NEWS

La Ferrari FF e le sue antenate

27 gennaio 2011

Le auto a quattro posti (o meglio 2+2) sono nel Dna della Ferrari: la nuova FF è solo l'ultima di una lunga stirpe. Andiamo indietro nel tempo e ripercorriamone l'albero genealogico.

La Ferrari FF e le sue antenate

63 ANNI DI STORIA - La Ferrari FF è l’ultima GT a 4 posti della casa di Maranello e appartiene ad una stirpe di supercar nata nel lontano 1948 con la 166 Inter. Le granturismo del Cavallino sono sempre state ambasciatrici di innovazioni tecniche e stilistiche. Anche la Ferrari FF (foto sopra) non è da meno, in quanto abbina l’insolita carrozzeria shooting brake (cioè coupé a tre porte con la coda da station wagon) all’inedito sistema di trazione integrale denominato 4RM. Vediamo quali sono le antenate della FF che si sono succedute in un periodo di oltre 60 anni.

FERRARI 166 INTER

1949 ferrari 166 inter

Nel 1948 fu introdotta la Ferrari 166 Inter, equipaggiata con il sofisticato motore 2000 V12 da 115 CV di potenza. È stata realizzata in soli 37 esemplari, alla cui produzione si sono dedicati i carrozzieri Vignale, Ghia e Touring. L’auto uscì di scena nel 1951.

FERRARI 212 INTER

Ferrari 212 inter coupe

Al Salone di Parigi del ’51 fu presentata la Ferrari 212 Inter. Grazie al propulsore 2600 V12 da 170 CV che spingeva la vettura oltre i 200 km/h di velocità massima, la 212 Inter vinse la seconda edizione della Carrera Panamericana nel 1951, grazie al pilota Piero Taruffi. È rimasta in produzione fino al ’53.

FERRARI  250 GT 2+2

Ferrari-250-gt 2 2

Nel 1953, Vignale realizzò la Ferrari 250 Europa, presentata ufficialmente al Salone di Parigi dello stesso anno. Nota anche come 250 GT 2+2 per sottolineare l’abitacolo a quattro posti, la Ferrari 250 Europa è stata prodotta in circa mille esemplari.

FERRARI 330 GT 2+2

Ferrari-330-gt-2-2

La Ferrari riprese il discorso delle granturismo con la 330 GT 2+2, presentata al Salone di Bruxelles nel ’63. È stata una delle prime supercar di Maranello disegnata da Pininfarina, nonché l’auto personale di Enzo Ferrari per molti anni. Sotto il cofano pulsava il motore 4000 V12 da 300 CV che spingeva la vettura fino a 250 km/h di velocità massima. Nel 1965 subì un importante restyling frontale e uscì di produzione due anni dopo.

FERRARI 365 GT 2+2

Ferrari 365 gt 2 2

Al Salone di Parigi del ’67 debuttò la Ferrari 365 GT 2+2 che portò al debutto due importanti soluzioni tecniche per la casa di Maranello, vale a dire il servosterzo e le sospensioni posteriori indipendenti con sistema autolivellante. Lunga quasi 5 metri, si distingueva dalle altre supercar del Cavallino per il grande bagagliaio e l’abitacolo a 4 posti veri. La 365 GT 2+2 era equipaggiata con il motore 4400 V12 da 320 CV e uscì di produzione nel 1972, dopo 801 esemplari prodotti.

FERRARI 365 GT4 2+2

ferrari_365_gt4_2_2.jpg

Dal ’72 al ’76, il ruolo di granturismo in casa Ferrari fu assolto dalla 365 GT4 2+2, equipaggiata con il motore 4400 V12 da 340 CV che spingeva la vettura fino a 260 km/h di velocità massima. E’ stata prodotta in soli 500 esemplari.

FERRARI 400 GT, 400i E 412

Ferrari 412

Nel 1976 fu introdotta la Ferrari 400 GT, equipaggiata con il motore 4800 V12 da 340 CV abbinato anche al cambio automatico a 3 rapporti di origine GM. La linea di Pininfarina era squadrata e impreziosita dai fari anteriori a scomparsa. Nel ’79 fu sostituita dalla 400i con motore dotato di iniezione elettronica Bosch che comportò il depotenziamento a 315 CV. L’ultima evoluzione di questa granturismo risale al 1985, quando debuttò la Ferrari 412, mossa dal motore 5000 V12 da 340 CV e dotata di Abs. Riscosse molto successo negli Stati Uniti e uscì di scena nel ’90.

