NEWS

La FCA richiama 965.000 auto in Nord America

14 marzo 2019

Gli enti di controllo ambientale degli Usa hanno ravvisato irregolarità nelle emissioni allo scarico di quasi 1 milione di vetture della FCA.

La FCA richiama 965.000 auto in Nord America

I MODELLI INTERESSATI - La FCA richiamerà circa 863.000 automobili a benzina negli Stati Uniti e 103.000 in Canada perché non rispettano le norme sulle emissioni inquinanti di ossidi d’azoto, come emerso durante test di routine effettuati dall’azienda e dall’Agenzia federale statunitense per la Protezione dell’Ambiente (EPA). Il richiamo verrà portato completato un po’ alla volta, partendo dalle automobili più vecchie: sono le berline Chrysler 200 (nella foto sopra) e Dodge Avenger (prodotte fra il 2011 e il 2014), la crossover Dodge Caliber (2011-2012), la crossover grande Dodge Journey (2011-2016) e le suv Jeep Compass e Jeep Patriot (2011-2016). I proprietari delle auto più recenti potranno continuare a guidarle regolarmente. 

LEGGI SEVERE IN CALIFORNIA - Il richiamo è obbligatorio solo in California, dove la legislazione è più severa in materia d’inquinamento: chi non porta l’auto in officina per l’aggiornamento rischia di perdere l’omologazione, quindi diventa proprietario di una vettura che non può circolare su strada. L’agenzia californiana per la protezione dell’ambiente (CARB) non è “tenera” infatti con le automobili che superano i limiti previsti dalla legge sugli ossidi d’azoto (NOx), come annunciato sul proprio sito internet, perché in alcune zone dello Stato si registrano livelli di inquinamento legato agli ossidi d’azoto ben superiori rispetto a quelli ideali. 

RAPPORTI TESI - L’EPA ha accolto con soddisfazione questo richiamo volontario da parte della FCA, scrive in una nota Andrew Wheeler, numero uno dell’agenzia, che nel gennaio del 2019 ha comminato al gruppo americano una mega multa di 800 milioni di dollari per mettere fine alla controversia nata due anni prima: la FCA, che si è dichiarata innocente, è stata accusata di aver installato un software non dichiarato su circa 100.000 auto per alterare le emissioni di ossido d’azoto, che in alcuni frangenti di guida sarebbero maggiori rispetto al limite di legge.



Aggiungi un commento
Ritratto di Pavogear
14 marzo 2019 - 22:38
Rispondi a te ma prendo in causa anche il tuo amichetto treassi e il tuo commento precedente. È incredibile come siate riusciti a sparare così tante cavolate in così pochi commenti, siete proprio bravi nel mestiere. Non è difficile informarsi, ancora meno evitare di sparare a zero su marchi, almeno in parte, italiani solo per il gusto di farlo (si capisce che avete approfittato di questo articolo in cui nel titolo compare FCA per sparare a zero su questa e su Fiat). Ma d'altronde è difficile cercare di far ragionare gli utenti limitati
Ritratto di Rieccomi
14 marzo 2019 - 22:28
Trecassi che discetta di auto è come Malgioglio che disquisisce di gnocca :) :) :) Ihmo e con rispetto parlando!!!
Ritratto di Gwent
15 marzo 2019 - 10:14
2
I 3 argomenti più noiosi @l mondo: Calcio, gnocca e politica. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di DavideK
14 marzo 2019 - 18:34
La guerra continua. California in prima linea, come sempre ormai.
Ritratto di Ercole1994
14 marzo 2019 - 19:23
Piccolo off-topic: la Chrysler 200 della foto, era davvero un bel macchinone, meglio della precedente generazione. Peccato, che non sia stata capita a dovere, così come la "sorellina" Dodge Dart...
Ritratto di Fr4ncesco
14 marzo 2019 - 21:40
2
Vero, soprattutto dal vivo ha una presenza molto pulita ed elegante, la Dart molto sportiveggiante. L'impostazione era però fin troppo europea per delle mid-size americane, un po' troppo votate alla guida rispetto al comfort di bordo e l'avvento dei SUV ha fatto il resto. Nell'immaginario le Chrysler e le Dodge sono maggiormente associate alle fullsize che seppur vecchiotte si sono ritagliate il loro spazio, forti anche dal non aver abbandonato l'impostazione V8 e TP.
Ritratto di Ercole1994
14 marzo 2019 - 22:15
Se ci pensi bene, anche la Chevrolet Cruze, ha un'impostazione molto europea, però vende abbastanza bene. Purtroppo, FCA, non ci ha creduto fino in fondo a queste 2 belle berline, sacrificandole in nome di suv e crossover...
Ritratto di Fr4ncesco
14 marzo 2019 - 22:44
2
In realtà ci ha investito abbastanza, sia nelle campagne pubblicitarie, sia nel marketing, infatti la Dart riprendeva molto dalle sorelle maggiori nello stile, allestimenti eccetera; la 200 era una delle poche nel segmento ad essere disponibile anche AWD. La Cruze anche non verrà aggiornata e non avrà un'erede, come nemmeno la Malibu e la Fusion o la Focus in USA.
Ritratto di Gwent
15 marzo 2019 - 10:32
2
Le big 3 si stanno incasinando davvero tanto con tagli ai modelli e discutibili piani di ristrutturazione. Quando tornerà ad esserci richiesta di sedan e auto normali ci sarà da ridere perché saranno colti del tutto impreparati e questo può avvenire da un giorno all'altro perché negli USA appena il prezzo della benzina sale le vendite dei suv crollano. La storia recente lo insegna, solo i pick up pur con cali più o meno accentuati, restano al top ma i suv crollano, negli anni in cui la benzina aveva iniziato la sua ascesa negli USA in top ten figurava sempre la Prius perché era l'auto da comprare in quel preciso momento storico. Non esiste mercato più volubile degli usa. Adesso fanno i beoti coi suv perché la benzina costa come l'acqua minerale, vedrai che crollo appena il prezzo dei carburanti tornerà a crescere anche da loro. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Fr4ncesco
15 marzo 2019 - 11:31
2
Le wagon e i minivan però non sono più tornati tanto in auge. Di solito le case USA lanciano le mode, ultimi i SUV, e poi le sfruttano finchè piacciono. E' però anche un mercato dinamico. Laddove le sedan dovessero tornare di moda (credo in vesti di crossover bassi/ coupe 4 porte) i produttori sarebbero pronti a rifare le sedan, considerando che le piattaforme e meccanica sono le stesse tra berline e SUV (ad esempio con la reintroduzione di alcune wagon europee in USA, la Buick ha presentato la Regal Tour X). Quanto ai SUV con l'elettrificazione e motori sempre più efficienti i consumi non sono lontanissimi dalle berline, anche perchè un aumento considerevole della benzina è avvenuto in loro piena ascesa e ciò non ha arrestato le vendite. La Prius come dici era per quel determinato periodo storico; ora con l'ibrido diffuso su altri modelli e più appaganti esteticamente, è diventata concettualmente obsoleta. Non conosco i dati di vendita ma penso vendi di più il Rav4.
Pagine