NEWS

La FCA lancia la vendita online tramite gli e-Shop

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 17 dicembre 2020

Le concessionarie virtuali sono sei, una per marchio: negli e-Shop il cliente può acquistare un’auto e firmare tutti i documenti senza uscire di casa.

La FCA lancia la vendita online tramite gli e-Shop

NUOVE STRADE - Per fare fronte alla chiusura delle concessionarie, rimaste con le serrande abbassate nel lockdown di marzo e aprile, le case automobilistiche hanno iniziato a sperimentare la vendita online, con consegna a domicilio, dei loro veicoli. Da maggio in poi, anche con la fine del periodo d’emergenza, questa formula d’acquisto è stata ulteriormente perfezionata, sulla scia del vero e proprio boom di acquisti via internet. È in quest'ottica che la FCA ha sviluppato i concessionari virtuali e-Shop

UNO PER MARCHIO - Gli e-Shop della FCA sono sei, uno per ogni marchio del gruppo: Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jeep e Fiat Professional per i veicoli commerciali. Vi si accede dai siti internet ufficiali, passando poi a una sezione dove scegliere l’auto e le sue eventuali personalizzazioni; terminata questa fase, il cliente deve decidere la modalità con cui pagare il veicolo. Dopo di ché, non resta che effettuare un deposito cauzionale di 500 euro, mediante carta di credito.

TUTTO ONLINE - Il pre-ordine dell’auto viene trasmesso ad un venditore, il quale ricontatta successivamente il cliente e gli sottopone il contratto vero e proprio, da firmare di persona o da remoto. Solo a questo punto i 500 euro di deposito vengono trasformati in anticipo e l’ordine diventa definitivo; e così, al cliente non resta altro da fare che attendere la consegna. 

ANCHE ALL’ESTERO - La formula di acquisto tramite gli e-Shop della FCA è partita dall’Italia, ma il gruppo ha già annunciato di volerla lanciare, da inizio 2021, anche in Francia e Belgio. Successivamente, entro la prima metà del 2021, la piattaforma arriverà in altri Paesi europei. Inoltre, la FCA ha anticipato un futuro miglioramento alla grafica dei suoi autosaloni virtuali, dove sarà possibile vedere una più accurata ricostruzione digitale dell’auto, nonché la possibilità di acquistare anche vetture usate.

Fiat Nuova 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
93
24
8
4
17
VOTO MEDIO
4,2
4.17808
146




Aggiungi un commento
Ritratto di targaflorio59
17 dicembre 2020 - 20:44
I concessionari ed i venditori sono spesso di ostacolo alle vendite. Sono quasi sempre opachi amano scrivere preventivi infarciti di voci misteriose o inventate solo per prendere soldi extra listini. Se un consumatore può scegliere tra vari canali di vendita, è un bene per tutti.
Ritratto di lollob
17 dicembre 2020 - 20:48
I vari canali di vendita già esistono: sono i vari concessionari! Con la vendita solo on-line si rischia una situazione di monopolio e la chiusure delle medie aziende. L'importante e che continuino a persistere diversi canali.
Ritratto di Meandro78
17 dicembre 2020 - 20:51
Mah, si descrive più un improvvisato scappato di casa che un professionista del settore, in questo modo. Sicuramente sulla comunicazione si dovrebbe lavorare di più.
Ritratto di kualalumpur
19 dicembre 2020 - 18:35
Concordo...i concessionari che sono già ora delle aziende macinasoldi hanno unico scopo di confondere le idee alla gente non sanno nulla di quello che vendono ma sono molto abili sui finanziamenti.
Ritratto di stefbule
17 dicembre 2020 - 22:35
12
Chissà se la si guida anche online....
Ritratto di studio75
18 dicembre 2020 - 07:46
5
Vogliamo parlare di chi ha comprato da un concessionario e poi questo è fallito ed ha messo "in fresco" il povero consumatore?. Purtroppo ne ho visti parecchi di questi casi. Direi che l'acquisto da un sito ufficiale eviterebbe, in primo luogo, questo tipo di fregature.
Ritratto di lollob
18 dicembre 2020 - 07:50
Una percentuale praticamente nulla sulla totalità (e nulla del tutto per quanto riguarda i venditori della rete ufficiale). Lo stesso ragionamento di chi dice che i vaccini sono dannosi... Giusto che le multinazionali si arricchiscano a scapito del ceto medio per gente che fa ragionamenti di questo genere...
Ritratto di Oxygenerator
18 dicembre 2020 - 14:27
@ lollob Intanto mi piacerebbe che il costo di un mezzo abbia un prezzo. Che non sia inventato o un’intenzione. Poi a seconda delle mie scelte questo prezzo varia. Punto. Partiamo dal concetto che i modelli base in concessionaria, non ci sono mai. Vanno ordinati e dopo 6 mesi ti portano l’auto. Vorrei anche che il prezzo non cambi da un concessionario all’altro.
Ritratto di lollob
18 dicembre 2020 - 15:00
Lei è pazzo! Vorrebbe una standardizzazione dei prezzi? Quindi non vorrebbe libertà di scelta? Vuole uno scenario tipo URSS, dove deve solo decidere se comprare una Zhigulì bianca o una Zhigulì nera (allo stesso prezzo, deciso dall'autorità statale). Le case automobilistiche avrebbero ancora più potere decisionale sul potere di acquisto del consumatore!
Ritratto di Oxygenerator
18 dicembre 2020 - 17:23
@ lollob Non ho capito, perchè sarei pazzo??? Se compro una casa, questa ha un prezzo. Se compro un mobile, ha il suo prezzo. Se compro un terreno ha il suo prezzo. Se vado in un ristorante ci sono fuori i prezzi del menù. Non si capisce perchè, le auto fan quello che gli pare. L’altro giorno giusto un signore del blog mi faceva notare che il listino e quello che paghi in realtà, son cifre ben diverse. Una 500 prezzata di listino 18.000 € in realtà, in concessionaria ne costa 14.000 €. E allora che il listino sia messo a 14.000 €. Perchè i prezzi non devono essere quelli esposti per tutti e in tutto il territorio ?? Non mi piace contrattare. Io sono un acquirente. Voglio e ho il diritto di sapere quanto costa un bene che sto comprando. Non siamo mica in nord africa che contrattiamo il prezzo, partendo evidentemente da una base aleatoria. Vado da bulgari e compro un orologio e conosco il prezzo. Vai da Tom Ford per un profumo e sai il prezzo. Le auto no. Hanno un listino e poi c’è il prezzo reale. Capite o no, che sta buffonata dello sconto “ perchè lei è un cliente speciale “ oppure, “ solo perchè è lei “ , andava bene negli anni 70/80, ma da allora son passati 40 anni ??? Non esiste !!
Pagine