NEWS

Mike Manley è il nuovo ad del gruppo FCA

21 luglio 2018

Un comunicato della FCA ufficializza l’aggravamento delle condizioni di Marchionne e nomina Mike Manley alla guida del gruppo.

Mike Manley è il nuovo ad del gruppo FCA

EPILOGO PREVEDIBILE - Come lasciava intuire la repentinità della convocazione del consiglio di amministrazione con l’ordine del giorno della successione a Marchionne, alle 18,00 di oggi l’azienda ha diffuso un comunicato con il quale informa che le condizioni cliniche di Sergio Marchionne sono peggiorate nel decorso post operatorio seguito all’intervento a cui era stato sottoposto a giugno. In conseguenza di ciò il manager italo-canadese, a capo della Fiat dal 2004 e poi di Fiat Chrysler non potrà riprendere le sue funzioni e il gruppo ha provveduto a indicare il nuovo amministratore delegato. 

GRANDI RISULTATI CON JEEP - Il prescelto è l’inglese Mike Manley, fino a oggi a capo dei marchi Jeep e RAM, e in precedenza responsabile dell’area Asia-Pacifico del gruppo. Ora nella nuova posizione di amministratore delegato del gruppo ricoprirà anche la carica di responsabile dell’area Nafta (Nord America). Manley ha iniziato la sua carriera nel settore auto lavorando per il gruppo Daimler, occupandosi soprattutto di distribuzione dei prodotti. Quando il gruppo Chrysler è stato rilevato dalla Fiat è stato posto a capo delle operazioni del marchio Jeep, ottenendo risultati formidabili (da 340 mila unità vendute all’anno il marchio americano è arrivato a oltre un milione, producendo grandi profitti per il gruppo). 

PROGRAMMA CONFERMATO - Il presidente della FCA, John Elkan, si è dichiarato vicino alla famiglia Marchionne ed ha invitato a rispettare la riservatezza del momento. Quanto alla prospettiva operativa del nuovo management ha affermato che Manley e tutti gli altri manager lavoreranno per portare avanti il piano industriale 2018-2022 elaborato sotto la guida di Marchionne e varato poco tempo fa. 



