NEWS

FCA: con la Foxconn per le auto elettriche in Cina

Pubblicato 17 gennaio 2020

Il gruppo italo-americano sta lavorando ad una joint venture per elettriche e auto connesse.

FCA: con la Foxconn per le auto elettriche in Cina

ACCORDO IN DIRITTURA - L’elettrico, la guida autonoma ed i servizi connessi ad internet stanno cambiando faccia al mondo dell’auto, che deve reinventarsi e percorrere nuove strade. Una di queste sono le alleanze, anche con aziende extra settore, come ha deciso di fare la FCA per il mercato cinese: è delle scorse ore l’annuncio di una collaborazione mirata con la Hon Hai, azienda di Taiwan che possiede la Foxconn, colosso dell’elettronica che assemblea smartphone (compresi gli iPhone), consolle e lettori di libri digitali. Stando alle anticipazioni, l’intesa verrà definita entro i prossimi mesi e avrà forma di una joint venture controllata in modo paritario da FCA e Hon Hai. 

NUOVA INTESA - Lo scopo dell’alleanza è sviluppare e costruire una nuova generazione di auto elettriche, inizialmente per il mercato cinese e poi anche per quelli di esportazione, ma anche investire nelle auto connesse, ambiti dove la Hon Hai ha già maturato competenze. Per la FCA si tratterebbe di un nuovo importante accordo, dopo quello del 2017 per la guida autonoma: il gruppo italo-americano si è alleato con le BMW, Intel e Mobileye per lo sviluppo di una piattaforma dedicata.



Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
17 gennaio 2020 - 16:33
Caro Elix69, bisogna rispettate la policy del sito, altrimenti si fa la fine di Mr Li! X-)))
Ritratto di Elix69
17 gennaio 2020 - 16:57
Xché lo hanno bannato???
Ritratto di 82BOB
17 gennaio 2020 - 17:15
A meno che non si sia eliminato portando con se tutti i suoi commenti... sparito!
Ritratto di Mbutu
17 gennaio 2020 - 13:02
Sperando che sia qualcosa di concreto. Perché di stratosferiche joint venture di fca per guida autonoma, auto elettrica, auto connessa é anni che ne sentiamo parlare ma poi su strada non arriva niente. E mentre i gruppi poco lungimiranti destinati al fallimento propongono novità ai clienti in casa fca si limitano a prestare le macchine per fare gli esperimenti.
Ritratto di v8sound
17 gennaio 2020 - 14:10
Riguardo i gruppi "poco lungimiranti" ricordiamoci sempre che poi, in funzione del piano industriale intrapreso, bisogna arrivare agli utili. Proporre novità e venderle non è condizione sufficiente per tenere in piedi un'azienda, come del resto limitarsi ai ricarozzamenti continui.
Ritratto di Giuliopedrali
17 gennaio 2020 - 14:54
Il bello è che stiamo parlando di Foxconn cioè l'azienda che quando la Cina era la CIna cioè la fabbrica del mondo, aveva le reti di sicurezza alle finestre perchè gli operai si suicidavano per quanto era bello il lavoro, e ovviamente con chi si allea...
Ritratto di zero
17 gennaio 2020 - 18:38
11
Ma vedi di farla finita... Ora manco i cinesi ti stanno più bene. Ah sì... Giusto... Solo quelli che non hanno contatti con gli italiani. Gli altri, al rogo. Commenti sempre al top della qualità.
Ritratto di Giuliopedrali
18 gennaio 2020 - 08:56
No a parte che poi la Foxconn è di Taiwan, ma alla fine cosa se ne deduce che se non c'è la Cina di mezzo non si fa l'elettrico, andremmo avanti in eterno con le fantascientifiche Ypsilon e Tipo...
Ritratto di Elix69
17 gennaio 2020 - 15:24
Quindi in base agli esperti in questo forum i produttori che hanno investito sull'elettrico e hanno veicoli "veri" ibridi plug in ed elettrici in gamma sono dei co@@@ioni, fca che manda in giro in europa un solo muletto di quella povera 500 ed in America il Grand Wagoneer è furba..... La solita mentalità all'italiana..... Scariche neuronali a pacchi tra gli italiani..... Au revoir
Ritratto di v8sound
17 gennaio 2020 - 15:56
La realtà dei fatti dice che chi ha investito solo nell'elettrico (le start-up) si trova in gravi difficoltà finanziarie oppure hanno già chiuso i battenti, alcune prima di riuscire a consegnare il primo veicolo al primo cliente. Chi ha investito nell'ibrido (quello vero intendo) come ad esempio Toyota, ne stà ora raccogliendo i frutti e tale tecnologia sempre di più si diffonde tra i comuni automobilisti. Da notare che la stessa Toyota non sembra credere più di tanto all'elettrico puro ma guarda già oltre, ovvero all'idrogeno. Che poi tra i gruppi tradizionali, salvo rare eccezioni, chi ha realmente investito nell'elettrico? La Nissan che, pioniera. ora propone a 40 k e più euro la Leaf? Ma dai, siamo seri! Forse il gruppo Kia - Hyundai che con la Kona EV propone un ottimo prodotto, e poi? Il vuoto assoluto.
Pagine