FERRARI 456 GT, 456 GTA E 456M

Ferrari 456 gta

Al Salone di Parigi del ’92 fu presentata la Ferrari 456 GT, la prima supercar dell’era Montezemolo. Grazie al motore 5500 V12 da 442 CV divenne la prima granturismo di Maranello capace di superare i 300 km/h di velocità massima. Nel 1996 la gamma fu allargata alla versione GTA con cambio automatico a 4 rapporti, mentre due anni dopo fu sottoposta al restyling di metà carriera che diede vita al modello 456M.

FERRARI 612 SCAGLIETTI

Ferrari 612 scaglietti

Nel 2004 fu presentata l’erede della 456, ovvero la Ferrari 612 Scaglietti, che oggi viene sostituita dalla FF. Fu denominata così per rendere omaggio al designer Sergio Scaglietti che firmò le prime ma anche le più importanti supercar di Maranello. Fu equipaggiata con lo stesso motore della 575M, vale a dire il V12 di 5,75 litri da 540 CV. Negli ultimi anni della sua carriera è stata disponibile solo nella versione F1 con cambio sequenziale.

Qual è la più bella 2+2 del Cavallino?
Ferrari FF
35%
  • Ferrari FF
    35%
  • Ferrari 612 Scaglietti
    17%
  • Ferrari 456 GT, 456 GTA e 456M
    15%
  • Ferrari 250 GT 2+2
    15%
  • Ferrari 212 Inter
    5%
  • Ferrari 166 Inter
    4%
  • Ferrari 365 GT 2+2
    3%
  • Ferrari 330 GT 2+2
    3%
  • Ferrari 400 GT, 400i e 412
    1%
  • Ferrari 365 GT4 2+2
    1%

 



