NEWS

Fiat 500X 2018: aggiornamento di sostanza

28 agosto 2018

In vendita da quattro anni, la Fiat 500X si rinnova e cambia in pochi dettagli all'esterno. Ma ci sono nuovi motori e tecnologie.

Fiat 500X 2018: aggiornamento di sostanza

TRE CILINDRI - Sono i motori a benzina 1.0 e 1.3 la principale novità della Fiat 500X 2018, la crossover compatta negli autosaloni fra pochi giorni con migliorie allo stile, alle tecnologie di bordo e alla dotazione per la sicurezza, arricchita con sistemi di assistenza alla guida finora non disponibili. L'aggiornamento rinnova senza stravolgere un modello in vendita dal 2014, ora disponibile con motori nuovi o aggiornati per rispondere alla normativa antinquinamento Euro 6d-Temp (in vigore dal 1 settembre 2019). A debuttare sono i benzina turbo 1.0 a tre cilindri e 1.3 a quattro, già visti sulla Jeep Renegade: il primo eroga 120 CV e 190 Nm di coppia, il secondo 150 CV e 270 Nm. Su entrambi è di serie il cambio manuale a 6 marce, ma al 1.3 si può abbinare l'automatico a doppia frizione DCT a sei marce. Oltre a questi c'è il benzina aspirato 1.6 E-Torq da 110 CV, modificato in alcuni dettagli per rispondere alla nuova normativa anti-inquinamento.

IN STILE 500 - I motori diesel sono gli stessi 1.3, 1.6 e 2.0 MultiJet II già disponibili sul vecchio modello, aggiornati sulla Fiat 500X grazie all'adozione del catalizzatore SCR e del filtro anti-NOx per i gas di scarico, che funziona tramite l’iniezione del liquido AdBlue (a base di urea). Le novità servono per far diminuire le emissioni di polveri sottili e altre sostanze inquinanti nocive per l'uomo. La potenza è di 95 CV per il 1.3, di 120 CV per il 1.6 e di 150 CV per il 2.0. Quest'ultimo è l'unico ordinabile a richiesta con il cambio automatico a 9 marce e con la trazione integrale, mentre il 1.6 si può avere con l'automatico DCT a 6 rapporti. All'infuori di queste novità spiccano gli interventi allo stile, quasi analogo alla 500X in vendita fino a pochi giorni fa se non per dettagli minori: le luci diurne a led sono ad anello, a richiesta si possono avere i fari anteriori a led (migliorano la visibilità e consumano meno) e cambia il fascione anteriore, dal look più sobrio sulla versione Urban o più deciso sulle Cross (a trazione integrale) e City Cross: hanno una piastra per proteggere il motore dal pietrisco simile a quella presente sulle vere fuoristrada. Dietro sono stati aggiornati il fascione ed i fanali, dotati al centro di un inserto in tinta carrozzeria come sulla Fiat 500.

PIÙ SICUREZZA - All'interno la nuova Fiat 500X è dotata di un quadro strumenti ridisegnato e di un volante sagomato per migliorare la presa. Lo schermo a sfioramento nella consolle rimane di 7”. Fra le novità ci sono anche diversi colori inediti per la carrozzeria ed i sistemi di assistenza alla guida, molti compresi nel prezzo fin dalle versioni meno costose: questi sono il mantenimento attivo della corsia, la riproduzione dei limiti di velocità nel cruscotto e lo Speed Advisor, un sistema che alla pressione di un tasto adatta automaticamente la velocità della Fiat 500X al limite presente sulla strada. A richiesta si possono avere il monitoraggio degli angoli ciechi, la frenata automatica d'emergenza e il regolatore di velocità adattivo, che a partire da 30 km/h mantiene la distanza preimpostata dall'auto che precede.

VIDEO
loading.......
Fiat 500X
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
384
157
74
46
114
VOTO MEDIO
3,8
3.84
775
Aggiungi un commento
Ritratto di Gatsu
29 agosto 2018 - 11:44
2
Più che altro VW tentò un'altra strada con il p0mpa-iniettore, ma aveva troppi problemi, era costoso produrlo e ripararlo, era molto delicato, irregolare nella erogazione, e come colpo finale era impossibile adeguarlo ad euro 5, quindi sono dovuti pare al common rail mentre altre case come Mercedes avevano già capito che quest'ultimo era la soluzione migliore e l'hanno adottata subito.
Ritratto di Gatsu
29 agosto 2018 - 11:45
2
Quindi non era un dispetto, semplicemente volevano provare un'altra soluzione ma non ci sono riusciti
Ritratto di 82BOB
29 agosto 2018 - 13:52
C'era comunque l'esclusiva, anche avessero voluto optare per il Common Rail, dovevano tenersi il loro sistema...
Ritratto di Gatsu
29 agosto 2018 - 14:55
2
Come ci poteva essere l'esclusiva se veniva fornito già ad altre case? Non regge
Ritratto di 82BOB
29 agosto 2018 - 15:39
Guarda, è una cosa che avevo letto diverso tempo fa, e se cerchi su internet sicuro qualcosa spunta fuori! Praticamente in FIAT hanno fatto il Common Rail, che è stato commercializzato da Bosch, e per un po' è stato esclusiva FIAT-Lancia-Alfa Romeo, poi è stato diffuso ad altre ma non a VAG, poi hanno liberalizzato tutto! Non so nei dettagli, è una cosa che dovrebbe essere verificata meglio, ma francamente non ho dati chissà quanto affidabili da mettere in campo per avvalorare questa cosa che lessi, come detto, tempo addietro! Se non sbaglio poi, nella progettazione c'era di mezzo proprio Magneti Marelli... per questo ho citato il caso!
Ritratto di Gatsu
29 agosto 2018 - 17:42
2
Guarda, se fosse stato come il caso DSG che dato in esclusiva a Volkswagen è un conto (in realtà il prodotto è dall'americana Borg Warner), ma il caso del Common Rail non avrebbe senso questo "dispetto", anche perché cmq le hanno dato i full led x la R8 (la prima con i full led), non è che fai "alle altre sì, a te no", su internet in merito non c'è nulla, Se poi trovi di nuovo il link dove l'hai letto sono curioso di leggerlo
Ritratto di 82BOB
29 agosto 2018 - 17:55
Lo trovo solo in dei forum, su articoli non sono riuscito a trovarlo... dicono che una volta venduto a Bosch per 10 anni non avrebbero dovuto vendere il sistema a VAG... ma più di cenni su alcuni forum non ho trovato, mi spiace!
Ritratto di Gatsu
29 agosto 2018 - 21:45
2
I forum non sono fonti affidabili, se non citano link affidabili, quindi sono quasi certamente dicerie
Ritratto di 82BOB
29 agosto 2018 - 23:45
A questo punto non ho prove a suffragio, quindi tocca che la catalogo tra le dicerie...
Ritratto di Gatsu
30 agosto 2018 - 09:13
2
Sì, direi che sono più voci infondate
Pagine