NEWS

Mike Manley è il nuovo ad del gruppo FCA

21 luglio 2018

Un comunicato della FCA ufficializza l’aggravamento delle condizioni di Marchionne e nomina Mike Manley alla guida del gruppo.

Mike Manley è il nuovo ad del gruppo FCA

EPILOGO PREVEDIBILE - Come lasciava intuire la repentinità della convocazione del consiglio di amministrazione con l’ordine del giorno della successione a Marchionne, alle 18,00 di oggi l’azienda ha diffuso un comunicato con il quale informa che le condizioni cliniche di Sergio Marchionne sono peggiorate nel decorso post operatorio seguito all’intervento a cui era stato sottoposto a giugno. In conseguenza di ciò il manager italo-canadese, a capo della Fiat dal 2004 e poi di Fiat Chrysler non potrà riprendere le sue funzioni e il gruppo ha provveduto a indicare il nuovo amministratore delegato. 

GRANDI RISULTATI CON JEEP - Il prescelto è l’inglese Mike Manley, fino a oggi a capo dei marchi Jeep e RAM, e in precedenza responsabile dell’area Asia-Pacifico del gruppo. Ora nella nuova posizione di amministratore delegato del gruppo ricoprirà anche la carica di responsabile dell’area Nafta (Nord America). Manley ha iniziato la sua carriera nel settore auto lavorando per il gruppo Daimler, occupandosi soprattutto di distribuzione dei prodotti. Quando il gruppo Chrysler è stato rilevato dalla Fiat è stato posto a capo delle operazioni del marchio Jeep, ottenendo risultati formidabili (da 340 mila unità vendute all’anno il marchio americano è arrivato a oltre un milione, producendo grandi profitti per il gruppo). 

PROGRAMMA CONFERMATO - Il presidente della FCA, John Elkan, si è dichiarato vicino alla famiglia Marchionne ed ha invitato a rispettare la riservatezza del momento. Quanto alla prospettiva operativa del nuovo management ha affermato che Manley e tutti gli altri manager lavoreranno per portare avanti il piano industriale 2018-2022 elaborato sotto la guida di Marchionne e varato poco tempo fa. 



Aggiungi un commento
Ritratto di ALB774
23 luglio 2018 - 11:05
Marchionne un mago tutta FCA nel 2004 valeva 9 mld di capitalizzazione e aveva 5 mld di debiti, adesso nel 2018 ne vale 49 di mld e 0 debiti semplicemente pazzesco....
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 11:09
Appunto e perché non fa una Punto!
Ritratto di Rieccomi
23 luglio 2018 - 11:53
Quando il mercato sarà inondato dalle utilitarie cinesi, capirai il perché. Lo capiranno pure chi produce le comunque ottime clio, 208, polo ecc.
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 12:04
Allora perché non produciamo vini... Dai si vede che te ne intendi di auto, a parte non sapere cos'è un Alfasud, almeno leggi impara un po' di storia dell'auto, e dal fatto che pensi che i cinesi ci invaderanno con le utilitarie, utilitarie? con auto di pregio elettriche tra l'altro sviluppate in Germania, California ecc, lo sa chiunque...
Ritratto di Rieccomi
23 luglio 2018 - 12:21
Si vede che non sei informato sulla produzione di auto elettriche in Cina. Il vino te lo sei bevuto tutto tu.
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 13:06
Be utilitarie cinesi what? Allora perché non utilitarie americane o kenyote, non sono mai esistite, l'auto più piccola che fanno è quasi una Qashqai...
Ritratto di TUONO1000
23 luglio 2018 - 11:22
Spero tanto che la FIOM non debba rimpiangere Marchionne. Perché FCA dovrebbe continuare a produrre RENEGADE in Italia per portarle in USA via nave quando le produce già in Brasile o potrebbe produrle in Messico? Come sempre succede in Italia, molti capiranno la grandezza di questo uomo solo dopo che non c'è più.
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 11:36
Tolta Jeep, cioè le 500X travestite non so poi in futuro se avranno sempre sti colpi di cu.. Eeee fortuna...
Ritratto di Rieccomi
23 luglio 2018 - 11:55
Commento che denota la tua ignoranza sulla produzione di Jeep. Controlla i numeri della sola Compass a livello globale. Beata ignoranza.
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 12:58
Anche la Compass per carità.
Pagine