NEWS

FCA: Roberto Fedeli a capo dell’Innovazione globale

8 maggio 2018

Fedeli lascia la direzione tecnica di Alfa Romeo e Maserati per approdare alla divisione Global Innovation, da dove guiderà lo sviluppo delle nuove soluzioni per le auto di tutto il gruppo FCA.

FCA: Roberto Fedeli a capo dell’Innovazione globale

ORIZZONTI AMPLIATI - Cambio di ruolo per l’ingegner Roberto Fedeli (nella foto): da responsabile tecnico di Alfa Romeo e Maserati a numero uno per l’innovazione per l’intero gruppo FCA. Il suo compito sarà quello di traghettare tutti i marchi (inclusi quelli “americani”, quali Jeep, RAM e Chrysler) verso le più moderne tecnologie, quali l’elettrificazione e la guida autonoma, sulla quale FCA sta lavorando insieme a BMW. Già in passato, intervistato da alVolante (qui la news), Fedeli aveva anticipato come le nuove Giulia e Stelvio fossero state pensate fin dall’origine per l’adozione di motori ibridi

ASPETTANDO GIUGNO - La notizia arriva alla vigilia dell’appuntamento del 1° giugno, quando il numero uno del gruppo, Sergio Marchionne, svelerà il piano industriale da qui al 2022. Molte le novità attese, a partire da una razionalizzazione importante del marchio Fiat, che dovrebbe vedere i suoi modelli ridursi a quelli delle famiglie 500, Panda e Tipo, con il progressivo abbandono quindi di vetture come Qubo, 124 (che potrebbe rimanere solo come Abarth) e Doblò. Praticamente certo, inoltre, l’annuncio di due suv sportive: una Maserati più piccola della Levante, basata sulla meccanica della Stelvio, e un’Alfa Romeo più grande di quest’ultima, entrambe costruite in Italia. Attesi anche sviluppi per le auto elettriche, un tema su cui più volte Marchionne ha detto di avere i progetti pronti ma di non metterli in produzione perché pochi comprano queste vetture (ne ha parlato all’ultimo Salone di Detroit, qui la news): una delle ipotesi che circola è quella di una supercar a batteria con marchio Maserati e linee ispirate a quelle della concept Alfieri, esposta al Salone di Ginevra quattro anni fa.

Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
9 maggio 2018 - 09:14
1
Il multijet che poi è il diesel che ora è universalmente utilizzato tutti gli altri (non sempre riuscendoci...) lo ha inventato FCa. Per dirne una
Ritratto di Giuliopedrali
9 maggio 2018 - 11:29
Si d'accordo, ma innovazione oggi, in questi ultimi anni...
Ritratto di Luzo
9 maggio 2018 - 09:13
cioè c'è scritto a chiare lettere che in pratica confermato tutto tranne i commerciali (perchè rivedranno le jv : nessuno produce commerciali in autonomia, nemmeno mercedes) e forse riposizioneranno 124 ar esce dal seg,B e dopo l'ampliamento del segD amplia all'E ( inverso Maserati).....che altro ti serve? scommetto una seg. B al posto della punto......
Ritratto di GiO1975
9 maggio 2018 - 09:24
e con questo articolo si mette bene in chiaro quanto considerino importante l'Italia per le loro vendite... come se vi fossero molti modelli tra cui scegliere, "razzionalizzazione della flotta" che tradotto significa: dell'Italia non ce ne frega una cippa tanto è vero che tra poco vendereanno solo 500 nelle sue diverse declinazione. Elettrico?? certo, come no? ti butto la solita supercar da 1000 cavalli già vista e stravista da almeno una cinquantina di piccoli produttori che potranno permettersi solo russi e arabi... accidenti che strategia!!
Ritratto di GiO1975
9 maggio 2018 - 09:30
Racing75, potresti dirmi che droga usi? mi piacerebbe provarla...
Ritratto di Rav
9 maggio 2018 - 14:55
2
La "razionalizzazione dei modelli" può essere una buona cosa perchè non ha poi così senso produrre auto che non vendono quando si potrebbe investire quei soldi per auto che invece piacciono. Però è anche vero che non è che quando si lancia un modello questo prende sempre piede subito e diventa un best seller. Lo è stato per la 500 e anche per la Panda, ma la 124 è una bella spiderina, lasciarle il tempo per farsi conoscere non sarebbe un'idea così strampalata. A volte ci sono vetture che prendono piede col tempo, magari col susseguirsi delle generazioni. Invece mi sembra che ultimamente tante case vogliano il tutto e subito. Oppure il poco ma subito. Sono curioso di vedere questo piano industriale e spero che venga rispettato nel tempo.
Ritratto di Giuliopedrali
9 maggio 2018 - 15:46
In pratica faranno auto di nicchia.
Ritratto di Leonal1980
9 maggio 2018 - 22:45
3
Articolo inutile.... solo per muovere un po'di azioni perche aspettando il 1 giugno saran ferme.
Ritratto di anarchico2
10 maggio 2018 - 08:24
Aria fritta per nascondere una gamma che fra tutti i marchi non eguaglia la scelta offerta da molti concorrenti.
Ritratto di Giuliopedrali
10 maggio 2018 - 11:09
Non eguaglia? Ma neanche assomiglia...
Pagine