Aggiungi un commento
Ritratto di ypacar90
28 gennaio 2011 - 12:52
Anke se sono tutte stupende..a partire dalla 250 GT 2+2 e dalla 456..
Ritratto di pinto
28 gennaio 2011 - 14:57
Non vi sembra un progetto gia' visto da BMW o mi sbaglio con la Z3 Z4 Z8 ...... . Comunque sempre un MITO nel MONDO.
Ritratto di Rossi Tommaso
28 gennaio 2011 - 15:01
la ff sembra una media
Ritratto di bugatti veyron
28 gennaio 2011 - 16:13
ho votato la FF...dall'angolazione di questa foto è ancora più bella...
Ritratto di Emiliano974
28 gennaio 2011 - 17:13
è semplicemente bella elegante e sportiva. Qualcuno disse che sarebbe stata la macchina che più sarebbe piaciuta al Drake. Qualcosa vorrà pur dire. Cmq tra tutte c'è davvero l'imbarazzo della scelta.
Ritratto di Toni87
28 gennaio 2011 - 18:05
Per completezza d'informazione manca la Ferrari Mondial. La più bella per eleganza secondo me rimane comunque la 456M..
Ritratto di andrea63
28 gennaio 2011 - 18:30
bellissima da sogno
Ritratto di Franchigno
29 gennaio 2011 - 00:52
E strano...di solito il colore rosso e quello che veste meglio sulle Ferrari,questa volta(ovviamente è una mia impressione)grigia la preferisco,e a giudicare i vari commenti ho notato che riguardo alle prime foto(quella rossa)molti hanno cambiato opinione,e sinceramente anch'io, così è veramente bella.Cosa ne pensate?
Ritratto di maverick2010
29 gennaio 2011 - 09:45
A GIANFRA' A PARTE CHE PARLI SEMPRE DI WALTER DE SILVA CHE ORMAI DA 10 ANNI UN ALTRO PO' STA IN VW E CHISSA' PERCHE'......POI MI PARLI DELLA BMW E MERCEDES......PARTIAMO DAL PRESUPPOSTO CHE E' OVVIO E NON CI SONO DUBBI CHE LA FERRARI E' LA CASA AUTOMOBILISTICA CHE PIU' SPENDE IN EVOLUZIONE TECNOLOGICA E LO SI VEDE ANCHE NELLE FORMULA 1......IN CAMPO DI AUTO SPORTIVE E' TRA LE MIGLIORI POI C'E' LA LAMBORGHINI,LA PAGANI E LE ALTRE MA QUESTO NON SIGNIFICA CHE NON SBAGLIA MAI COME TU DICI.......LA NUOVA FERRARI FF E' PER ME UN'AUTO INNOVATIVA NELLO STILE SE SI TIENE PRESENTE LE ALTRE FERRARI E LA LORO LINEA MA QUESTO DESIGN E' STATO GIA' STUDIATO 30 ANNI FA DA VOLVO CHE POI L'HA RIPRESO ULTIMAMENTE CON LA C 30 E IN CAMPO PURAMENTE SPORTIVO DALLA SERIE 1 COUPE' SE LA CONOSCI......PININFARINA E' UN GRANDISSIMO DISEGNATORE MA DI CANTONATE COME TUTTI GLI STILISTI LE HA PRESE E COME BASTA PENSARE LA THEMA SW E LA LANCIA K COUPE' POI VEDO CHE NON SEI AFFATTO INFORMATO SUL FATTO CHE LA FIAT COUPE' NON L'HA DISEGNATA BANGLE MA PROPRIO PININFARINA (CHE FAI TI BUTTI LE PIETRE DA SOLO :))E POI IN PARTICOLARE DELLA BMW Z4 SE MOLTI CI VEDONO LA SOMIGLIANZA E' PERCHE' EFFETTIVAMENTE QUESTO DESIGN SPORTIVO REALMENTE LO RIPRENDE
Ritratto di Gianfranco84
29 gennaio 2011 - 10:55
Si hai ragione la Fiat Coupè è stata disegnata da Pininfarina,errore mio,che Bangle ha lavorato in Fiat e ha seguito il progetto della Fiat Coupè è vero,Walter de Silva lavora da circa 10 anni in Volkswagen/Audi questo designer italiano è capo/responsabile dell'intero gruppo Volkswagen,secondo il mio parere l'unica auto bella che ha disegnato per Audi/Volkswagen è stata l'Audi A5.Come ha ammesso lo stesso Walter de Silva,in Volkswagen non ha"mano libera",questo sognifica che questo gruppo automobilistico ha uno stile molto"conservatrice" di conseguenza il design e la creatività di Walter de Silva non può essere espressa al 100%,Audi A1,Audi A4,Audi A6,Audi A8,etc.,tutte uguali soprattutto la A4 e A8"identiche",l'unica auto nella quale Walter de Silva ha potuto esprimere il suo talento è stata l'Audi R8 molto invvovativa con le sue forme aggressive e le prese d'aria in colore contrastante"anche se in certe cose si è sconfinato nel tamarro soprattutto il design della R8 GT"il tamarro è lo stile delle auto di punta del design tedesco"Mercedes AMG,Audi RS,GT,Volkswagen GTI,R,BMW M3,M5,etc.,lo stile italiano è inconfondibile"pulizia delle linee,aggressività senza eccesso di grosse prese d'aria,sobrietà,ogni presa d'aria aggiuntiva è dovuta a una funzionalità"esempio eccessi design tedesco:calandrone Audi,grossa calandra cromata Volkswagen Passat,doppio rene Bmw sempre più grane,Mercedes stella sempre più grossa soprattutto versione Avantgarde,Mercedes CLS,CL,SLS,SL,etc.,"la stella del frontale si riesce a vedere pure dallo spazio",la Pagani?che storia ha quest'auto?l'Audi ha rovinato Lamborghini costruendo auto identiche Audi R8/Lamborghini Gallardo,l'erede della Murcielago esce dopo 10 anni,Lamborghini ha solo 2 auto a listino,Lamborghini Gallaro e Murcielago.Ferrari ha un'ampia gamma di auto fatte su misura e in base alle esigenze del cliente"spaziose e confortevoli,Ferrari FF,Ferrari California,estreme e performanti Ferrari 458 Italia,Ferrari 599 GTB e Ferrari 599 GTO,senza dimenticare le serie limitate estreme,Ferrari FXX,Ferrari Enzo,etc,anche Maserati costruisce delle auto estreme molto performanti in serie limitata,Maserati MC-12 630cv e costo di 1.000.000 ddi Euro,tutte le auto Ferrari che ho citato sono accomuntate dalla sportività,tecnologia,esclusività,etc.,ai massimi livelli.Il design della Ferrari FF è dovuto anche alla funzionalità dell'abitacolo e alla conseguente spaziosità per i 4 fortunati passeggeri,un padiglione più inclinato avrebbe sottratto spazio ai passeggeri posteriori e al bagagliaio,la Ferrari è riuscita a creare una linea aggressiva,proporzionata,filanta,scultorea,pensando anche alla funzionalita dell'abitacolo.La Bmw Z4 è stata disegnata da Bangle con l'intento di creare una coda/posteriore più personale,con un finto spoiler"solo che questo risultato non è riuscito molto bene"la nuova Bmw Z4 ha abbandonato quello stile,anzi non è più disponibile la Z4 coupè,perchè ne ha preso il posto una coupè cabriolet con tetto in metallo a scomparsa.
Pagine