matteo r. ti fanno capire il livello di bassezza di alcuni personaggi che vivono in questo Paese...non criticano per migliorare....lo fanno perchè sono palesemente contro,qualsiasi cosa si faccia ! un conto è criticare oggettivamente le mancanze attuali,gravi e numerose,di fca che comunque si sta impegnando per risollevarsi dal suo passato recente piuttosto turbolento...un altro è trollare fastidiosamente....
Ritratto di wesker8719
3 maggio 2015 - 09:09
sono troppo di parte io o la y è una macchina semplicemente ridicola da affidare anche solo all'anas , la cherokee è un suv venduto in italia a partire da 30 mila euro a trazione anteriore , per le forze dell'ordine costerebbe quasi il doppio mente con il forester risparmiano e tanto ,ripeto vuoi ridicolizzare le forze dell'ordine solo perchè FCA ha una gamma patetica ? cavoli loro c'è tanta scelta tra i concorrenti ...
Ritratto di jodel_ricola_rulez
3 maggio 2015 - 21:26
La Jeep comincia veramente a fare paura a qualcuno.. Das Renault-Dacia LoL
Pagine