NEWS

La FCA richiama 1,34 milioni di veicoli

15 luglio 2017

Il gruppo Fiat Chrysler ha preso la decisione per problemi emersi su alcuni modelli, venduti soprattutto sui mercati nordamericani.

La FCA richiama 1,34 milioni di veicoli

SOPRATTGUTTO IN NORDAMERICA - Il gruppo italo-americano Fiat Chrysler ha avviato due contemporanee campagne di richiamo coinvolgenti complessivamente 1,34 milioni di veicoli. La grande maggioranza di esse è concentrata nel mercato nordamericano (Stati Uniti, Canada e Messico). Per uno dei richiami i modelli interessati sono la Dodge Journey e la Fiat Freemont (nella foto, produzione dal 2011 al 2015) per un potenziale problema agli airbag. Per l’altro la causa sono i problemi di usura precoce dell’alternatore e le auto interessate sono la Chrysler 300 (2011-2014), le Dodge Charger e Challenger Coupé, le suv Dodge Durango e Grand Cherokee prodotte dal 2012 al 2014. 

AIRBAG E ALTERNATORE - Nel caso del primo richiamo si tratta di 770.853 veicoli, nel secondo 565.647. Per la campagna relativa ai difetti agli airbag, 363.480 vetture sono interessate negli Stati Uniti, 120.336 in Canada, 54.072 in Messico e 232.965 fuori del Nordamerica (Fiat Freemont). Per i problemi all’alternatore i richiami previsti sono 442.214 negli Stati Uniti, 29.625 in Canada, 7.879 in Messico e 85.929 fuori dal Nordamerica. Per entrambi i problemi, la casa costruttrice ha dichiarato di aver ricevuto notizia di poche unità di incidenti, senza conseguenze gravi. Cinque sarebbero i casi di airbag malfunzionanti (con gonfiaggio imprevisto e fuori luogo) e un paio quelli per l’alternatore.





Aggiungi un commento
Ritratto di Angelo P..
16 luglio 2017 - 15:48
Qui si stanno fraintendendo le cose! I richiami sono indice di serietà delle case madri e non di poca affidabilità ( poi 5 casi di airbag su 368000 montati? Magari fossero sempre così pochi) detto da uno che ha fatto 2 richiami con Toyota 2 con Renault 1 con Nissan. Tutti molto apprezzati e felici di farli!!!
Ritratto di Isogrifo70
17 luglio 2017 - 01:34
1
Il richiamo airbag é dovuto alla nota affidabilitá giapponese: Takata ha dovuto portare i libri in tribunale xché stima in 100 mln di airbag difettosi montati in nord e Sud america negli ultimi 10 anni. Che c' entra FCA con questo difetto? Tutte le Marche sul mercato americano Han dovuto fare questo richiamo. Chi critica FCA x ciò é meglio che vada a contare i granelli di sabbia sulla spiaggia. Riguardo invece l' alternatore ricordiamo che sul mercato nordamericano esiste un ente piuttosto severo , l' NHTSA, IL QUALE ha gli occhi sempre ben aperti, quindi meglio prevenire che farsi imporre da loro il richiamo con relativa multa e danno sia economico che di immagine ben più grave. Alla Ford ricordano ancora i milioni di SUV e pick-up che questo ente ha fatto richiamare x via dei pneumatici difettosi prodotti da Firestone...
Ritratto di ogiad
17 luglio 2017 - 10:11
non è questo richiamo il sito allpar parla di: "may have an unexpected driver airbag deployment if the wiring harness has been damaged by steering wheel movement. Dealers will inspect the wiring and replace it if needed, and install a protective cover, for free. This recall, T47, is to start on August 21." non centrano i Takata...
Ritratto di caronte
13 agosto 2017 - 22:42
Non proprio un gran bel biglietto da visita per FCA comunque non drammatizzerei la cosa dopotutto dei problemi possono capitare a qualsiasi gruppo.
Pagine