NEWS

FCA: con la Foxconn per le auto elettriche in Cina

Pubblicato 17 gennaio 2020

Il gruppo italo-americano sta lavorando ad una joint venture per elettriche e auto connesse.

FCA: con la Foxconn per le auto elettriche in Cina

ACCORDO IN DIRITTURA - L’elettrico, la guida autonoma ed i servizi connessi ad internet stanno cambiando faccia al mondo dell’auto, che deve reinventarsi e percorrere nuove strade. Una di queste sono le alleanze, anche con aziende extra settore, come ha deciso di fare la FCA per il mercato cinese: è delle scorse ore l’annuncio di una collaborazione mirata con la Hon Hai, azienda di Taiwan che possiede la Foxconn, colosso dell’elettronica che assemblea smartphone (compresi gli iPhone), consolle e lettori di libri digitali. Stando alle anticipazioni, l’intesa verrà definita entro i prossimi mesi e avrà forma di una joint venture controllata in modo paritario da FCA e Hon Hai. 

NUOVA INTESA - Lo scopo dell’alleanza è sviluppare e costruire una nuova generazione di auto elettriche, inizialmente per il mercato cinese e poi anche per quelli di esportazione, ma anche investire nelle auto connesse, ambiti dove la Hon Hai ha già maturato competenze. Per la FCA si tratterebbe di un nuovo importante accordo, dopo quello del 2017 per la guida autonoma: il gruppo italo-americano si è alleato con le BMW, Intel e Mobileye per lo sviluppo di una piattaforma dedicata.



Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
17 gennaio 2020 - 22:50
Anche la Cadillac è al pari della Giulia e della M3 come guida e prestazioni, ma ciò non toglie che fino a pochi anni fa (in alcuni casi mesi) Camaro, Corvette, Cadillac, Mustang, Charger, Challenger non sarebbero state minimamente paragonabili alle europee... usare gli states come banco prova di tecnologie innovative in campo automotive da parte di FCA non lo capisco e non mi va giù!
Ritratto di remor
18 gennaio 2020 - 07:37
Veramente, visto che è stata giustamente nominata, era il lontano 2008 e la Cadillac CTS-V al nurburgring girava più veloce delle parisegmento M5 e E-AMG (e di conseguenza Rs6). E' più di un decennio, ben lontano da "pochi mesi"... A volte penso sia più una questione di notizie non arrivate/raccolte; magari va a finire che in molti stati americani o arabi ecc. pensino ancora che una M3 o C-Amg siano le più veloci del segmento non sapendo dell'esistenza della Giulia Q
Ritratto di 82BOB
18 gennaio 2020 - 09:23
@remor, la Corvette nuova è stata presentata pochi mesi fa... La Mustang ha adottato sospensioni indipendenti solo nel 2014... Una rondine (nel caso le vetture top a marchio GM o la mosca bianca Ford GT) non fa primavera...
Ritratto di Road Runner Superbird
18 gennaio 2020 - 12:13
'' usare gli states come banco prova di tecnologie innovative in campo automotive da parte di FCA non lo capisco e non mi va giù!'' ovvero dove c'è stata la prima grande diffusione di colonnine elettriche, le concessioni statali per la guida autonoma (dove sono iniziati e avvengono gran parte dei test), distributori di idrogeno, servizi di trasporto alternativi, e andando indietro nel tempo la prima grande rete autostradale, dove 50 anni fa già andavano in cruise. Oltre alle numerose aziende informatiche ed elettroniche e alla vasta varietà di paesaggi e condizioni. Mo so tutti scemi giapponesi e Co ad avere le principali sedi operative in America.
Ritratto di 82BOB
18 gennaio 2020 - 13:57
L'americano va in giro col pick-up, magari scassato anni '50, ben che vada rat rod... non gli frega una mazza dell'auto moderna! Ripeto, salutami Trumpland e Willy il coyote! L'eccellenza dell'auto dal secondo dopoguerra non abita negli USA! E qui chiudo, mi avete stancato... non capisci o non vuoi capire il mio commento e allora saluti!
Ritratto di Road Runner Superbird
18 gennaio 2020 - 16:56
Ahahahahaha. Fatti un giro in America, col mandolino, gesticolando e dicendo in continuazione Mamma mia!
Ritratto di 82BOB
18 gennaio 2020 - 17:28
In Trumpistan lascio andare i ricercatori universitari di Parma pionieri della guida autonoma...
Ritratto di Oxygenerator
17 gennaio 2020 - 18:29
@ alex_rm Ogni paese ha i suoi pro e i suoi contro in tutti i campi della vita di uno stato. Provi in america con la corvette a superare il limite di 90 miglia orarie e poi mi dirà il divertimento.....
Ritratto di zero
17 gennaio 2020 - 13:15
11
Io voglio credere che due grandi realtà come FCA e PSA che prima si annusano, poi si parlano e infine decidono di fondersi, abbiano ciascuno messo sul tavolo tutte le carte di quello che fanno o hanno intenzione di fare, incluso ciò che bolle in pentola. Insomma, FCA e PSA sono ancora due entità autonome e distinte, ma mi risulta difficile pensare che il ceo designato della futura FCA/PSA non sia stato preventivamente informato di operazioni come questa. Ma potrei anche sbagliarmi.
Ritratto di Elix69
17 gennaio 2020 - 15:16
@ 82BOB "figli di marchionne" è niente male. Devo aggiornare il vocabolario degli insulti. :D regards
Pagine