NEWS

La Ferrari FF e le sue antenate

27 gennaio 2011

Le auto a quattro posti (o meglio 2+2) sono nel Dna della Ferrari: la nuova FF è solo l'ultima di una lunga stirpe. Andiamo indietro nel tempo e ripercorriamone l'albero genealogico.

La Ferrari FF e le sue antenate

63 ANNI DI STORIA - La Ferrari FF è l’ultima GT a 4 posti della casa di Maranello e appartiene ad una stirpe di supercar nata nel lontano 1948 con la 166 Inter. Le granturismo del Cavallino sono sempre state ambasciatrici di innovazioni tecniche e stilistiche. Anche la Ferrari FF (foto sopra) non è da meno, in quanto abbina l’insolita carrozzeria shooting brake (cioè coupé a tre porte con la coda da station wagon) all’inedito sistema di trazione integrale denominato 4RM. Vediamo quali sono le antenate della FF che si sono succedute in un periodo di oltre 60 anni.

FERRARI 166 INTER

1949 ferrari 166 inter

Nel 1948 fu introdotta la Ferrari 166 Inter, equipaggiata con il sofisticato motore 2000 V12 da 115 CV di potenza. È stata realizzata in soli 37 esemplari, alla cui produzione si sono dedicati i carrozzieri Vignale, Ghia e Touring. L’auto uscì di scena nel 1951.

FERRARI 212 INTER

Ferrari 212 inter coupe

Al Salone di Parigi del ’51 fu presentata la Ferrari 212 Inter. Grazie al propulsore 2600 V12 da 170 CV che spingeva la vettura oltre i 200 km/h di velocità massima, la 212 Inter vinse la seconda edizione della Carrera Panamericana nel 1951, grazie al pilota Piero Taruffi. È rimasta in produzione fino al ’53.

FERRARI  250 GT 2+2

Ferrari-250-gt 2 2

Nel 1953, Vignale realizzò la Ferrari 250 Europa, presentata ufficialmente al Salone di Parigi dello stesso anno. Nota anche come 250 GT 2+2 per sottolineare l’abitacolo a quattro posti, la Ferrari 250 Europa è stata prodotta in circa mille esemplari.

FERRARI 330 GT 2+2

Ferrari-330-gt-2-2

La Ferrari riprese il discorso delle granturismo con la 330 GT 2+2, presentata al Salone di Bruxelles nel ’63. È stata una delle prime supercar di Maranello disegnata da Pininfarina, nonché l’auto personale di Enzo Ferrari per molti anni. Sotto il cofano pulsava il motore 4000 V12 da 300 CV che spingeva la vettura fino a 250 km/h di velocità massima. Nel 1965 subì un importante restyling frontale e uscì di produzione due anni dopo.

FERRARI 365 GT 2+2

Ferrari 365 gt 2 2

Al Salone di Parigi del ’67 debuttò la Ferrari 365 GT 2+2 che portò al debutto due importanti soluzioni tecniche per la casa di Maranello, vale a dire il servosterzo e le sospensioni posteriori indipendenti con sistema autolivellante. Lunga quasi 5 metri, si distingueva dalle altre supercar del Cavallino per il grande bagagliaio e l’abitacolo a 4 posti veri. La 365 GT 2+2 era equipaggiata con il motore 4400 V12 da 320 CV e uscì di produzione nel 1972, dopo 801 esemplari prodotti.

FERRARI 365 GT4 2+2

ferrari_365_gt4_2_2.jpg

Dal ’72 al ’76, il ruolo di granturismo in casa Ferrari fu assolto dalla 365 GT4 2+2, equipaggiata con il motore 4400 V12 da 340 CV che spingeva la vettura fino a 260 km/h di velocità massima. E’ stata prodotta in soli 500 esemplari.

FERRARI 400 GT, 400i E 412

Ferrari 412

Nel 1976 fu introdotta la Ferrari 400 GT, equipaggiata con il motore 4800 V12 da 340 CV abbinato anche al cambio automatico a 3 rapporti di origine GM. La linea di Pininfarina era squadrata e impreziosita dai fari anteriori a scomparsa. Nel ’79 fu sostituita dalla 400i con motore dotato di iniezione elettronica Bosch che comportò il depotenziamento a 315 CV. L’ultima evoluzione di questa granturismo risale al 1985, quando debuttò la Ferrari 412, mossa dal motore 5000 V12 da 340 CV e dotata di Abs. Riscosse molto successo negli Stati Uniti e uscì di scena nel ’90.

FERRARI 456 GT, 456 GTA E 456M

Ferrari 456 gta

Al Salone di Parigi del ’92 fu presentata la Ferrari 456 GT, la prima supercar dell’era Montezemolo. Grazie al motore 5500 V12 da 442 CV divenne la prima granturismo di Maranello capace di superare i 300 km/h di velocità massima. Nel 1996 la gamma fu allargata alla versione GTA con cambio automatico a 4 rapporti, mentre due anni dopo fu sottoposta al restyling di metà carriera che diede vita al modello 456M.

FERRARI 612 SCAGLIETTI

Ferrari 612 scaglietti

Nel 2004 fu presentata l’erede della 456, ovvero la Ferrari 612 Scaglietti, che oggi viene sostituita dalla FF. Fu denominata così per rendere omaggio al designer Sergio Scaglietti che firmò le prime ma anche le più importanti supercar di Maranello. Fu equipaggiata con lo stesso motore della 575M, vale a dire il V12 di 5,75 litri da 540 CV. Negli ultimi anni della sua carriera è stata disponibile solo nella versione F1 con cambio sequenziale.