Aggiungi un commento
Ritratto di luconeone
24 luglio 2018 - 10:20
Beh, bisogna capire se per innovativo intendi anche di successo, altrimenti qualcos'altro si può trovare (tipo la Thesys, che introdusse molte novità sel segmento). Ma del resto anche i competitors più in voga oggi non mi sembra abbiano introdotto grandi innovazioni (ditemi un modello iconico vw ad esempio, golf esclusa). A me negli ultimi tempi viene in mente Toyota con l'ibrido e Tesla per la nuova concezione di fruizione auto ( non compri solo il mezzo ma un servizio completo)
Ritratto di Giuliopedrali
24 luglio 2018 - 11:06
Be ovvio innovativo ma per davvero è quando rendi inutile la concorrenza, la Golf è un esempio eterno ma in piccolo anche la Panda, ovviamente anche la 911. Per esempio l'Alfasud, come la Uno richiamarono anche clientela da categorie superiori perché proponevano contenuti che spesso la concorrenza non aveva neanche spendendo di più. Oggi così (qualche anno avanti) è la Nio Es8 ovviamente, per avere tutto ciò e quelle tecnologie dovresti spendere almeno il doppio. L'auto italiana era fatta anche di quello. Guardiamo anche una semplice 127, a parte la Renault 5, la prima a riprenderla fu la Fiesta 5 anni dopo. Oggi riprendiamo la spiaggina, non so...
Ritratto di luconeone
24 luglio 2018 - 12:35
Scusa Giulio ma tu hai 42 anni, ai tempi di 127 e r5 neanche guidavi......oggi è veramente difficile trovare un segmento nuovo o rivoluzionare uno gia esistente. Oggi viene definito innovazione il cruscotto lcd di audi, vedi tu....... Per quanto riguarda la Nio es8 ho letto le specifiche e a parte le batterie rimovibili non vedo questa innovazione. Esteticamente sembra una lexus, dentro non mi sembra così spaziale e quasi 60000€ in Cina non mi sembra proprio regalata. Poi la Nio produce una sola auto fino ad oggi e costa più di un milione! Vedremo se manterranno le promesse o finiranno come l'ex proprietario(?!?)del Milan. La Cina va presa con le molle, non è uno stato democratico, il partito decide tutto, anche chi finanziare e basta un nulla per far saltare affari e progetti.
Ritratto di Giuliopedrali
24 luglio 2018 - 14:40
No la Nio a parte volendo il difetto delle batterie è davvero pazzesca. In Cina con incentivi viene anche quasi la metà di 60.000€ e ha 653 CV , 7 posti ecc ecc, ho più di 42 anni e disegno da sempre e ti dico che un design così è anni avanti altro che Lexus e c'è pure la Byron, weltmeister, SF motors, una volta eravamo noi ad innovare...
Ritratto di luconeone
24 luglio 2018 - 12:53
Un ultima cosa e poi la smetto il piano Alfa prevedeva 400000 vetture a gamma completa, cioè con 2 suv in più e una berlinona sopra la Giulia( cito a memoria, non ricordo bene se ci fosse altro) visto che con 3 modelli ne fa 150000(Mito e Giulietta li raggruppo in uno visto la non presenza in mercati fondamentali) con altri 3 modelli (di cui 2 suv) vi sembra impossibile raggiungere 400000. Oltretutto con tutti i mercati a pieno regimi( negli Usa dal 2018 ad esempio)
Ritratto di Giuliopedrali
24 luglio 2018 - 14:41
Alfa vende un decimo di BMW , già detto, però speriamo.
Ritratto di luconeone
24 luglio 2018 - 17:15
La Bmw da sola ha una gamma degna del gruppo fca completo......poi è 30 anni che prosegue il suo piano industriale ed è stata aiutato da uno stato che fa veramente squadra con le sue aziende( basta vedere come andavano in Cina a trattare affari quando questa entrò nel wto...stato, land e rappresentanti delle maggiori industrie tutti assieme a fare affari, noi ognuno per i fatti propri.....)e oggettivamente comanda in Europa e questo un vantaggio nelle politiche commerciali/economiche lo dà. Non capisco poi perché chiami difetto le batterie rimovibili della Nio, sostituirle in appositi depositi lungo le strade invece che aspettare che si ricarichino mi sembra l'unica genialata del progetto. https://infotelematico.com/nio-es8-suv-cinese-concorrente-della-tesla-x/ Stiamo parlando di questo, giusto?Scusa l'ignoranza ma puoi spiegarmi il fantastico design? Sembra un incrocio tra una Rx Lexus e la Tesla X. Poi ha tanti cavalli ma una batteria da 70 kwh.....ok se il piano stazioni di ricarica parte alla grande, ma se parte male o non parte......parliamoci chiaro, con quelle potenze e quel peso se fa 200 km con un pieno è un miracolo....
Ritratto di Giuliopedrali
24 luglio 2018 - 18:21
Se la guardi su YouTube è pazzesca, non è tra le più belle però semplicemente fa scomparire tutto il resto sullo sfondo. Cioè è l'auto da padre di famiglia ma che tutti invidiano e che oggi fa più effetto di una BMW serie 8 coupé che sembra sempre che uno deve dimostrare qualcosa, è difficile da spiegare, non è solo il design, ma la Nio Es8 è il XXI secolo, le altre non sono ancora arrivate là... Sta tranquillo disegnando lo vedo subito.
Ritratto di luconeone
24 luglio 2018 - 22:33
Ca**o giuliopedrali ho letto adesso i tuoi vari commenti......sei un troll ed io che ti rispondo pure!!!! Vietnamiti cinesi e indiani che vengono a produrre in Italia tramite i vari Pininfarina e co? E perché non i pachistani o i libici che rilevano termini imerese? Eppure dovevo capirlo con l'ossessione per l'Alfa Sud, ho bisogno di ferie.....
Pagine