NEWS

Fiat 500 Spiaggina ‘58: un tuffo nel passato

5 luglio 2018

Realizzata in 1958 esemplari, la serie speciale Fiat 500 Spiaggina ‘58 ha un look vintage e richiama l’utilitaria da “spiaggia” Jolly Spiaggina.

Fiat 500 Spiaggina ‘58: un tuffo nel passato

TEMPO DI RICORRENZE - Il 4 luglio è un giorno speciale nel “calendario” della Fiat, che ha presentato nel 1957 la Fiat 500 e nel 2007 la sua riedizione moderna. Nel 2018 l’anniversario viene festeggiato in grande stile, perché quest’anno cadono i 60 della Jolly Spiaggina, l’utilitaria messa a punto dalla carrozzeria Ghia e diventata un simbolo fra le simpatiche vetture senza tetto e portiere molto in voga negli Anni 50 e 60 in alcune prestigiose località di mare. La Fiat pertanto ha voluto celebrare queste due ricorrenze lanciando la serie speciale Fiat 500 Spiaggina ‘58 (foto qui sopra e qui sotto), una variante in 1958 esemplari basata sulla 500C (la cabrio con capote in tela) dal look molto affascinante ed evocativo.

STILE CLASSICO - Gli stilisti della Fiat hanno cercato di rifarsi alla Jolly Spiaggina, ma per ragioni tecniche e di costi non potevano accorciare i montanti del tetto e rimuovere le portiere. Di conseguenza hanno puntato sui dettagli: la Spiaggina ‘58 prevede infatti la “nostalgica” vernice Azzurro Volare, la capote beige, cerchi di 16” dallo stile vintage e un profilo bianco sulla fiancata, oltre ai gusci cromati degli specchi retrovisori, ai loghi vintage della Fiat e alla scritta cromata Spiaggina ‘58 al posteriore. La plancia riprende il colore azzurro della carrozzeria, mentre i sedili hanno la seduta grigia e la lunetta superiore di color avorio. Anche il logo della Fiat sul volante richiama quello vintage.

UN UNICO MOTORE - Il look nostalgico della Fiat 500 Spiaggina ‘58 contrasta con l’interno, dove sono presenti il moderno schermo a sfioramento di 7” del sistema multimediale Uconncet 7” HD Live, che integra le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto. Compresi nel prezzo ci sono anche il “clima” automatico ed i sensori di prossimità posteriori. L’unico motore previsto è il benzina 1.2 da 69 CV, aggiornato dalla Fiat per rispondere alla normativa anti-inquinamento Euro 6d-Temp.

QUELLA DI GARAGE ITALIA - Chi invece ha osato di più è Garage Italia, la società di Lapo Elkann specializzata nelle personalizzazioni di auto, aerei e barche, che ha realizzato in esemplare unico la Fiat 500 Spiaggina by Garage Italia (foto qui sopra), caratterizzata da colori chiari che richiamano l’estate e profondamente modificata rispetto al modello di serie. Per esempio, il tetto, come da tradizione per le spiaggine degli Anni 60, non c'è più e lo spazio per i passeggeri posteriori è stato trasformato in un ampio vano con doccia integrata necessaria dopo una giornata al mare. Questa modifica è stata possibile grazie al supporto dei tecnici di Pininfarina, che hanno affiancato lo staff di Garage Italia nella progettazione degli interventi di rinforzo strutturale, come il rollbar posteriore, per garantire la corretta rigidità del telaio. Al posto dei sedili anteriori troviamo una panchetta che richiama il design tipico delle vetture degli Anni 60, impreziosita dai rivestimenti in pelle Foglizzo bianca e azzurra, con trattamento impermeabilizzante.

SI PUÒ ORDINARE - La Fiat 500 Spiaggina by Garage Italia è prenotabile e verrà realizzata su misura del cliente dalla società di Lapo Elkann, anche con la possibilità di sostituire il parabrezza anteriore di serie con il deflettore basso di tipo nautico che equipaggia la concept car che vediamo in questa pagina. Il cliente potrà inoltre scegliere uno qualsiasi dei motori disponibili per la Fiat 500 di serie.

VIDEO
Fiat 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
391
147
79
42
88
VOTO MEDIO
4,0
3.951805
747
Aggiungi un commento
Ritratto di Pompilio
5 luglio 2018 - 21:49
Be'... comunque comprare una 500 è un tuffo nel passato visto che è uscita nel 2007 !
Ritratto di lybram
6 luglio 2018 - 08:41
"SPIAGGINA" proprio il modello giusto per ina Casa (FIAT) praticamente SPIAGGIATA!!! fiat=tristezza
Ritratto di Giuliopedrali
6 luglio 2018 - 08:49
Capisco chi ama le DR aldilà del fatto che comunque DR è anche italiana, e non è che non si può criticare l'industria italiana o FCA, se sono critiche costruttive, e poi che non sia troppo tardi che questi portano tutto il malloppo in USA o Canada o Svizzera, Olanda o UK visto dov'è la sede legale.
Ritratto di luconeone
6 luglio 2018 - 11:05
Certo che dopo 11 anni è ancora di gran lunga la più bella citycar in commercio, ancora complimenti a chi la ripropose.
Ritratto di emergency
6 luglio 2018 - 11:20
Molto carina la preferisco a tante cabrio in stile Mini
Ritratto di lucios
6 luglio 2018 - 14:44
4
Ma baaaaaaaaaasta con l'nesima versione speciale, che poi in giro ne trovi veramente poche. Vorrei vedere di nuovo un'utilitaria marchiata Fiat in giro piuttosto che queste 500 scaldate e riscaldate ormai da più di 10 anni. E intanto i concorrenti vanno: leggi Polo, Clio, Fiesta, 208. Faranno poco margine ma fanno diffondere il marchio in giro. Cosa che la 500 fa, ma, ai più, solo nel pensiero, perché suscita simpatia!
Ritratto di Giuliopedrali
6 luglio 2018 - 17:42
Il problema è proprio quello per la 500: la successione.
Ritratto di IloveDR
6 luglio 2018 - 18:30
4
come ForzaItalia, che poi Silvio perde la mandibola si, ma non molla...la 500 del 2007 è stato si un successo, ma ha infilato Fiat in un vicolo cieco, VW col Maggiolino è stata più prudente, Mini è sempre esistita, come la Golf ed è in continua evoluzione, diventando auto premium e niente più delle sue origini utilitaristiche...
Ritratto di Mbutu
7 luglio 2018 - 09:07
Non amo questa 500 in quanto il mito dell'originale non andava toccato, ma devo riconoscere che questa versione è veramente graziosa. In particolare il colore dona molta. Quella del tossico invece è una vera schifezza. Ma stiamo parlando di un buono a nulla che se non fosse erede della real casa sabauda probabilmente non verrebbe neppure sfruttato per chiedere l'elemosina ai semafori.
Ritratto di armando d'iris
7 luglio 2018 - 14:52
ma Sergio quando inizia a fare auto quelle vere con innovazione d stile e ingegneria e basta con pescare nomi d vetture mitiche in cambio di idee che nn hanno niente da dire
Pagine