Ferrari 812 Superfast: il V12 arriva a 800 CV

16 febbraio 2017

Evoluzione della F12berlinetta, la 812 Superfast ha un V12 portato a 6,5 litri e un'estetica ancora più "spinta".

Ferrari 812 Superfast: il V12 arriva a 800 CV

SI ISPIRA AL PASSATO - La Ferrari rievoca lo storico nome Superfast (utilizzato sulla 500 Superfast del 1964) e lo utilizza per quella che diventerà l’automobile di serie più veloce e prestazionale della sua storia, la Ferrari 812 Superfast, attesa al prossimo Salone di Ginevra (7-19 marzo) come diretta evoluzione della F12berlinetta: il nuovo motore V12 aspirato sviluppa 800 CV e regala all’auto una velocità massima superiore a 340 km/h. La 812 Superfast mantiene l’architettura a motore anteriore-centrale e richiama lo stile di alcune celebri Ferrari del passato, come ad esempio la 365 GTB4 del 1969, scelta quale fonte di ispirazione per il taglio raccolto della coda. Il legame con il passato si ritrova anche nella vernice Rosso Settanta Anni e nelle luci posteriori di aspetto circolare, tornate in voga soltanto di recente dopo essere state a lungo un elemento caratteristico della produzione Ferrari.

TANTA TECNOLOGIA - L’abitacolo della Ferrari 812 Superfast si rifà invece alle “rosse” più attuali e conserva la soluzione della plancia a sviluppo orizzontale, in stile flottante, dove si trovano una serie di novità in termini di strumentazione, volante e sistema multimediale. Del tutto nuovi sono anche i sedili. Il richiamo ad alcune celebri Ferrari del passato non ha ostacolato lo sviluppo della parte tecnica, che rimane molto sofisticata, limitando la 812 Superfast a un pubblico di guidatori molto esperti e smaliziati. Qui debutta la novità assoluta del servosterzo elettrico EPS, che sostituisce quello idraulico montato finora e garantisce una migliore integrazione con le tecnologie più recenti, a partire dal sistema Side Slip Control (SSC), che controlla l’assetto e migliora la trazione nei frangenti di guida più impegnativi. Non manca poi il sistema di quattro ruote sterzanti Passo Corto Virtuale: le ruote posteriori girano in direzione opposta o parallela a quelle anteriore per migliorare la stabilità o la maneggevolezza.

NUMERI DA SBALLO - La Ferrari 812 Superfast porta all’esordio anche il motore V12 da 6.5 litri, aspirato, che sviluppa 800 CV a 8.500 giri e 718 Nm di coppia a 7.000 giri. Adotta il sistema di iniezione diretta a 350 bar e condotti di aspirazione a geometria variabile, ispirati nel concetto a quelli utilizzati sui vecchi motori aspirati in Formula 1. Il cambio è del tipo automatico a doppia frizione ed è stato aggiornato nei tempi di cambiata, ancor più immediati, così da migliorare la risposta del motore alla pressione del gas . La Ferrari dichiara un tempo sullo 0-100 km/h di 2,9 secondi e punte velocistiche superiori a 340 km/h, nonostante il peso e gli ingombri esterni siano piuttosto generosi: la 812 Superfast misura in lunghezza 466 cm (+4 cm rispetto alla F12berlinetta) e pesa 1.525 chili, distribuiti per il 47% all’anteriore e il 53% al posteriore.



Aggiungi un commento
Ritratto di AlexTurbo90
17 febbraio 2017 - 18:01
@Fr4ncesco Starquoto!
Ritratto di marcoveneto
16 febbraio 2017 - 15:05
finalmente tornano i doppi fanali tondi dietro...come nella maranello...poi con la 599 si erano un po persi...ora con questa sono tornati al top, anche come linea...davvero cattiva e moderna...i fanali tondi richiamano gli scarichi sotto...un sogno
Ritratto di Moreno1999
16 febbraio 2017 - 15:08
4
Che linea...mamma mia spettacolo puro!
Ritratto di NightDriver
16 febbraio 2017 - 15:39
Ho avuto la fortuna di poter ammirare dal vivo LaFerrari e la Tdf, affiancate... per quanto LaFerrari sia futuristica e pur sempre bellissima, a mio pare la Tdf affascina di più. Le auto più belle al mondo hanno e avranno sempre il motore anteriore sotto un lungo cofano. Basti pensare alla 250 GTO. Questa 812 è ancora più fine della Tdf.....un capolavoro senza eguali, poi con il V12 aspirato.....il turbo #puòaccompagnaresolo
Ritratto di Relax
17 febbraio 2017 - 12:51
La Ferrari e la F12TDF sono macchine diverse dalla F812. Le prime sono serie limitate destinate a collezionisti, l'altra e' un auto fatta per essere usata tutti i giorni. La Ferrari, ad esempio, deve essere connessa alla rete elettrica dopo ogni uso, altrimenti il KERS si danneggia. Inoltre non puoi materialmente prendere il biglietto dell'autostrada o del parcheggio stando al posto di guida ed, infine, non ha bagagliaio. La 812 ha un bagagliaio molto grande, e' comoda, mette a disposizione del passeggero un touch screeen tutto suo ed e' fatta per essere usata.
Ritratto di puccipaolo
16 febbraio 2017 - 15:51
6
in foto rende benissimo! secondo me nel mio garage enderebbe pure meglio! Anzi no....avrei difficoltá a pagare il superbollo.....
Ritratto di 488gtb
16 febbraio 2017 - 15:51
E' la prima Ferrari da qualche anno a questa parte che non mi convince pienamente: parlo soprattutto del retrotreno, che non mi entusiasma molto. Inoltre lateralmente mi ha subito fatto venire in mente la Corvette c7. Tecnicamente invece è ancora una volta una certezza.
Ritratto di SLK
16 febbraio 2017 - 16:11
1
davanti bellissima... dietro cattiva e stupenda....
Ritratto di napolmen4
16 febbraio 2017 - 17:09
Arte su 4 ruote!!! Quel motore poi ....Aspirato V12 da 800cv....e' pura goduria!! una supercar travestita da GT
Ritratto di Ercole1994
16 febbraio 2017 - 17:26
Questa si che è una supercar costruita con competenze proprie, senza l'apporto di aziende esterne per progettare il motore (che è il cuore di un'auto), a differenza di certi famosi costruttori. La linea è un pochino appesantita in determinati particolari, ma rimane sempre d'impatto e le prestazioni sono da capogiro (2,9 secondi, vicina ad una Chiron in fatto di accelerazione).
Pagine