Qual è la più bella 2+2 del Cavallino?
Ferrari FF
35%
  • Ferrari FF
    35%
  • Ferrari 612 Scaglietti
    17%
  • Ferrari 456 GT, 456 GTA e 456M
    15%
  • Ferrari 250 GT 2+2
    15%
  • Ferrari 212 Inter
    5%
  • Ferrari 166 Inter
    4%
  • Ferrari 365 GT 2+2
    3%
  • Ferrari 330 GT 2+2
    3%
  • Ferrari 400 GT, 400i e 412
    1%
  • Ferrari 365 GT4 2+2
    1%

 



Aggiungi un commento
Ritratto di liinkss
28 gennaio 2011 - 00:29
9
La forma della FF è legata alla ripartizione delle masse: un motore V12 pesa parecchio, quindi lo devi portare in posizione più centrale. La BMW serie 1 riprende questa forma di profilo, che trovi su decine di altre auto sportive...
Ritratto di Gianfranco84
28 gennaio 2011 - 11:29
Mi viene da ridere quando parlate di design della Ferrari FF e fatte dei paragoni con dei ce..i e delle mer.e di Bmw serie 1,Z3 Coupè,etc.,ma scherziamo?la Bmw ha fatto del design uno dei suoi punti negativi,non dimentichiamoci lo stile Bangle"questo designer ha rovinato molte Bmw",questa Ferrari FF è stata disegnata da un maestro come Pininfarina,Bangle si deve chinare,abbassare la testa quando si parla di design italiano e soprattutto dei prestigiosi centri stile italiani,per farvi capire:Bangle ha lavorato anche in Fiat,ha disegnato anche un'auto non male"Fiat coupè",ma in Bmw ha fatto delle scelte sbagliate disegnando auto dalle fiancate massicce"tanto da rendere i volumi disarmonici e le ruote non erano proporzionate alla fiancata,etc."senza dimenticare il frontale della Bmw serie 6 coupè"sembra un cane bastonato,triste,triste"oppure lo stile"rapace"del frontale del vecchio serie 5"non in linea col design elegante di un'auto di categoria superiore",Ferrari non è solo design ma è anche tecnologia,esclisività,distinzione,parlare male di una Ferrari è come bestemmiare,parlare male di una Ferrari è come non accettare la migliore tecnologia in circolazione a livello mondiale,parlare male della Ferrari è come odiare il lusso e l'esclusività,parlare male di Ferrari è come odiare e non accettare il design e tecnologia italiana,la Ferrari è il simbolo della punta di diamante della tecnologia italiana nel mondo,rispetto!!!quà non parliamo di auto normali,questo è un"mito",neanche Lamborghini,Aston Martin,Bentley è a livelli di una Ferrari,la Ferrari è l'auto dei sogni di tutte le persone del mondo.Questo non sono io a dirlo ma varie statistiche di prestigiose università che hanno posto questa domanda a migliaia di persone.The Italian style,the Italian technology,the Italian exclusivity,the Italian distinction.
Ritratto di money82
29 gennaio 2011 - 19:42
1
Amen....ragazzi, non si può dire nulla contro la ferrari altrimenti gianfranco comincia con la sua solita predica...ci fosse un utente, dico uno che avesse parlato di meccanica gli darei ragione ma qui si sta dicendo che esteticamente non unisce tutti come hanno fatto la maggiorparte delle altre ferrari, non capisco cosa ci sia tanto da sindacare...in generale non piace vecio, mettitela via, il richiamo alla z3 nel profilo è talmente evidente che in tutti i siti è stata commentata così.
Ritratto di Zack TS
28 gennaio 2011 - 14:58
1
anch'io ho votato la 456.....semplice come linea ma bellissima
Ritratto di Fede97
31 gennaio 2011 - 21:52
anch'io ho votato la 456... ho anche il modellino :D mi piace tantissimo
Ritratto di Claus90
27 gennaio 2011 - 20:43
appena vidi quella rossa pubblicata in un altra sezione di al volante non rimasi colpito da questa creatura ma ripensandoci che dire bellissima
Ritratto di ItaliAuto
27 gennaio 2011 - 21:05
E un capolavoro, e come dice Clauss90 piu si vede piu e bella.
Ritratto di Dareios
29 gennaio 2011 - 19:27
Mi piace molto la 250 GT 2+2, avessi i soldi, la cercherei subito usata! Uhm mi ha stupito il V12 da 2000 cc della 166 Inter... In pratica la cubatura di ogni cilindro è poco più grande di quella di moderno scooter 150... Quasi quasi chiedo alla Ferrari se mi converte il 1.6 T.S. 105 cv della mia 147 in un V12!
Ritratto di alfista92
1 febbraio 2011 - 20:25
4
comunque considera che 1.6l vuol dire che il motore è poco più grande di una bottiglia dal un litro e mezzo, quindi ogni cilindro è 0.4l. Nel caso della prima campionessa F1 Alfa 158, 1.5l 8 cilindri (195 CV ci tengo a precisarlo) il motore è grande come una bottiglia da 1.5l mentre i cilindri sono quasi 0.2l più circa come un bicchiere. Comunque gli 8 cilindri hanno il migliore rendimento dal punto di vistas termodinamico.
Ritratto di wiliams
27 gennaio 2011 - 21:24
In questa nuova foto la FF è ancora più bella,mamma mia che bellezza,è un autentico capolavoro,più la guardo e più mi piace.A vederla dal vero deve essere davvero incantevole.Grazie FERRARI.
Pagine