NEWS

Dalla California una Ferrari 308 elettrica

05 maggio 2016

La vettura è stata realizzata dalla Electric GT, che ha già annunciato una versione dotata di una batteria più capace.

Dalla California una Ferrari 308 elettrica

IDEA FURBA O ERESIA? - L'arrivo sul mercato di una Ferrari a zero emissioni è stato più volte smentito da Maranello. Questo perché la scelta del motore elettrico viene considerata lontanissima dai canoni tipici della sportività, che prevedono l'utilizzo di rombanti e prestazionali motori a benzina. Ma c'è chi non la pensa così. È il caso di della statunitense Electric GT di San Diego, ditta specializzata nella conversione di auto a benzina, non più tanto giovani, in auto elettriche. L'ultima creazione della Electric GT è la trasformazione di una Ferrari 308 GTS del 1978, che diventa così 308 GTE.

TRE MOTORI AL POSTO DI UNO - Gli uomini della Electric GT hanno riutilizzato per l'occasione una 308 GTS vittima di un incendio causato da una perdita di benzina che ha reso inutilizzabili il motore e l'impianto elettrico, danneggiandolo solo in parte il telaio e la carrozzeria. Il V8 2.9 è stato rimpiazzato da ben tre motori elettrici, posizionati dietro l’abitacolo, che vengono alimentati da una batteria (agli ioni di litio) studiata per garantire un'autonomia dichiarata nell'ordine dei 150 chilometri. La batteria ha una capacità di 30 kWh e verrà presto sostituita da una più capiente, in grado di aumentare l'autonomia e le prestazioni (ma anche il peso).

RESTA PIACEVOLE DA GUIDARE - La Ferrari 308 GTE della Electric GT pesa 1.520 chili, circa 250 in più della versione con motore a scoppio, a causa dell’aggravio legato alla presenza dei tre motori elettrici e della batteria. Un'altra stranezza consiste nella trasmissione. Le automobili elettriche di solito non hanno il cambio. I tecnici della Electric GT hanno scelto invece un manuale a cinque marce, ricavato da una Porsche, che regala all'auto un comportamento dinamico più accattivante. Il prezzo? Non è stato, ma si può fare la proporzione con le Fiat 124 Spider prima generazione che la ditta americana vende restaurate e "convertite" a un prezzo di 60-65 mila dollari.





Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
5 maggio 2016 - 18:01
Ovviamente quasi un sacrilegio per quelle forme sottostare a un tale DNA. Tuttvia l'idea di ridare vita a auto che altrimenti sarebbero morte non mi dispiace e tirata a lucido nella foto la Ferrari fa quasi sorridere, adatta all'ambiente per un'estate rilassata, in cui anche la poca autonomia non influisce troppo perché comunque è un mezzo assai particolare... Non grido allo scandalo quindi ecco
Ritratto di v8sound
5 maggio 2016 - 20:02
Una porcheria. Punto.
Ritratto di probus78
5 maggio 2016 - 21:00
Mera pubblicità all elettrico ottenuta stuprando la natura stessa del mito che si va a rovinare. Appena uscì la 308 per 2 anni ebbe carrozzeria in vetro resina, che garantiva peso di 200 kg inferiore. Praticamente quasi mezza tonnellata in meno del Frankenstein creato. Ma non potevano montarci il 1.8 turbo della 4c o della Giulietta? O il 2.0 aspirato della s2000?
Ritratto di probus78
5 maggio 2016 - 21:08
...o ancora meglio il motore 8 cilindri della lancia thema ferrari. Il v8 originario pare avesse 255cv
Ritratto di Vrooooom
5 maggio 2016 - 21:58
Ottima trovata, si so fatti l'elettrica phiga e un botto di pubblicità a gratis. Avendo per la mani un rottame senza motore ( guardare foto sul loro sito) mi sembra la mossa ideale, lo farei domani stesso
Ritratto di FANTAMAN
6 maggio 2016 - 01:45
Eresia .. almeno il rombo registrato del v8 2.9 Ferrari potevano lasciarglielo :P
Ritratto di Lorenz99
7 maggio 2016 - 16:49
SENZA IL ROMBO DEL MOTORE, PER ME NON È UNA FERRARI .È UNA PLAYSTATION PIÙ COSTOSA.SE POI DEVONO AGGIUNGERE QUALCHE REGISTRATORE SONORO,ALLORA TANTO VALE USARE I VISORI DELLA REALTÀ VIRTUALE...
Ritratto di Ivan Cilmi
8 maggio 2016 - 22:11
L'idea di una Ferrari elettrica non mi piace per niente mentre mi intriga il fatto di montare il cambio manuale anche sulle elettriche, se un giorno purtroppo dovremmo rinunciare alle auto con motore termico almeno non dovremmo rinunciare anche al piacere del cambio manuale.
Ritratto di lux7
21 maggio 2016 - 00:11
Bel lavora ma personalmente, era meglio se il cambio non lo usava, installare un cambio e una frizione su un elettrica è un affronto/offesa alla sua efficienza. non è una stufa con le ruote.
Pagine