NEWS

Faresti viaggiare i tuoi figli in un’auto che guida da sola?

30 novembre 2015

Pare che in pochi anni potremo comprare vetture a guida autonoma. Tu, ti fideresti?

Faresti viaggiare i tuoi figli in un’auto che guida da sola?
MANCA POCO - Non passa settimana senza che arrivino aggiornamenti sulle auto a guida autonoma: una vera e propria rivoluzione, destinata a quanto pare a diventare realtà (con la possibilità di comprae uno dei primi modelli) già nel 2020, e forse anche prima. Informazioni interessanti arrivano da una ricerca sul tema condotta per il World Economic Forum dal Boston Consulting Group, che ha intervistato quasi 6.000 persone in 10 paesi diversi. 
 
LE CASE DANNO FIDUCIA - Questo tipo di veicoli, con il loro “carico” di nuove tecnologie, hanno stimolato l’interesse anche di giganti dell’informatica come Google (nella foto la Google Car) e Apple, che stanno lavorando sulle loro vetture. Tuttavia, solo il 16% degli intervistati preferirebbe un modello progettato da uno di questi colossi al debutto nel settore, mentre il 46% acquisterebbe una vettura sviluppata da un costruttore che si occupa da sempre di automobili; il 69%, invece, darebbe fiducia a una macchina sviluppata congiuntamente da aziende provenienti dai due diversi “mondi”.  
 
GIAPPONESI POCO INTERESSATI - È da notare che la maggior fiducia nelle case tradizionali (dal 50 al 58%) arriva dagli intervistati di paesi nei quali l’industria automobilistica è un fiore all’occhiello (Francia, Germania e Giappone), mentre negli Usa, patria di case gloriose ma anche di Google e Apple, la percentuale crolla al 32%. Per i due terzi degli intervistati, poi, modelli all’avanguardia come quelli a guida autonoma dovrebbero essere spinti da motori elettrici o ibridi, mentre il 60% si è detto interessato a una prova (con valori variabili dall’85%, in India, fino a un semplice 36%).
 
AFFASCINANTI, MA… - Come per tutte le rivoluzioni, all’entusiasmo si contrappone anche qualche timore: la maggioranza degli intervistati (il 51%) ha infatti espresso preoccupazione sul viaggiare su un’auto controllata da un “cervellone”, facendo anche riferimento alla possibilità che un hacker ne prenda il controllo. E quanto a lasciare che i propri figli ancora minorenni viaggino su un’auto di questo tipo, solo il 35% dei genitori darebbe il proprio ok.
 
Lasceresti viaggiare i tuoi figli su una vettura a guida autonoma?
No
54%
  • No
    54%
  • 38%
  • Non so
    8%
Aggiungi un commento
Ritratto di 19miki90
30 novembre 2015 - 19:41
2
Ma per favore, non sono in grado di fare un sensore degli pneumatici funzionante figuriamoci la guida autonoma assente da qualsiasi difetto... Preferisco vivere grazie!
Ritratto di domi2204
30 novembre 2015 - 19:47
Assolutamente no.
Ritratto di manuel12
30 novembre 2015 - 20:00
2
Preferisco guidare che affidare la vita a un robot.
Ritratto di AlexTurbo90
30 novembre 2015 - 20:13
NO, nel modo più assoluto!
Ritratto di romeo64
1 dicembre 2015 - 00:21
premesso che a me non piace una macchina che guida da sola, Ia trovo pero' un'opportunità, mi spiego, visto che non tutti sono in grado di guidare in sicurezza (per se e oper gli altri) si potrebbe dare un giro di vite notevole alle concessioni e rinnovi patenti, con questo senza limitare la possibilità di possedere un'auto, eviteremmo molti incidenti da ubbriachi, tossicodipendenti, insicuri, distratti ecc ecc almeno in percentuale chi è alla guida dovrebbe essere piu' affidabile......
Ritratto di Strige
30 novembre 2015 - 20:13
si, senza problema. Qui a londra abbiamo il treno senza macchinista e fin'ora non ha fatto danni.
Ritratto di alemian95
30 novembre 2015 - 21:02
Il treno viaggia su binari, non è paragonabile il sistema di guida con quello delle auto.
Ritratto di Strige
30 novembre 2015 - 23:57
beh se tutte le vetture sono a guida autonoma, è paragonabile a viaggiare sulle rotaie. Se mi parli di misto, ossia umano e automatico insieme, allora non saprei, ma qui se non erro si parla di vetture automatiche
Ritratto di 19miki90
1 dicembre 2015 - 00:04
2
Beh no non direi, un treno non ha a che fare con pedoni, mobilità lenta, ...
Ritratto di Strige
1 dicembre 2015 - 19:20
i pedoni non sono un problema, rispettando i limiti e avendo loro riflessi più veloci dei nostri i pedoni non sono un problema, il problema sarebbero le altre vetture, ma se tutte le vetture sono autonome, il porblema non sussiste più
Pagine