NEWS

FCA: investimenti in Italia per 300 milioni

05 dicembre 2016

Sono numerosi e diversificati i progetti che la Fiat Chrysler ha in corso nei suoi vari centri di ricerca presenti in Italia.

FCA: investimenti in Italia per 300 milioni

LABORATORIO ITALIA - Il gruppo Fiat Chrysler punta a fare dell’Italia il cuore della sua produzione più avanzata. Per questo sta potenziando la sua attività di ricerca e sviluppo. Nei giorni scorsi la Banca europea per gli investimenti (BEI) ha concesso alla FCA un prestito di 250 milioni di euro appunto con questo fine, e altri 50 milioni sono al centro di un’altra iniziativa in via di perfezionamento con Regione Piemonte. Ministero per lo Sviluppo economico.

TANTE DIREZIONI - Miglioramento del funzionamento dei motori a benzina, sviluppo delle piattaforme ibride, messa a punto di nuovi materiali, ammodernamento degli impianti per migliorare la produttività sono tra i principali filoni di ricerca su cui il gruppo sta lavorando a per i quali sta ottenendo finanziamenti importanti dalle istituzioni europee e italiane. Per rimanere agli eventi più recenti, una tranche importante del prestito concesso dalla BEI andrà, per esempio, a finanziare interventi di miglioramento e ammodernamento degli impianti che la Magneti Marelli, società del gruppo, ha in Puglia. Più in generale le iniziative oggetto di finanziamenti coinvolgono un po' tutte le sedi di ricerca della FCA in Italia.

SEMPRE PIÙ AMBIENTE - Per quel che concerne il capitolo degli interventi relativi ai motori a benzina, i progetti riguardano la ricerca per il miglioramento dei consumi e la riduzione delle emissioni di CO2. Accanto a questo filone di ricerca ci sono comunque anche altri progetti relativi ai combustibili alternativi. Per quanto riguarda il finanziamento di 50 milioni in discussione con la Regione Piemonte  il ministero per lo Sviluppo economico, il suo obiettivo riguarderebbe (deve ancora essere definito) il centro risposta cerchi Fiat di Torino.

2,4 MILIARDI IN 8 ANNI - Il finanziamento ottenuto dalla BEI interessa il triennio 2017-2019, portando a ben 2,4 miliardi il totale degli investimenti in ricerca concernenti il gruppo FCA compiuti dal 2009.





Aggiungi un commento
Ritratto di golfista97
6 dicembre 2016 - 13:33
Alle europee ci andarono a votare in pochi, quindi quel fantomatico 40% non vuol dire assolutamente nulla, meglio guardare le amministrative a sto punto
Ritratto di Porsche
5 dicembre 2016 - 15:08
la classe dirigente italiana, specie quella politica, la misuri proprio in questo. C'è veramente da stare male.
Ritratto di Fr4ncesco
5 dicembre 2016 - 15:39
2
Certo che stiamo male, è ora di voltare pagina e il prima possibile, la legge elettorale la si fa con un nuovo governo democraticamente eletto e rappresentato dai cittadini.
Ritratto di Fr4ncesco
5 dicembre 2016 - 15:56
2
Mah, almeno eletto dal popolo e non da qualche potere forte o da qualche comunella fatta tra loro.
Ritratto di Fr4ncesco
5 dicembre 2016 - 16:06
2
Infatti siamo assoggettati un po' troppo all'UE e alle agenzie di rating a mio avviso.
Ritratto di Fr4ncesco
5 dicembre 2016 - 16:17
2
E infatti.
Ritratto di autolog
6 dicembre 2016 - 11:24
Francesco sei un ignorante. La Consulta ha bocciato sia la precedente legge elettorale (il Porcellum) sia la nuova (l'Italicum). Andare a votare con leggi elettorali dichiarate parzialmente anticostituzionali va palesemente contro la legge che i fautori del no avrebbero (in teoria...) difeso fino a ieri - ma tanto ormai chi se ne frega, vero? Avete la sensibilità democratica di un aborigeno, la conoscenza del diritto di un bambino delle elementari con l'insegnante di sostegno (con tutto il rispetto per loro) e volete anche fare la predica agli altri su cosa è democratico e cosa no. Che tristezza, ragazzi.
Ritratto di Fr4ncesco
6 dicembre 2016 - 13:30
2
E tu hai l'arroganza e la presunzione di quelli che Mussolini definiva della dittatura elitaria. Girate le parole come volete, finchè non voto un parlamento non vedo democrazia. Poi papale papale, non ho intenzione di discutere con uno che usa questi termini, se sono un aborigeno col sostegno tu sei un talebano sociopatico, il classico leone da schermo e c... dal vivo. Siete la figura di feci di ciò che rappresentate.
Ritratto di Fr4ncesco
6 dicembre 2016 - 13:34
2
Anzi sei*, gli altri hanno usato toni più civili e pacati, finchè non arriva il c....di turno ad aizzare i toni.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
5 dicembre 2016 - 11:24
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Pagine