NEWS

FCA: l’evoluzione dei motori

Pubblicato 30 aprile 2020

Nuova puntata della la serie What’s Behind (dietro le quinte) della FCA: l’argomento di questo video sono i motori, dai Fire all'elettrico.

FCA: l’evoluzione dei motori

DALLA Y10 ALLA 500 - Ad aprile 2019 veniva diffuso il primo episodio di FCA What’s Behind, una serie di video in cui il gruppo italo-americano mostra il "dietro le quinte" delle fasi di ricerca e di sviluppo delle sue automobili prima dell'entrata in produzione. FCA What’s Behind, come una vera e propria serie tv, è giunta alla seconda stagione: ad inaugurarla è un video dedicato allo sviluppo dei motori (lo vedi qui sotto). Il racconto parte dai gloriosi benzina 4 cilindri della famiglia Fire, prodotti in oltre 30 milioni di unità dal 1985 e utilizzati da tutte le citycar e utilitarie del gruppo, comprese le Autobianchi Y10 e Fiat Uno o le più moderne Fiat 500 e Lancia Ypsilon. 

PAROLA D'ORDINE: MODULARITÀ - Negli Anni 2000, dopo l’arrivo dei diesel con il controllo elettronico dell’iniezione (noti con il nome Jtd), i motori Fire ricevono la sovralimentazione e diventano più efficienti, grazie al controllo elettronico dell’alzata delle valvole. Nel 2016 viene presentata la nuova famiglia di motori modulari FireFly, più moderni e disponibili in varie versioni (non cambia però la cilindrata unitaria di 333 cc): sono aspirati o turbo, 3 cilindri 1.0 o 4 cilindri 1.3. I FireFly, inoltre, sono studiati per abbinarsi a sistemi ibridi leggeri, come quello di cui sono dotate le Fiat Panda e 500, o ibrido plug in, con batterie ricaricabili dall’esterno: ad averlo sono le Fiat 500X e Jeep Renegade.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Pavogear
1 maggio 2020 - 23:30
Un motore come il Fire che ha resistito per 35 anni e che ha mostrato un incredibile capacità di adattamento agli aggiornamenti è scadente. Mi inchino alla tua sapienza di ingegnere di internet laureato all'università della strada. Ora se non ti è di disturbo, potresti dirmi cortesemente che soluzioni alternative porteresti per far funzionare meglio i motori della gamma FCA?
Ritratto di AndyCapitan
2 maggio 2020 - 00:56
La Fiat ha sempre avuto ottime idee e ha inventato molti sistemi di iniezione e buoni motori... sulla carta...peccato poi che l'assemblaggio avvenga utilizzando materiali scadenti e cosi' la durevolezza dei componenti e' compromessa...in piu' le invenzione le ha sempre cedute per due soldi agli altri costruttori, specialmente ai tedeschi!...probabilmente i motori migliori sono stati il FIRE il T-JET e il JTD!
Ritratto di rollotommasi
4 maggio 2020 - 09:50
Addirittura i coretti ripetuti... Siamo in quarantena non allo stadio. Vedremo questa nuova generazione come va su strada.
Ritratto di erm47
4 maggio 2020 - 11:38
dal lontano 1969 posseggo e/o guido delle vetture del gruppo Fiat (tranne una breve pausa dovuta ad un gentile omaggi della azienda per la quale lavoravo) e ho percorso, ovviamente per lavoro oltre 1,5 milioni di Kilometri. Le vetture sono: Autobianchi Giardinetta - 131 mirafiori diesel - 131 Supermirafiori diesel - Regata super diesel - Lancia delta diesel - Croma 2000 i.e. benzina - Lancia K 2400 t.d. diesel - Multipla metano - e ora una panda Cross benzina. Il tutto con i normali problemi di utilizzo. C'é qualcuno che può dare una simile elencazione di vetture, ripeto senza problemi?.
Ritratto di hipgnosis
4 maggio 2020 - 13:39
"FCA: l’evoluzione dei motori" beh, letti i commenti non molto lusinghieri sui nuovi motori, si potrebbe correggere il titolo in :"FCA: involuzione dei motori"......
Pagine