NEWS

FCA: 1.800 assunzioni a Cassino

24 novembre 2016

La fabbrica dell'Alfa Romeo potenzierà la sua produzione, come annunciato oggi durante la visita del Presidente del Consiglio.

FCA: 1.800 assunzioni a Cassino

GIULIA E STELVIO CREANO LAVORO - Entro due anni Fiat Chrysler Automobiles procederà a 1.800 nuove assunzioni per lo stabilimento di Cassino. Lo ha comunicato ufficialmente Alfredo Altavilla, responsabile per Europa, Medioriente e Africa della FCA. L’annuncio è stato dato nell’ambito dell’assemblea Anfia svoltasi nella fabbrica FCA di Piedimonte San Germano, vicino a Cassino, in provincia di Frosinone, dove viene prodotta l’Alfa Romeo Giulia (guarda il video qui sotto) e dove verrà fabbricata la Stelvio. L’appuntamento è stato anche accompagnato dalla presenza nello stabilimento FCA dell’amministratore delegato FCA, Sergio Marchionne, che ha fatto gli onori di casa con il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi (entrambi nella foto qui sopra), in visita a Cassino assieme al ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda.

STABILIMENTO IN GRANDE RILANCIO - Attualmente lo stabilimento di Cassino occupa 4.300 dipendenti ma le esigenze legate alle nuove produzioni porteranno appunto a un sensibile aumento, con i 1.800 nuovi posti annunciati da Altavilla per il 2018, cioè per quando la produzione sarà a pieno regime. Lo stesso Altavilla ha anche ricordato come dal 2013 a oggi il gruppo FCA abbia effettuato quasi 6.000 assunzioni presso i suoi stabilimenti in Italia. L’annuncio dei nuovi posti di lavoro è stato commentato anche dal premier Matteo Renzi, che ha coniugato la notizia in chiave referendaria e con un’aggiunta di auspicio ottimistico: "Se qualche anno fa i profeti del 'dico no a tutto' - ha detto Renzi - avessero avuto la meglio... oggi non ci sarebbe una presenza di 4.300 lavoratori a Cassino che diventeranno 6.300, 200 in più li prenderete spero, nei prossimi 18-24 mesi", ha detto il premier intervenendo all'assembla dell'Anfia e rivolgendosi direttamente a Marchionne e Altavilla.





Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
24 novembre 2016 - 21:17
2
Scusate, ma la Smart cosa produceva in Italia? Ricordo i pannelli in plastica per la carrozzeria o c'era altro?
Ritratto di donoan
25 novembre 2016 - 12:35
Considerando il successo avuto dalla Smart Fourfour meglio che non l'abbiano prodotta in Italia avremmo avuto altri disoccupati in più
Ritratto di fabrifabri
25 novembre 2016 - 16:04
dovevano farla nei pressi di Livorno, ma la cosa andava per le lunghe e i francesi ce l' hanno soffiata
Ritratto di lucios
24 novembre 2016 - 19:10
4
Per ora solo annunciati, bisogna vedere come andranno le vendite della Giulia, della Stelzio e della futura Giulietta. Speriamo benissimo.
Ritratto di MAXTONE
24 novembre 2016 - 22:42
Ecco StelZio come l'hai scritto tu già mi suona molto meglio di Stelvio: E' molto più particolare.
Ritratto di lucios
24 novembre 2016 - 22:55
4
Chiedo Venia! Qualche tasto al posto di un altro può scappare. A me cmq nemmeno Stelvio piace tanto!
Ritratto di querelle61
25 novembre 2016 - 10:04
Concorso con te Fr4ncesco: Renzi ha detto una stupidaggine, che c'entrano i fautori del "no a tutto" italiani con Obama ed il governo canadese? Se Marchionne è riuscito nel suo piano di fondere e rilanciare due aziende decotte come Fiat e Chrysler, il merito è di chi ha creduto a questo piano e l'ha finanziato con miliardi di dollari. È stata una delle (pochissime) cose buone fatte da quel pessimo presidente Usa
Ritratto di bridge
24 novembre 2016 - 15:36
1
2000 in più non 200...
Ritratto di Ercole1994
24 novembre 2016 - 15:38
La FCA avrà pure sede legale in Olanda e domicilio fiscale in Inghilterra, ma credo che negli ultimi anni stia spingendo sempre di più per produrre nel paese d'origine dei suoi marchi Europei. Marchionne ha suoi difetti, non è passionale in fatto di auto, ma il suo lavoro in questi 12 anni in FGA/FCA, li sta svolgendo egregiamente. Certo, bisogna considerare i ritardi di determinati prodotti, ma vorrei vedere i sedicenti "ad", cosa avrebbero fatto se nelle loro mani avevano una multinazionale in fallimento.
Ritratto di querelle61
25 novembre 2016 - 10:09
Verissimo : Marchionne non è Ghidella, è un manager non un ingegnere, per lui basta fare un prodotto che si venda, auto, trattori, carri armati per lui tutto fa brodo. Però come risultati, tanto di cappello: se al posto suo ci fosse stato uno dei famigerati "capitani coraggiosi", adesso FCA non esisterebbe e ci sarebbero migliaia di disoccupati in più
Pagine